Forum

Notifiche
Cancella tutti

Zero Carb  

Pagina 5 / 6
  RSS

luiss
(@luiss)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 295
09/04/2015 1:23 am  

Il lusso di gratificare il palato a scapito di un animale messo a bollire vivo mi disturbò.
Gratificare il palato non è sfamarsi ma sollazzarsi per come la vedo io........stesso discorso per il fois gras,dove si tortura un animale per ottenere una prelibatezza da gustare quando non hai nemmeno fame ma solo lo sfizio di mangiare un qualcosa di particolare,perchè se hai fame non hai bisogno dell'aragosta o del fois gras,basta anche qualcosa di molto meno pregiato.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
19/04/2015 7:53 pm  

L'esploratore polare Vilhjalmur Stefansson era interessato agli effetti salutari di una dieta a base di carne, a causa della sua osservazione che le carni fresche hanno impedito lo scorbuto molto più efficacemente di quanto fatto da frutta e verdura trasportati da altri esploratori polari.

Chi è che al giorno d'oggi si può permettere di mangiare carni macellate il giorno stesso o al massimo quello dopo?

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
29/10/2016 10:01 pm  

Sulla vitamina C https://zerocarbzen.com/vitamin-c/

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
digeridoo
(@digeridoo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 442
30/10/2016 9:40 am  

Comunque alla fine rimane un mistero questo della vitamina c è scorbuto (o forse non ho capito io). Stefansson aveva un'alimentazione che non c'entra niente con quella della maggior parte dei moderni zerocarbers, era molto ricca di organi semicrudi, midollo, molto grasso e poca carne. Quella che mangiavano era quella vicino all'osso, la fantomatica ribeye steak la davano ai cani.
Gli organi sono molto ricchi di tutte le vitamine e minerali, inclusa la C, ma effettivamente una dieta di sole costate di manzo, burro e qualche tuorlo a settimana non la vedo per niente completa e bilanciata.
Personalmente, ho cominciato anche io così, ma dopo una settimana circa, ho cominciato a sentire che qualcosa non andava, che mancava qualcosa, e ho cominciato ad avere voglia appunto di organi, che in passato non mi sono mai piaciuti. Ora li mangio molto volentieri, e se non li mangio per alcuni giorni ritorna la sensazione che qualcosa non va.
Un'altra cosa mi lascia perplessa nell'articolo, quando parla del ruolo protettivo dei chetoni e del diminuito fabbisogno di vitamina C in assenza di glucosio. Sicuramente ci saranno altri meccanismi fisiologici grazie ai quali questa gente effettivamente anche dopo anni non ha lo scorbuto, perché una dieta con 2 pound di costata al giorno non credo proprio che sia chetogenica, sono un macello di proteine, una parte di queste finisce sicuramente in glucosio.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
30/10/2016 10:57 am  

La costata di manzo, oltre a costare uno sproposito, è per me troppo magra. Il taglio mio preferito, che di solito lo danno per fare il brodo, è la punta di petto. Di solito, al banco frigo, la scelgo che sia per il 50% e più di lardo. Anche più grassa di questa http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQgnmkFlayQvxpv836SjKi5I5nylIcAQU6MXenR_g7ivk1MYx4yUQ
Io, che di diventare uno zero carber fissato me ne fotto, integro tranquillamente con la vitamina c e, quando saranno maturi gli agrumi del mio giardino, l'unica frutta che mi va in inverno, ne mangerò a iosa. Io è da un bel pezzo che mi sono scucito di dosso il "ma in natura facevamo così e cosà". A me, per esempio, gli organi non piacciono ne cotti e ne tanto meno crudi, non è che, siccome gli eschimesi gli mangiavano, devo mortificarmi per questo! Ma in Antartide la rib eye di manzo mica c'era, se ne avessero potuto mangiare, a 20,00 euro al kg., non l'avrebbero data ai cani...XD Comunque, non è il tuo caso @digeridoo e nemmeno il mio, ma vedo, anche nel sito di zerocarbzen, si finisce sempre a seguire certi movimenti come si fa con le sette, con i paraocchi e senza pensare realmente a se stessi! Poi, ho sempre dubbi ma è da parecchio che non mi stupisco più di nulla, avete presente la storiella del calabrone che, secondo le leggi dell'aerodinamica, non dovrebbe volare? E che il calabrone, che non conosce la fisica, vola ugualmente? Lo stesso succede alla famiglia Andersen che, ignorando la fisiologia umana e mangiando prevalentemente quintali di costata di manzo da decenni, dello scorbuto nemmeno l'ombra e sono, al contrario di molti di quelli che la fisiologia la conoscono bene, lo stesso in ottima salute e forma fisica.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
digeridoo
(@digeridoo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 442
30/10/2016 2:53 pm  

