Forum

caldo o freddo?  

Pagina 5 / 5
 

Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9603
21/06/2015 12:03 am  

Ma il te contiene teina e non caffeina o sbaglio?

E' la stessa medesima sostanza.
Teina = caffeina estratta dal tè.

Da non confondere con la teanina...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9603
01/07/2015 2:34 am  

Valutazione di estrazione a caldo e a freddo dei composti bioattivi nel tè
http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/ijfs.12858/abstract 2015
traduzione google
Questo studio ha valutato i composti bioattivi dei diversi tipi di tè, confrontando tisane calde e fredde. Una analisi dei dati multivariati è stata condotta, in cui sono stati utilizzati i componenti principali di analisi (PCA) e cluster analysis gerarchica (HCA). I composti fenolici variavano tra 267,27-2896,00 mg GAE L -1 e 215,10-7.351,33 mg GAE L -1 per caldo (80 ° C) e di estrazione a freddo (20-25 ° C), rispettivamente. Nel caso della loro attività antiossidante, risultati con DPPH erano 43,10-73,67% per l'estrazione a caldo e 46,80-77,13% per l'estrazione a freddo. I valori medi per il metodo ABTS + compresi tra 2.535,43 e 300,17 33 micromol TE L -1 e tra 1.110,34 e 300,67 38 micromol TE L -1, rispettivamente, per l'estrazione a caldo e freddo. Composti diversi sono stati identificati mediante cromatografia liquida nei campioni valutati, se la caffeina presentato le concentrazioni più elevate nei tè. I campioni di tè verde e nero (estrazione a caldo) e tè bianco (estrazione a freddo) hanno mostrato attività batteriostatica per S. aureus e E. coli. Nessun estratto aveva alcuna attività battericida. Lo studio ha rivelato che l'infusione fredda era più efficiente per l'estrazione di composti bioattivi.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
Antonioz
(@antonioz)
Utenti
Registrato: 4 anni fa
Post: 326
17/08/2015 5:22 am  

Ragazzi ma l'acqua calda ha qualche beneficio per l'organismo?
Oltre agli infusi, mi chiedevo come mai il dr Ongaro consiglia di bere al mattino un bicchiere d'acqua calda col limone.. perchè non fredda? 🙂


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9603
17/08/2015 4:22 pm  

Andrebbe chiesto alla scuola igienista... è partita da loro l'usanza.
L'acqua calda permane di meno nello stomaco, quindi va dritta nell'intestino, magari aiuta ad andare di corpo stimolando la peristalsi. La regolarità intestinale permette di ottenere benefici generali.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 1905
14/12/2015 11:54 am  

Una mia amica mi ha allarmato dicendo che tenendo in infusione il te nero per tanto tempo (io lo tengo 5 ore circa) estrarrebbe anche il tannino che è un pro ossidante.
Quindi il tempo di infusione dovrebbe secondo lei essere meno di 15 minuti.
Secondo voi? Cosa ne pensate?


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9603
14/12/2015 10:20 pm  

Che ha ragione, temperatura ma soprattutto tempo di infusione aumentano l'estrazione dei tannini http://www.fspublishers.org/published_papers/46716_..pdf
Non più di 90°C e pochi minuti sono sufficienti per fare un buon tè.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 1905
15/12/2015 10:59 am  

Ok, ma a me non risulta che il tannino sia pro ossidante.
Ma risulta essere un anti ossidante.
http://it.silvateam.com/Chi-siamo/Estratti-dalla-natura/Tannini/Tannini-e-salute
http://www.infoerbe.it/index.php?option=com_infoerbe&task=termine&idg=586
Come ad esempio lo sono anche i tannini del vino rosso.
http://www.quercialuce.it/blog/2012/04/tannini-vino/


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9603
28/10/2018 3:32 pm  

In questo articolo https://www.bbc.com/news/stories-45971416 tal Jim McCants dice che ha dovuto subire un trapianto di fegato, sembra che sia imputabile agli integratori di tè verde...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7322
28/10/2018 8:09 pm  

Mah, tutto è possibile, ma alle dosi consigliate nelle confezioni la vedo molto difficile una simile evenienza. Lo sai quanti usano il Paracetamolo come se fosse acqua fresca fin dall'infanzia? C'e scritto chiaro e tondo che può provocare necrosi irreversibile del fegato. Purtroppo è talmente scontato prendere di questo genere di farmaci che nemmeno si pensa possa essere la causa di malattie così gravi...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9603
28/10/2018 8:11 pm  

Era stato già verificato che oltre una certa soglia l'EGCG del tè verde iniziava a diventare dannoso per il fegato, quindi si consigliava di non superare le 5 tazze, ma secondo me ci deve essere qualcos'altro che l'ha portato in quella grave condizione, anche dopo il trapianto di fegato continua a stare molto male...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7322
28/10/2018 8:18 pm  

Sì, ma gli integratori contengono dosi veramente ridicole di quell'agente tossico. A meno che ne abbia abusato prendendone un dosaggio molto superiore a quello consigliato. Comunque per me è come per i leucemici che muoiono di morbillo: Probabilmente il fegato era già compromesso, magari dalla famosa tachipirina presa con tanta naturalezza, e il the verde gli ha dato il colpo di grazia.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9603
31/10/2018 12:03 am  

L'integratore citato è della Vitacost, fa diversi dosi, da 250, 500 e 750mg... non è specificato quanto ne abbia preso ma il principio attivo è standardizzato al 98% di polifenoli e garantito il 50% di EGCG...
Si dice che ha iniziato a stare male dopo 2-3 mesi dall'assunzione ed i medici han detto che il danno epatico era dovuto al tè verde... questo è quanto anche se fumoso.

Per ora non mi sembra ci sia una epidemia di danni al fegato dovuta ai polifenoli del tè verde... sembra un caso raro quindi per me c'è qualche predisposizione o altro sotto.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
Pagina 5 / 5