Forum

Notifiche
Cancella tutti

Tiriamo le somme  

Pagina 1 / 3
 

whitebeard1993
(@whitebeard1993)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 14
09/11/2015 12:33 am  

Salve a tutti, ho seguito molte vostre discussioni, e ciò che più mi piace di questo forum e dei suoi partecipanti è il fatto che non ci si fissa su una dieta ma le si valutano e provano tutte, evitando quel fanatismo che spesso si riscontra in molte molte persone.

Detto questo mi piacerebbe che mi aiutaste a tirare un po le somme, e cioè a definire dei punti cardine su cui basare una dieta per la salute, dato che molti di voi hanno parecchi anni di conoscenze e sperimentazioni alle spalle.

Ritengo che la maggior parte delle malattie siano dovuto ad un sistema immunitario e ad un corpo debole, molto probabilmente nutrito male.

Qual'è secondo la vostra esperienza l'alimentazione che più si avvicina a quella corretta per l'uomo?


Quota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
09/11/2015 7:36 pm  

Generalmente, i punti di arrivo degli utenti di questo forum sono Ray Peat o paleo in qualche sua variante. Hanno in comune l'evitare cereali, legumi, oli insaturi, etc. alcuni condividono zucchero, altri il latte, i formaggi, etc. C'è molto materiale che puoi leggere... spiegare ste robe in un post e' un casino, a volte ci vogliono anni per capire le cose !


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
09/11/2015 9:03 pm  

No: glutine, legumi

si e no: latticini, amidi di varia natura cotti, verdure, uova, carne, pesce, caffe

si: frutta, grassi mct, integratori alimentari se servono,

Il piu sta in "si e no", xche gli alimenti sono ok, ma magari uno nn tollera o nn vuole mangiare una determinata cosa.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
09/11/2015 9:33 pm  

L'uomo, oltre a mangiare male, vive anche in un habitat sbagliato; denso di stress cronico, carenza persino di sole e dove i cicli circandiani sono andati a puttanazze. Io, un 50% buono, nella causa delle malattie ci metto pure questo.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Luca40
(@luca40)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 912
09/11/2015 9:37 pm  

@"fabietto" molte cose non le possiamo cambiare, ci dobbiamo adattare alle condizioni che troviamo. la domanda è: con quale carburante il corpo è nella condizione di adattarsi meglio? Io penso quelli che aumentano il metabolismo ed in generale il calore del corpo. Un corpo caldo è un corpo sano IMHO.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
09/11/2015 9:49 pm  

Comunque, per quanto mi riguarda, tirando le somme, per stare bene devo mangiare alimenti che non mi gonfiano la pancia (i peggiori per me sono i latticini e i legumi); devo assumere sostanze naturali ansiolitiche (la migliore che ho provato è la Damiana) per reggere lo stress che mi causa il lavoro; cerco tra la letteratura e i media tutto quello che puó farmi ridere: ridere mi fa sentire bene (invece, tutto quello che vedo in televisione e nei quotidiani, mi fa piangere). Poi, un'altra cosa che mi fa stare bene, è vedermi in forma allo specchio e sentirmi desiderato dalla mia consorte (per questo mi alleno moderatamente dal 1995 in palestra con i pesi). Mi piacciono le coccole e giocare con mia figlia. Se potessi scegliere, e se avessi un vitalizio, mi trasferirei dove è estate tutto l'anno a cazzeggiare e dove indosserei solo uno slippino fino alla fine dei miei giorni.