Io, che di diventare uno zero carber fissato me ne fotto, integro tranquillamente con la vitamina c e, quando saranno maturi gli agrumi del mio giardino, l'unica frutta che mi va in inverno, ne mangerò a iosa. Io è da un bel pezzo che mi sono scucito di dosso il "ma in natura facevamo così e cosà".

:like:
Curiosità...i tuoi agrumi non ti fanno aria?

vedo, anche nel sito di zerocarbzen, si finisce sempre a seguire certi movimenti come si fa con le sette, con i paraocchi e senza pensare realmente a se stessi!

Ah ecco, allora non era solo una mia impressione. Man mano che leggevo il sito mi è sembrato sempre più una specie di comunità vegan, ma allo specchio, ovvero con la stessa mentalità dicotomica bianco/nero: vegetali nella lista dei cattivi (tra l'altro indulgendo in diverse incongruenze come il caffè a manetta), animali nella lista dei buoni, anzi non animali, 90% deve essere beef, agnello, vitello o qualsiasi altro non vanno bene, sto beef pare abbia un che di miracoloso.
Io sinceramente ho tratto spunto da queste testimonianze, ma non riuscirei mai a mangiare solo un tipo di carne e nient'altro per sempre. Tutt'ora raramente mangio volentieri delle noci di macadamia, o maionese fatta da me con evo. Fino a poco tempo fa avevo un disastro nell'intestino, non escludo che in futuro stando meglio avró voglia di reintrodurre qualcosa in piú pur rimanendo a zerocarb o quasi (quella piccola parte di pancreas ancora funzionante vorrei conservarmela)

Alla fine secondo me gran parte dei benefici, soprattutto la perdita di peso, derivano dal fatto che costata, costata, e di nuovo costata...alla lunga cominci a ridurre inconsciamente l'introito calorico.
Paradossalmente andando ad libitum con una chetogenica "classica", e ancora peggio con una semplice HFLC, è più facile gozzovigliare tra frutta secca, formaggi, olio, varie fonti animali e non solo beef.
Io mi sto facendo l'idea (ancora in stato embrionale) che alla fine l'elemento di disturbo siano i carbo e le fibre, magari non per tutto il mondo, ma almeno per determinati soggetti si.
La maggior parte dei zerocarber erano giá passati a diete HFLC riscontrando benefici, ma hanno avuto il salto di qualità abolendo tutti i cibi di origine vegetale.
Ora mi chiedo se effettivamente ci sia qualcosa di "maligno" XD nel regno vegetale o se i benefici derivano dalla riduzione inconscia dell'apporto calorico che credo cominci giá dalla quarta costata di fila che ti mangi. Ok il discorso degli antinutrienti dei vegetali, ma in diete fortemente LC si tratta sempre di poca insalata, una manciata di mandorle, qualche cucchiaio d'olio evo o cocco, quanti antinutrienti ci potranno mai essere?


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
30/10/2016 3:01 pm  

I miei agrumi mi fanno aria solo quando sono ancora acerbi o se gli mangio insieme agli amidi. Mangiati a merenda, da soli e maturi, non mi gonfiano le viscere.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
30/10/2016 10:33 pm  

Sto guardando un vecchio film di marinai e non ho fatto a meno di notare che il pasto principale era a base di gallette che chiamavano la gioia della mensa... Altro che costata di manzo rib eye da 20 euri al kg.!XD Ci credo che si ammalavano di scorbuto! Ho subito cercato nel web di cosa si cibavano i marinai ai tempi di Colombo e ho avuto la conferma http://www.taccuinistorici.it/ita/news/moderna/usi---costumi/Cambusa-di-galeoni-e-caravelle.html ben 700 grammi di gallette al giorno.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
31/10/2016 10:31 pm  

