Forum

[RAY PEAT] pensiero
 
Notifiche
Cancella tutti

[In evidenza] [RAY PEAT] pensiero

1,679 Post
36 Utenti
0 Reactions
599.4 K Visualizzazioni
nataku
(@nataku)
Membro
Registrato: 11 anni fa
Post: 2354
 

"peat e notorieta" sono parole che non collimano affatto, ma anzi dimostra meravigliosamente un altro fanatico paleostyle che parla senza neanche conoscere la persona di cui parla. (senza contare che lui sulla carta da in testa a tutti i promotori di altre diete messi insieme)


   
RispondiCitazione
Gandalf
(@gandalf)
Membro
Registrato: 12 anni fa
Post: 73
 

Buon per lui se effettivamente è così e voi lo conoscete personalmente 😀 Fidatevi che per qualunque scienziato l'ego è molto forte anche -e soprattutto- senza il classico "marketing". Che poi si metta a disposizione per rispondere alle email che vorrebbe dire? Anzi dà ancora più credito all'ipotesi dell'ego e creazione del culto intorno a quello che dice.
Comunque a parte queste considerazioni personali ci sono una marea di considerazioni fattuali che giustificano la demonizzazione dello zucchero in grosse quantità per cui...
Tropico che tu ti senta bene al momento con quella dieta è fuorviante, sei passato dal vegan al paleo poi a questa -praticamente le hai fatte tutte- e sai bene che pure la paleo dà molti benefici nel primo anno e poi può portare a qualche problema in diversi soggetti. Come pure ci sono tante persone che sono guarite da diverse cose con la paleo e rimangono felici con quella. Quindi col tempo si vedrà, può darsi che questa di Peat si riveli buona per te ma ormai dovreste sapere che il sistema complesso di cui parliamo va analizzato nella sua interezza e storia personale pregressa.

Nataku io non sono affatto fanatico paleostyle, ti sei smentito da solo visto che sei tu quello che parla senza conoscere la persona. La dieta che seguo attualmente è molto più vicina alla Perfect Health.

Sicuramente rispondere sui fatti è più difficile ma sarebbe meglio riportare la discussione lì piuttosto che su considerazioni da fanatici anche se siete adepti di questo o quell'altro tizio (tutto questo forum era pro-paleo un due anni fa se non vado errato). Poi probabilmente tra un pò uscirà una nuova figura e seguirete quella, un film già visto.


   
RispondiCitazione
nataku
(@nataku)
Membro
Registrato: 11 anni fa
Post: 2354
 

Allora siamo in 2 🙂

e per la cronaca nemmeno io sono peatariano, ne tantomeno fanatico di nessuno, avendo fatto un percorso alimentare per cui ora, sto al meglio, e ora mi permetto tutto senza problemi legati a stili alimentari preimposti.

ci sono anche prove che invece sostengono il ruolo primario degli zuccheri nell'uomo.; il solo fatto che il corpo li preferisce come combustibile è lampante.


   
RispondiCitazione
Gandalf
(@gandalf)
Membro
Registrato: 12 anni fa
Post: 73
 

Si che gli zuccheri siano importanti non ci piove, il punto fondamentale mi sembra da dove prendere questi carboidrati.

C'è una sorta di Lustig vs Peat riguardo il fruttosio e saccarosio. Il primo dice che l'eccesso innaturale fa male (il che mi sembra logico) e lo dimostra pure, il secondo invece dice di aggiungere zucchero raffinato al latte e bere succhi di frutta e bibite industriali. Anzi direi più Peat vs resto del mondo. Per cui certo non vado a seguire Peat.

Carboidrati assunti tramite frutta, verdura, grano saraceno e un pò di patate (magari riso quando si va a ristorante) direi che è la cosa più salutare. Altro che zuccheri aggiunti.