@Luca40 ti puoi adattare psicologicamente al peggio solo se assumi qualche sostanza che ottunde i sensi. Quando si è in forma, la voglia di ribellione aumenta esponenzialmente; e con esso anche l'insoddisfazione di vivere in contesto sbagliato... un po' come un leone in gabbia. Immagina un contenitore che, non potendo contenere tutta l'energia, esplode drammaticamente. Se non sei in forma, il contenitore ti contiene senza sforzo. Insomma, il leone sano alla gabbia non si abitua mai. Se invece lo sedi, lui in gabbia ci rimane tranquillo.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
luiss
(@luiss)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 295
09/11/2015 10:33 pm  

L'uomo, oltre a mangiare male, vive anche in un habitat sbagliato; denso di stress cronico, carenza persino di sole e dove i cicli circandiani sono andati a puttanazze. Io, un 50% buono, nella causa delle malattie ci metto pure questo.

Quoto,anche più del 50%.
Vivendo nell'ambiente giusto e senza stress si potrebbe campare bene anche sui biscotti che inforna banderas la mattina alle 5


RispondiQuota
Yankee
(@yankee)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1009
10/11/2015 4:19 pm  

@Luca40 ti puoi adattare psicologicamente al peggio solo se assumi qualche sostanza che ottunde i sensi. Quando si è in forma, la voglia di ribellione aumenta esponenzialmente; e con esso anche l'insoddisfazione di vivere in contesto sbagliato... un po' come un leone in gabbia. Immagina un contenitore che, non potendo contenere tutta l'energia, esplode drammaticamente. Se non sei in forma, il contenitore ti contiene senza sforzo. Insomma, il leone sano alla gabbia non si abitua mai. Se invece lo sedi, lui in gabbia ci rimane tranquillo.

questa mi piace particolarmente..
in effetti l'alcool ti fa vedere tutto più bello..
oltre alla damiana, conosci altre piante con effetti simili?


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
10/11/2015 4:46 pm  

l'erba....


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
10/11/2015 4:55 pm  

La nutrizione può, in una certa misura, supplire per l'ambiente sbagliato, ma in ogni caso se questo opprime l'individuo ci sara' sempre un costo biologico da pagare. Stordirsi non aiuta, se non ad avere un sollievo momentaneo, ma spesso nemmeno quello. Il miglior piacere sta nella coerenza, nel vivere in una realtà che ci piace, ed osservarla attentamente, interagirvi.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
10/11/2015 9:36 pm  

@Yankee
quelle che su di me fungono in ordine di efficacia: la damiana, la camomilla, la L-teanina e la valeriana. Tutta roba che tiene a bada il leone in gabbia che c'è in me.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
10/11/2015 9:45 pm  

A me ste robe non hanno mai fatto nulla, proprio 0!


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
10/11/2015 10:01 pm  

Io invece sono molto sensibile alle sostanze psicolettiche. Ero famoso fra i miei amici per bastarmi poco per sballarmi.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
whitebeard1993
(@whitebeard1993)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 14
11/11/2015 10:17 am  

Grazie a tutti per gli spunti! Vedrò comunque di leggere da me il più possibile, come consigliatomi.


Grazie a tutti per le risposte!

No: glutine, legumi

si e no: latticini, amidi di varia natura cotti, verdure, uova, carne, pesce, caffe

si: frutta, grassi mct, integratori alimentari se servono,

Il piu sta in "si e no", xche gli alimenti sono ok, ma magari uno nn tollera o nn vuole mangiare una determinata cosa.

Io al momento faccio una paleo + riso e patate, con considerazione anche alla dieta del gruppo sanguigno di D'adamo, e Mozzi in italia.

Personalmente non li mangio perchè non mi piacciono ma, perchè i legumi li consideri alla stregua del glutine?


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
11/11/2015 2:25 pm  

antinutrienti di ogni genere, poi nei legumi entra anche la soia che è ogm estrogenica...
(se ne mangi 150 gr ogni tanto nn succede niente, ma se pensi di metterli o ne mangi come alimento base proteico, tipo vegetariani ecc... allora diventa problematico e antisalutistico).
io ne mangio 2-3 volte al mese ma li tengo ammollo 24 ore cambiando spesso l'acqua poi li cuocio a pressione per 40 minuti, e nn danno troppi problemi; quantomeno a me.

la dieta del gruppo sanguigno ha basi scientifiche affatto solide, direi che puoi anche evitarla...

che rapporto di macronutrienti hai?