L'approccio di molti zero carber del sito zerocarbzen, compresa l'amministratrice, è da annoressici. Ho letto il consiglio, se riviene fame, di bere acqua: molte volte, secondo lei, confondiamo lo stimolo della fame con la sete. A me non capita mai di confondere la sete con la fame! Però è vero che, se hai fame e ti riempi la pancia d'acqua, un po' la fame passa. Per gli anoressici può andare bene, ma per me no! Se ho fame mangio e quando ho sete bevo!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
digeridoo
(@digeridoo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 442
01/11/2016 8:45 am  

L'approccio di molti zero carber del sito zerocarbzen, compresa l'amministratrice, è da annoressici. Ho letto il consiglio, se riviene fame, di bere acqua: molte volte, secondo lei, confondiamo lo stimolo della fame con la sete. A me non capita mai di confondere la sete con la fame! Però è vero che, se hai fame e ti riempi la pancia d'acqua, un po' la fame passa. Per gli anoressici può andare bene, ma per me no! Se ho fame mangio e quando ho sete bevo!

Questa me l'ero persa O_o
La filosofia zerocarbzen secondo la mia umile opinione, non è proprio da prendere alla lettera. Comunque il sito è comunque utile: prima di tutto è opening mind, aiuta a ripulire il cervello da vari dogmi della nutrizione mainstream. In secondo luogo, è ricco di link a fonti molto valide (che non c'entrano proprio nulla con la filosofia eat meat, drink water). C'è da dire che per avvallare le loro tesi hanno saputo selezionare bene le fonti. Io zerocarbzen non lo leggo più, preferisco altri siti conosciuti tramite i loro link

Sto guardando un vecchio film di marinai e non ho fatto a meno di notare che il pasto principale era a base di gallette che chiamavano la gioia della mensa... Altro che costata di manzo rib eye da 20 euri al kg.!XD Ci credo che si ammalavano di scorbuto! Ho subito cercato nel web di cosa si cibavano i marinai ai tempi di Colombo e ho avuto la conferma http://www.taccuinistorici.it/ita/news/moderna/usi---costumi/Cambusa-di-galeoni-e-caravelle.html ben 700 grammi di gallette al giorno.

Interessante...leggo spesso taccuinistorici per la pare di storia dell'alimentazione, secondo me è fatta abbastanza bene.
Tornado ai marinai....70/15/15 quindi. Ottimo, Veronesi avrebbe approvato (ah, e un bicchiere di vino, quello nelle giuste dosi non deve mai mancare) XD


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
01/11/2016 11:10 am  

In un post di risposta a un lettore aveva consigliato quello che ho riportato. Qui https://zerocarbzen.com/beverages/ sulla sete invece la pensa come me.
Io il sito di zerocarbzen continuo a leggerlo: ci trovo anche io molti spunti. Comunque, quello che trovi dipende da quello che cerchi. Io cerco sempre il modo di aumentare la massa muscolare senza tanti sacrifici, come combattere lo stress e come migliorare la mia allergia ai pollini. La maggior parte vedo che cerca di dimagrire. Quindi, in tutti i contesti, filtro quello che non mi interessa e prendo solo quello che mi serve; invero molto poco, ma quel poco estremamente utile, anche da zerocarbzen.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
10/11/2016 11:02 pm  

Altro sito interessante http://www.zerocarbhealth.com/

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
13/11/2016 9:52 pm  

http://borntoeatmeat.com/

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
14/11/2016 2:11 am  

Un problema della carne di oggi è che quella che viene venduta come fresca in realtà non lo è, è stata conservata per settimane prima di essere venduta, quindi tecnicamente spesso si trova carne che è leggermente andata a male solo che per le persone quella è la norma. Questo ovviamente la rende molto meno salutare dato che si creano dei composti persino cancerogeni come alcune poliammine


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
14/11/2016 8:48 am  

Sì, come minimo dovrebbe essere frollata. La frollatura ha un costo non indiferente. Nella mia zono non si usa la frollatura. La carne viene consumata yranquillamente uns volta passato il rigor mortis.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
15/11/2016 4:37 pm  

Ma intendi che è necessaria per legge, o per una resa ottimale?
Se nella tua zona viene consumata così, fresca, senza problemi, credo sia infinitamente meglio. I supermercati sono un posto abbastanza brutto per comprare il cibo, vorrei tanto vivere in un posto dove si ottenga il cibo localmente, senza tutti questi processi 🙂


RispondiQuota
Pagina 5 / 6