   
RispondiCitazione
nataku
(@nataku)
Membro
Registrato: 11 anni fa
Post: 2354
 

ripeto, non conosci peat.

lui dice di assumere frutta, miele alimenti contenenti zuccheri

nel caso in cui ti trovi a mangiare una bistecca e non hai frutta a disposizione, come filler puoi usare cocacola; di sicuro non mangiare amidi (che non siano patate o avena o riso molto ben cotti; quindi divenuti amidi semplici)

altra cosa che nessuno tende a dire, ma che risulta ovvia per uno che si vuole intendere di alimentazione è: non è lo zucchero bianco a dare problemi, è la mancanza di un giusto apporto di sali minerali, elementi traccia, e cmq il fitocomplesso che puo dare un alimento zuccherino a creare sbilanci all'omeostasi corporea. (se bevo solo e sempre cocacola, e mangio merd donalds è ovvio che nella teoria segue i dettami peat style, ma praticamente lui nn consiglia mai questo. Lui consiglia quasi sempre alimenti e raramente integratori o filler).

PS: io ripropongo sempre l'esperimento della zolletta di zucchero che da sola con un accendino nn brucia, ma se ci metti un po di cenere sopra, brucia eccome...


   
RispondiCitazione
Gandalf
(@gandalf)
Membro
Registrato: 12 anni fa
Post: 73
 

E' quello che ho già detto più sopra, frutta va bene ma zucchero aggiunto no.
Lo sbilanciamento di cui scrivi è quello che già ho citato e che descrive Lustig.
E' una grossa stupidaggine avallare la coca cola e le bibite zuccherine varie con la bistecca perché tanto non c'è la frutta a disposizione... Praticamente giustifica il fast food americano.

Appunto nella teoria segue Peat, che poi in pratica lui non lo consigli ci mancherebbe.... XD


Altro articolo da leggere: http://edwardjedmonds.com/fructose-and-endotoxin/


   
RispondiCitazione
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1356
 

Si che gli zuccheri siano importanti non ci piove, il punto fondamentale mi sembra da dove prendere questi carboidrati.

C'è una sorta di Lustig vs Peat riguardo il fruttosio e saccarosio. Il primo dice che l'eccesso innaturale fa male (il che mi sembra logico) e lo dimostra pure, il secondo invece dice di aggiungere zucchero raffinato al latte e bere succhi di frutta e bibite industriali. Anzi direi più Peat vs resto del mondo. Per cui certo non vado a seguire Peat.

Carboidrati assunti tramite frutta, verdura, grano saraceno e un pò di patate (magari riso quando si va a ristorante) direi che è la cosa più salutare. Altro che zuccheri aggiunti.

non hai capito un cazzo di peat ahahahah complimenti per giudicare senza sapere!


   
RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 13 anni fa
Post: 9906
 

Buon per lui se effettivamente è così e voi lo conoscete personalmente 😀 Fidatevi che per qualunque scienziato l'ego è molto forte anche -e soprattutto- senza il classico "marketing". Che poi si metta a disposizione per rispondere alle email che vorrebbe dire? Anzi dà ancora più credito all'ipotesi dell'ego e creazione del culto intorno a quello che dice.
Comunque a parte queste considerazioni personali ci sono una marea di considerazioni fattuali che giustificano la demonizzazione dello zucchero in grosse quantità per cui...
Tropico che tu ti senta bene al momento con quella dieta è fuorviante, sei passato dal vegan al paleo poi a questa -praticamente le hai fatte tutte- e sai bene che pure la paleo dà molti benefici nel primo anno e poi può portare a qualche problema in diversi soggetti. Come pure ci sono tante persone che sono guarite da diverse cose con la paleo e rimangono felici con quella. Quindi col tempo si vedrà, può darsi che questa di Peat si riveli buona per te ma ormai dovreste sapere che il sistema complesso di cui parliamo va analizzato nella sua interezza e storia personale pregressa.

Nataku io non sono affatto fanatico paleostyle, ti sei smentito da solo visto che sei tu quello che parla senza conoscere la persona. La dieta che seguo attualmente è molto più vicina alla Perfect Health.

Sicuramente rispondere sui fatti è più difficile ma sarebbe meglio riportare la discussione lì piuttosto che su considerazioni da fanatici anche se siete adepti di questo o quell'altro tizio (tutto questo forum era pro-paleo un due anni fa se non vado errato). Poi probabilmente tra un pò uscirà una nuova figura e seguirete quella, un film già visto.

