Forum

[Acido Ascorbico] (...
 
Notifiche
Cancella tutti

[Acido Ascorbico] (Vitamina C) (E300)  

Pagina 2 / 31

genfranco
(@genfranco)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 102
Topic starter  

certo, purchè non lo mescoli con un cucchiaino in metallo ma di plastica.
ciooo Genfranco

http://www.dr-rath-alleanza.org/video/malattie_cardiocircolatorie.html
https://www.youtube.com/watch?v=jVCuHLIMROg
https://www.facebook.com/photo.php?v=514527978673460&set=o.1415891408656788&type=3


RispondiQuota
Carter07
(@carter07)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 253
 

Attenzione a prendere troppa vit C, non è tutto oro quello che luccica:

http://www.chiro.org/nutrition/ABSTRACTS/Pro_oxidant_and_Antioxidant_Effects.shtml

The Pro-oxidant and Antioxidant Effects of Vitamin C

The paper entitled, "Vitamin C Exhibits Pro-oxidant Properties," which appeared recently in the journal Nature has attracted considerable attention. Authors Podmore, Griffiths, Herbert, et al describe the potential pro-oxidant effects of daily supplementation with 500 mg of vitamin C on DNA base oxidation in vivo. [1] Their conclusion raises concern because a vast number of individuals regularly supplement their diets with vitamin C in the belief that it has antioxidant effects.

The results of the study are paradoxical. The authors found that the oxidation of guanine (a purine) in DNA was significantly reduced after vitamin C supplementation, but the oxidation of adenine (also a purine) was significantly elevated. The oxidation of nucleic acids is indicative of oxidative stress being placed on DNA with the concomitant exposure to reactive oxygen species, such as hydroxyl radical. The oxidation of adenine suggests that vitamin C (supplemented at 500 mg) participated as a pro-oxidant, whereas the reduced level in the oxidation of guanine suggests it acted as an antioxidant.

Is vitamin C a pro-oxidant or an antioxidant? The answer to this question is not available from the data or its interpretation in the paper. The results are contradictory. The failure of the authors to point out this paradox in the conclusions drawn from their work is a significant oversight. They focus solely on the oxidation of adenine, and conclude that a supplement of 500 mg vitamin C acts as a pro-oxidant, while ignoring the observed antioxidant effects with regard to guanine. It is certainly well established that vitamin C can serve as a pro-oxidant through formation of ascorbyl radical. It is also known this radical is quenched by vitamin E to yield tocopheryl radical, which, in turn is reduced by the conversion of glutathione to oxidized glutathione. High doses of vitamin C could increase the concentration of ascorbyl radical that, if not quenched by vitamin E, could result in an increased oxidant burden. The observation in the Podmore et al study that guanine oxidation was reduced with supplementation of 500 mg vitamin C strongly suggests this was not the case. The presence of oxidized adenine remains a contradiction.

It has recently been pointed out that adenine is easily oxidized in the extraction procedure of lymphocytes for DNA. [2] Therefore, it is possible that the observed adenine oxidation was not a result of vitamin C intake, but rather a result of experimental techniques used in the extraction of the DNA. Although the study opens the door for more investigation, it should not lead to the conclusion that a supplement of 500 mg vitamin C is dangerous. Until the apparent contradiction in the data relative to the oxidation of adenine versus the antioxidation of guanine is resolved, this paper simply represents an interesting observation in the absence of replication or mechanistic understanding.

References

1. Podmore ID, Griffiths HR, Herbert KE, et al. Vitamin C exhibits pro-oxidant properties. Nature 1998;392:559.

2. Jenner A, England TG, Aruoma OI, Halliwell B. Measurement of oxidative DNA damage by gas chromatography­mass spectrometry: ethanethiol prevents artifactual generation of oxidized DNA bases. Biochem J 1998;331:365-369.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

Boh......Ma alla fine lo studio in oggetto si smentisce da solo?!
Recentemente è stato rilevato che l'adenina è facilmente ossidato nella procedura di estrazione dei linfociti per il DNA. [ 2] Di conseguenza, è possibile che l'ossidazione adenina osservato non era il risultato dell'assunzione di vitamina C, ma piuttosto il risultato di tecniche sperimentali utilizzate per l'estrazione del DNA. Sebbene lo studio apre la porta per ulteriori indagini, non dovrebbe portare alla conclusione che un supplemento di 500 mg di vitamina C è pericoloso. Fino a quando l'apparente contraddizione tra i dati relativi alla ossidazione di adenina contro il antiossidazione della guanina viene risolto, questo documento rappresenta semplicemente una interessante osservazione in assenza di replica o di comprensione meccanicistica

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
 

hahahahaaa,geniale!
cmq parla di 500mg,e a dosaggi superiori?