RispondiQuota
whitebeard1993
(@whitebeard1993)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 14
11/11/2015 7:20 pm  

antinutrienti di ogni genere, poi nei legumi entra anche la soia che è ogm estrogenica...
(se ne mangi 150 gr ogni tanto nn succede niente, ma se pensi di metterli o ne mangi come alimento base proteico, tipo vegetariani ecc... allora diventa problematico e antisalutistico).
io ne mangio 2-3 volte al mese ma li tengo ammollo 24 ore cambiando spesso l'acqua poi li cuocio a pressione per 40 minuti, e nn danno troppi problemi; quantomeno a me.

la dieta del gruppo sanguigno ha basi scientifiche affatto solide, direi che puoi anche evitarla...

che rapporto di macronutrienti hai?

Su quello sto tranquillo allora, non ne mangio mai.
Però per curiosità mi piacerebbe sapere quali sono gli antinutrienti che contiene ad esempio la soia.

Macronutrienti non saprei, indicativamente cerco di tenerli equilibrati, ma credo di essere più verso le Proteine, comunque questa è la mia giornata tipo:

-colazione appena sveglio: nullo o una tazza d'acqua calda
-colazione (dopo 2 o 3 ore dal risveglio): 3 uova con un bicchiere di succo d'ananas
-pranzo: 1 etto di tonno con lattuga e olio extravergine di oliva + 2 o 3 gallette di riso
-spuntini difficilmente ne faccio perchè pranzo tardi e ceno presto
-cena: 2 etti e mezzo di carne (specialmente manzo) o pesce con 300/400g patate in padella, insalata e maionese abbondante.

Puo capitare che se ho fame mi mangio un po d'uva, una banana oppure qualche mandorla o noce tra i pasti.

O.T.
Per quanto riguarda la dieta del gruppo sanguigno è vero non ha basi scientifiche ma, personalmente ritengo che la sua logica sia molto valida e che:

Da una possibile epoca paleolitica in cui l'alimentazione umana si basava principalmente su carne/pesce e qualche radice/bacca/frutta , a seconda della latitudine (e suppongo quindi della temperatura) ogni popolazione aveva disponibilità e tipo di cibo diverse.
Questo potrebbe aver portato ad un adattamento per cui alcune persone sono più predisposte di altre verso determinati cibi rispetto che ad altri, poichè la loro linea di sangue ha seguito per lungo tempo un tipo di alimentazione specifica.

Ora potrebbe non essere il gruppo sanguigno il fattore diversificante, ma credo che ogni persona debba trovare l'alimentazione più adatta a sè, e non intendo quella che preferisce o che ama, ma quella che funziona bene con il proprio corpo.
Da uno stile alimentare comune (probabilmente paleo), da cui tutti proveniamo, alcuni si possono essere adattati in maniera differente al cibo, e quindi si devono alimentare in maniera diversa da altri.
Il gruppo sanguigno non è la verità, ma può essere una base da cui partire per fare le proprie sperimentazioni.

Inoltre va considerato il fatto, a mio avviso, che l'alimentazione non può rimanere dello stesso tipo tutto l'anno. Noi al supermercato abbiamo disponibilità di cibo tutto l'anno, ma cè un motivo se d'inverno la frutta non cresce, o ci sono determinati tipi di verdure rispetto che altri.
Per ogni ambiente (io ipotizzo temperatura, ma non solo) vi è un disponibilità di cibo particolare in natura, e assenza di altro.
Quindi consumare lo stesso ad esempio, frutta fresca d'inverno è innaturale (o meglio l'uomo non si è ancora adattato ciò).

Ti trovi d'accordo?


RispondiQuota
Pagina 1 / 3