Si vede che non hai seguito il forum e ti sei perso pezzi importanti di tanti nostri discorsi.
Perciò, anche se offtopic, cercherò di spiegarti/ripetere come la penso, che io mi senta bene con una dieta Peat oriented vuol dire tutto invece.
Che io sia partito da un punto molto basso di salute l'ho sempre detto, ma se la paleo fosse stata una dieta adatta mi avrebbe tirato fuori dalla condizione da cui venivo, invece è stato un disastro perché poggia su basi evoluzionistiche e romantiche e solo in parte scientifiche.
Lo so che ci sono persone che stanno bene in paleo, ce ne sono altrettante vegan che sono dei colossi e sembrano almeno 10 anni più giovani, perché non diventiamo tutti vegan allora?
Io avevo compromesso il mio metabolismo, e con fatica secondo i consigli Peat ne sono uscito fuori, se davo retta alle cazzate delle surreni affaticate e dovevo togliere gli zuccheri semplici e mangiare quintali di carne con un po' di verdurina penso che a quest'ora sarei stato in ricovero ospedaliero.
Le figure, come le chiami tu, escono come funghi e sono intrise di marketing, ma è molto improbabile che cambierò punto di vista, perché adesso sto bene e mi è chiara più di prima la fisiologia umana, quella che molti guru ignorano.
Se dici che sono orientato alle mode dietetiche io mi offendo, il solo scopo era la ricerca della salute, ce l'ho fatta, ho raggiunto la meta, dopo varie prove, non vedo nulla di male, scusate se non ci ho azzeccato al primo esperimento, il mio e quello del forum è stato un percorso di conoscenza.
Sarà inevitabile che tutta la mia esistenza sarà condizionata da ciò, per quanto ripeto spesso che seguire una tipica dieta Peat sia impossibile, ma quella persona ti mette in mano gli strumenti, la consapevolezza per sperimentare e trovare la strada.
So benissimo che chi si è trovato bene con diete ancestrali non capirà mai a fondo le mie scelte, ma penso di essere intellettualmente onesto e questo forum è l'unico in Italia che offre un sapere che va oltre i luoghi comuni dietetici.
Il forum era nato su basi paleo, sì, poi 3 anni fa io ho scoperto Peat ed è cambiato un pò tutto, sebbene diversi utenti seguano ancora uno stile simile, c'è posto per tutti ma ovviamente i pareri sono discordanti.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Huxley | La persona intelligente è quella, e solo quella, che riesce a mettere insieme più aspetti della realtà ed è capace di trovare tra di essi una correlazione. C.Malanga


   
RispondiCitazione
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1356
 

Gandalf prima dice "non ho tempo e voglia di leggere le pagine su peat" e poi spara a zero senza conoscere dicendo cosa ovviamente inesatte... "zucchero come la cocaina" è un buon biglietto d'ingresso per PaleoItalia o qualcosa di simile XD che poi il grano saraceno sia meglio della cocacola non è nemmeno quello vero, solo dei dogmi pre-installati possono arrivarti a dire ciò, che "naturale è meglio"... il 99,9% delle robe in natura sono incommestibili... questo gia' dovrebbe farci riflettere un pò... non è per fare "flame" però capirai che il tuo atteggiamento non può che indisporre gli altri...


   
RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 13 anni fa
Post: 9906
 

Il problema è sempre lo stesso di chi non conosce Peat, è normale che leggendo qua e là si rimane disorientati, io Gandalf non lo voglio condannare, però se si fa una certa premessa poi non si può saltare a conclusioni, o perlomeno ciò che sembra assurdo lo si chiede e si cerca di discuterne, il forum serve a questo.
Ricordo bene persino certe persone che seguivano la paleo che criticavano Peat per la gelatina, che voglio dire, la gelatina è molto paleo!
Insomma io parlo di ehretismo e paleo perché li ho provati, vissuti, e se mi permetto di fare qualche critica penso che sia a ragion veduta, non sminuisco le esperienze altrui, ma come me ci saranno persone che non si troveranno in diete del tipo ancestrali.