RispondiQuota
Carter07
(@carter07)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 253
 

In effetti i risultati sono opinabili, solo per sicurezza io personalmente non andrei oltre i 500mg al giorno (meglio se con flavonoidi).

Sono del parere che megadosi di qualsiasi sostanza o cibo sono dannose.

Muso, parla di 500mg ma probabilmente a dosi maggiori il problema si amplifica a rigor di logica.


RispondiQuota
genfranco
(@genfranco)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 102
Topic starter  

Mi voglio riferirire allo scritto "non è oro quello che luccica".

Se fosse così io per primo con 17 anni di assunzione e molti miei amici che da almeno 8-12 anni assumono con me e che garantiamo sul sito di dimostrare a chiunque quello che scrivo, dovremmo già essere morti e sepolti da anni. E poi contando gli anni che ho vissuto senza MALATTIA = SOFFERENZA + RINUNCIA come ho scritto sul link sotto, questo vi sembra poco?

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

Vi allego il link di una testimonianza in merito:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/luogocomune.htm

mi viene il dubbio che quell'articolo sia come quello che comunicano i farmacisti alla richiesta di acquisto di acido ascorbico: ALLARMISTI per convenienza.
Vi propongo ciò che ho appena aggiunto su alcune pagine del nostro sito e che ho inviato ad ogni mio contatto:
logicamente mi riferisco all'ACIDO ASCORBICO ed al CLORURO DI MAGNESIO.

A questo proposito è necessario che ti faccia presente una cosa molto importante: alla tua eventuale richiesta di acquisto qualcuno ti darà informazioni negative sul prodotto e ti farà presente che può avere delle controindicazioni catastrofiche. Ebbene chiedi a questi senza paura "nella confezione c'è il BUGIARDINO?, nel qual caso mi atterrò a quello". Dovrà sicuramente risponderti che questo alimento NON può avere "bugiardino" poichè è un ALIMENTO E NON UNA MEDICINA. Questo è un alimento fornito da madre natura che dovremmo ingerire per nostra alimentazione giornalmente perchè dovrebbe essere contenuto dagli altri ALIMENTi E NON UNA MEDICINA con dei principi attivi molto discutibili anche solo per la loro provenienza, ma spacciati dai più come prodotti SCIENTIFICAMENTE PROVATI. Non voglio esporre quì il MIO PERSONALE pensiero sulla parola SCIENTIFICO poichè temo che facendolo urterei la sensibilità di molte persone FIDUCIOSE e questo sarebbe per me controproducente e deleterio poichè invece di informazione farei discussione. Anche perchè questa NON può essere la sede di una discussione così complessa anche se sarebbe comprensibile da tutti se bene illustrata. Se vuoi sapere il VERO significato di questa parola, come illustrato da WIKIPEDIA (e te lo consiglio per vederci più chiaro) ti consiglierei di cliccare sul link sotto:
e poi di leggere anche fra le righe. Dove troverai anche queste espressioni:

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/scientifico.htm

e vi aggiungo quello che recita rispetto alla medicina:

dell'approccio al metodo scientifico
In biologia e medicina molte leggi sono di tipo probabilistico e non possono essere espresse con una formula matematica. Quindi, per riconoscere la scientificità di un discorso medico, si ricorre ad un controllo empirico basato sulla ripetibilità, statisticamente significativa, delle osservazioni da parte di altri ricercatori.

Il dibattito
Queste ed altre sfumature di significato legate al concetto di metodo scientifico sono il motivIo per cui, o l'espressione del fatto che, su tale concetto si è discusso molto e non esiste (ancora) un accordo generalmente condiviso su una possibile definizione del metodo. Il dibattito è estremamente complesso e coinvolge non solo la pratica scientifica ma anche, o forse soprattutto, la speculazione filosofica.

Non voglio specificarti il significato della parola SPECULAZIONE. Questo devi capirlo da solo.

Voglio ancora specificare come ho già detto sopra, che NON è mia intenzione iniziare o provocare discussioni di alcun genere poichè io riporto solo quello che è scritto e che leggo, e che per mio carattere, piuttosto NON mi faccio problemi a non postare più.

ciao Franco

http://www.dr-rath-alleanza.org/video/malattie_cardiocircolatorie.html
https://www.youtube.com/watch?v=jVCuHLIMROg
https://www.facebook.com/photo.php?v=514527978673460&set=o.1415891408656788&type=3


RispondiQuota
Carter07
(@carter07)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 253
 

Genfranco non è mia intenzione attaccare nessuno, ho solo fatto notare che oltre agli effetti positivi (che non sono neanche pochi) possono esserci anche dei "contro" che non sono speculazioni prive di fondamento ma provengono dalla letteratura scientifica.
Ritengo che chi voglia provare una terapia simile debba mettere tutto sul piano della bilancia.