Se si sta bene in una dieta paleo o PHD che sia, non ha senso cercare altro, come io non cerco altro dopo Peat... che poi voglio dire, non faccio una dieta proprio Peat al 100%, c'ho provato e neanche ci riesco, troppo latte liquido. 1L è il limite massimo di lattosio a cui sono arrivato, dopo inizio a scoreggiare, quindi uso formaggi, ma i formaggi hanno il colesterolo ossidato... quindi c'è ancora qualche controindicazione sulla carta, non me le scordo le cose 🙂

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Huxley | La persona intelligente è quella, e solo quella, che riesce a mettere insieme più aspetti della realtà ed è capace di trovare tra di essi una correlazione. C.Malanga


   
RispondiCitazione
Gandalf
(@gandalf)
Membro
Registrato: 12 anni fa
Post: 73
 

Mi dispiace per voi ma rimangono chiacchiere da bar perché senza degli esami approfonditi (non dico da parte dei medici all'italiana, purtroppo questo paese è carente da questo punto di vista) non puoi dire nulla per certo riguardo le surrenali o stanchezza surrenale e tantissime altre condizioni che ipotizzate qui.
Il non plus ultra è la discussione aperta da bloomberg sul suo esperimento di dieta a chetoni, addirittura diceva di sentire se il suo cervello andava a chetoni oppure no... Cose veramente ridicole. Dopo essere partito a razzo poi è scemato tutto e ha cambiato di nuovo direzione.
A voi piace leggere in giro e questo è un bene ma fino a un certo punto perché quando poi andate a fare esperimenti di quel tipo senza nessuna cognizione di causa ed esami alla mano, rischiate di fare molti danni a voi stessi e a chi legge. Il corpo va ascoltato e a volte ci dà dei buoni segnali, altre può esser fuorviante soprattutto in casi come il vostro se vi credete super esperti in materia, chi più chi meno, con l'aiuto spot di email del vostro guru di turno.
Questo forum è scaduto parecchio, basta leggere l'intervento di bloomberg. Direi che il troglodita che si è scelto come avatar gli sta a pennello 😀 Che avrebbe poi il grano saraceno che non va? Non sarebbe meglio della coca cola? Ma per favore, siamo proprio nel ridicolo.

Peats non lo vado certo a leggere in 100 pagine qui, che purtroppo sono per la maggioranza chiacchiere da bar ed esperimenti personali. Lo sono andato a leggere dalle fonti e molte delle cose che dice sono ridicole. Ti ripeto Tropico che tu stia bene ora non significa molto, quello che conta è il lungo termine.
Tra l'altro puoi aver fatto diversi errori, come tu stesso hai ammesso, nelle tue diete precedenti proprio perché non vi siete basati su esami approfonditi ma "solo" i classici esami del sangue che prescrivono in Italia. Gli esami di cui parlo io in Italia non si possono proprio fare, vanno ordinati in UK o USA.
Per fare une esempio dei più semplici, lo hai mai fatto il test del cortisolo salivare con 4 prelievi salivari in una giornata e capire meglio il tuo discorso stanchezza surrenale?
Nessuno sta veramente male con la dieta mediterranea fatta di pasta (che sappiamo tutti non essere un gran alimento), pizza, latticini, pomodoro, olio evo, etc. etc. Sono i danni a lungo termine quelli che fanno la differenza.


   
RispondiCitazione
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1356
 

Meritiamo troll migliori in questo forum XD


E poi quello che ho come avatar è un simpatico uomo, non un troglodita. Razzista!


   
RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 13 anni fa
Post: 9906
 

Alcuni articoli di Peat li ho tradotti sul blog, d'accordo tradotti un pò male ma sempre meglio di google, il resto sono sul suo sito, questa discussione è solo di pareri e consigli generici, alcune sue tematiche hanno una discussione specifica.
La guerra delle ideologie l'ho fatta a tempo debito, io il mio obiettivo l'ho raggiunto, buona fortuna per il tuo Gandalf, che alla fine non so qual è.
Per gli obiettivi a lungo termine non abbiamo la sfera di cristallo, se pensi che Peat sia addirittura ridicolo segui quello che vuoi, non vedo il problema, per gli amanti della mediterranea Cordain è altrettanto ridicolo, quindi è una questione di prospettiva e su quale cavallo puntare per invecchiare bene, in base alle proprie credenze, fatte di bias ed esperienze dirette.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Huxley | La persona intelligente è quella, e solo quella, che riesce a mettere insieme più aspetti della realtà ed è capace di trovare tra di essi una correlazione. C.Malanga


   
RispondiCitazione
Yankee
(@yankee)
Membro
Registrato: 11 anni fa
Post: 1011
 

Secondo te Gandalf, quali sono i punti più oscuri della filosofia peat?