Qui si discute e si riportano esperienze, non condanno nessuno.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

Ciao Genfranco, abbi pazienza ma Carter ha ragione!
Sono sicuro della validità della vitamina C ma abbiamo ormai appurato che in internet c'è tutto e il contrario di tutto e quindi bisogna vagliare ogni informazione (sia essa positiva, sia essa negativa), discuterne, provare su se stessi come stai facendo tu, condividere le proprie esperienze e informazioni e ben vengano le testimonianze positive ma ci deve essere lo spazio anche per chi non è stato così fortunato come Carter che ha più volte detto che lui l'acido ascorbico non può prenderlo: gli crea problemi gastrici in quasi tutte le forme tranne con i cristalli di vitamina c che però costano l'ira di Dio.
Questo di non poter riportare anche le esperienze e gli studi con esito negativo mi ricorda il sito della dieta senza muco che è un forum, a detta del suo amministratore, NON DEMOCRATICO...quindi il contrario di quello che è e che deve rimanere questo forum.

Quindi per restare in tema riporto un esperienza positiva: lo sai che mio padre stà migliorando a vista d'occhio? Ne stà assumendo 3 grammi 3 volte al giorno in acqua di sorgente con bicchiere di vetro e cucchiaino di plastica (colazione, pranzo e cena), fortunatamente per il momento niente mal di pancia e niente diarrea. Sicuramente era parecchio carente di vitamina c se no non si spiega questa cosa. La cosa più toga a cui ho assistito in questi giorni sono state 2 persone in giorni differenti che gli hanno detto che lo vedono ringiovanito e in effetti gli vedo la pelle molto più lucida e tirata. Ora si è convinta anche mia madre a farsi una cura
Bene bene grazie Mille Genfranco per averci reso partecipi della tua esperienza......finalmente, dopo la figuraccia che ho fatto con la rawvegan, in famiglia mi stò riscattando!
Saluti by Fabietto

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

Allora, io posso dire alcune cose in merito alla mia piccola esperienza, assunzioni più grandi di 1gr alla volta o comunque dosi molte elevate complessive mi danno problemi gastrici,anche tamponata,non ho acidità ma semplicemente la lingua diventa dolorosa e chiazzata,anche qualche afta.
All'inizio non mi succedeva..non so perchè dopo svariati mesi sì.
Poco male perchè sembra che stia bene anche con dosi minori,non oltre i 3-4 gr al giorno,e vivo felice lo stesso.
Però è matematico che se insieme alla C mischio il cloruro io abbia diarrea.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Carter07
(@carter07)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 253
 

Scuse accettate Genfranco, capisco le tue motivazioni.

Mi fa piacere che siete cosi contenti dei risultati! 😀

Da quello che leggo in giro le dosi ottimali cambiano di persona a persona e seconda del proprio stato generale (livello di minerali come rame, zinco ecc). A titolo informativo riporto questo interessante articolo:

http://www.acu-cell.com/vitc.html

Even without previous injury, there are enough genetic variations or environmentally introduced factors that
are responsible for some people to benefit from ingesting several grams of ascorbic acid per day, in contrast
to those requiring no additional intake. The most common reason is that they likely exhibit excessive levels of
Vitamin C antagonists, or factors that inhibit Vitamin C activity. Of those, by far the most common one is
copper, but there are others, such as excessive levels or intake of zinc, calcium, manganese, Vitamin E...,
or very low levels of nickel, which support Vitamin C.

People with very high Copper levels rarely reach optimum levels of Vitamin C (i.e. optimal benefits), unless
they take in excess of 1,000 mg / day, or unless they lower copper first through other means, and I not only
see patients supplementing Vitamin C in the 5,000 mg -10,000 mg range and just barely reach normal levels,
but they start to suffer from medical symptoms as soon as they reduce that amount.

In contrast, there may be those whose copper level is on the low side, and they feel a cold coming on, so they
start to take a few grams of Vitamin C. Even after just a few days of doing so, copper levels may drop to a
point of provoking an inflammatory response.

In another chronic copper deficiency / high Vitamin C example, a young boy was brought into my office to
investigate the reason why his leg bones were soft and becoming increasingly malformed. It turned out that
his father was giving him 2,000 mg of Vitamin C a day, starting shortly after he was born, which resulted in a
severe, long-term copper deficiency. Reducing the Vitamin C to more reasonable levels, and recommending
some copper-rich foods for the boy, corrected the condition.

By lowering manganese, Vitamin C affects glycogen stores in the liver, decreasing the liver's ability to store
larger amounts. Manganese has some control over the liver's ability to break down estrogen, so too much
Vitamin C can affect the length of the menstrual cycle and worsen low estrogenic-types of PMS. On the other
hand, congestive liver disease of the right large liver lobe will benefit from a greater intake of Vitamin C by
reducing the symptoms of high estrogenic-types of PMS, while at the same time reducing the risk to develop
estrogen-sensitive types of cancers or (fibroid) tumors that may result from a lifelong higher mean average of
estrogen.

Sono tentato di iniziare anche io ma iniziando da dosi basse (tipo 500mg) e man man salire e vedere come reagisce il corpo.

Genfranco tu che sei informato sai se è meglio assumere la vitC coi pasti o lontano?

Ciao.


RispondiQuota
genfranco
(@genfranco)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 102
Topic starter  

Grazie Carter07. Se hai problemi ti consiglio anche solo come dici tu 500 mg o anche meno. Nel 1992 ho iniziato con il c-tard 2 pastiglie al mattino e due alla sera totale 4 grammi.Te lo consiglio PRIMA dei pasti e se lo prendi nelle ore fuori, bevici e mangiaci qualcosa sopra. Questo è per mia esperienza (prima) poi di tanti altri. Non avevo dei vero bruciore ma un fastidio che non so spiegarti. L'ho risolto bevendoci acqua e mangiandoci sopra sopratutto frutta.
ciaooo Genfranco

http://www.dr-rath-alleanza.org/video/malattie_cardiocircolatorie.html
https://www.youtube.com/watch?v=jVCuHLIMROg
https://www.facebook.com/photo.php?v=514527978673460&set=o.1415891408656788&type=3


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

Interessante lo studio riportato, con 2 gr die quel ragazzo ha sviluppato una carenza di rame, l'età non è stata specificata,ma dato che il padre gli ha dato 2gr/die da quando è nato..presupponendo che un giovane ragazzo possa corrispondere a 13-14 anni... magari non è la regola ma ho letto molte volte che l'acido ascorbico modifica l'assorbimento del rame.
Nel lungo periodo è bene tener sotto controllo tale parametro,a parte genfranco non conosco altre esperienze di assunzione decennale... sono altresì convinto che un giovane abbia meno bisogno di vitamina C...come pare ormai ampiamente riscontrato che una dieta sana abbassa la tolleranza intestinale,credo che anche l'età c'entri.
Partite sempre prudenti..non vi sparate subito megadosi.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Carter07
(@carter07)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 253
 

Infatti Tropico, mi pare la scelta più saggia. Per la cronaca io ho il rame al limite minimo.

Genfranco ma fa differenza PRIMA o DURANTE i pasti?

Ciao.


RispondiQuota
genfranco
(@genfranco)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 102
Topic starter  

Prima o durante NON fa alcuna differenza, già provato tante volte. Ma per me il prima è una regola per NON dimenticarmene perchè il dopo è pericoloso.
Ciaooo Genfranco

http://www.dr-rath-alleanza.org/video/malattie_cardiocircolatorie.html
https://www.youtube.com/watch?v=jVCuHLIMROg
https://www.facebook.com/photo.php?v=514527978673460&set=o.1415891408656788&type=3


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

La differenza sta che a stomaco pieno non da fenomeni di acidità e molto probabilmente viene assorbito meglio perchè bilanciato da altri minerali e perchè rilasciato più lentamente nel sistema sanguigno.
Se hai il rame al minimo ti conviene prendere anche un integratore, io l'ho scritto in un altro forum, ero partito subito con megadosi, per poi accorgermi di non stare tanto meglio, ero altalenante,poi iniziai a prendere un multivitaminico e a scioglierci direttamente 1 gr di acido ascorbico lì(ed era il quantitativo totale die), dopo 2 settimane mi stabilizzai del tutto... per cui,ero arrivato alla conclusione di prendere dosi importanti di vitamina C solo in caso di sintomi di malattia/infezione, sono contro l'assunzione a tolleranza intestinale, perchè in natura gli animali che si producono vitamina c non lo fanno a megadosi giornaliere.
Ma si adatta alla necessità,in caso di infezione o stress allora il fegato si attiva per produrne di più,altrimenti rimane a dosi basse.

Caso contrario è per chi ha qualche malattia importante in corso. Ma per scopo preventivo la mia piccola esperienza mi porta a dire ciò.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Sul forum aerrepici.org ci sono centinaia di persone che assumono la vit.C a TI da parecchi anni.

Io per assurdo sto molto meglio di intestino da quando sono passato da 4 assunzioni giornaliere di 2gr (a distanza di 4 ore una dall'altra e mi procuravano flatulenza) a 3 assunzioni pro/die da 3 gr ciascuna (ora aspetto 5 ore tra un'assunzione e l'altra).


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Pagina 2 / 31