   
RispondiCitazione
Gandalf
(@gandalf)
Membro
Registrato: 12 anni fa
Post: 73
 

Infatti Tropico ma dico io li hai fatti quegli esami di cui ti accennavo? Non dico sia facile ma se si prende la cosa sul serio vanno fatti, altrimenti sono solo credenze come dici tu. Vi inviterei a leggere questo articolo e magari a discuterne qui, dimenticando per un attimo il nome del sito http://www.codicepaleo.com/stanchezza-surrenale/

Il discorso di ottimizzare l'assetto ormonale e la tiroide è sicuramente un ottimo obiettivo (comune ad altre diete). Tuttavia Yankee non è sdoganando lo zucchero e la CocaCola e altri atteggiamenti poco salutari di questo tipo che si ottiene un buon bilanciamento. Le proteine vanno mangiate con carboidrati buoni (ce ne sono tante di ricette gustose in merito, ossia sopratutto verdure qualche frutta, grano saraceno, etc.) il che non vuol dire trincarsi la cocacola o mettere cucchiai di zucchero bianco nel latte (esiste la stevia tra l'altro).
Sul discorso PUFA non mi pronuncio, potrebbe anche avere ragione.


   
RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 13 anni fa
Post: 9906
 

Lo zucchero, o miele, uso alternativamente anche quello, lo uso nel latte perché il latte abbassa gli zuccheri nel sangue, e in un'ottica diversa da quella filosofica ha il suo perché, sarà difficile far comprendere questo ed infatti in molti han criticato la mia dieta personale che ho messo nel blog.
Gli esami li ho fatti, adesso è un pò che non ricontrollo perché sono squattrinato, ma il problema principale era uno stato metabolico rovinato, TSH al limite massimo per ipotiroidismo, più una miriade di problemi di sonno, di prostata etc etc, iniziati con l'ehretismo e peggiorati con la paleo in alcuni aspetti.
Della stanchezza surrenale ho letto Adrenal Fatigue, e tutte le soluzioni erano quelle che mi hanno portato ad averla... se davo retta alle soluzioni che gli zuccheri mi causavano il crash (che non assumevo da un bel pezzo) ripeto che finivo all'ospedale per quanto stavo di merda.
Invece semplicemente la fatica surrenale si confonde con l'ipotiroidismo subclinico, a proposito di prove ed analisi, ancora devo vedere una persona che fa le analisi ed ha carenza di cortisolo, segno che le surrenali lavorano ed anche bene. Poi non è che se la surrenale si affatica a produrre cortisolo tu senti la fatica, no, senti la fatica quando la surrenale è kaput e non produce cortisolo, cioè vai verso il morbo di Addison, una vera carenza di cortisolo porta a quello.
Dopo 3 anni di zuccheri semplici e latte non solo sono guarito (dopo anni di cazzate e letture di articoli di guru) ma sto meglio di prima, poi se questi zuccheri mi porteranno alla malattia, vedremo, ma ne dubito.
Io non devo convincere nessuno, specialmente chi non vuole/deve essere convinto, più pragmaticamente, fai un esame di te stesso e vedi se c'è qualcosa a livello di salute da migliorare o da risolvere. Se fino ad ora non hai risolto niente pur facendo tutto quello che sembra logico e giusto (che sia filo vegan o filo paleo o filo mediterraneo) allora viene naturale cercare risposte altrove, per me è stato così.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Huxley | La persona intelligente è quella, e solo quella, che riesce a mettere insieme più aspetti della realtà ed è capace di trovare tra di essi una correlazione. C.Malanga


   
RispondiCitazione
Pagina 97 / 105