Forum

[Thiamine-Tiamina] ...
 
Notifiche
Cancella tutti

[Thiamine-Tiamina] Vitamina B1  

Pagina 4 / 11
 

eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
09/04/2020 11:39 am  
Postato da: @eric

Per me i fagioli migliori sono i Rossi

Me li sparo con olio di oliva, cipolle crude, curry e cannella

Da provare 😉


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 3 anni fa
Post: 884
09/04/2020 11:42 am  

@eric ok chiamo la pubblica direttamente 🚑 ahahahah


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
09/04/2020 11:45 am  
Postato da: @matz

@eric ok chiamo la pubblica direttamente 🚑 ahahahah

Hahaha, perché?

Son leggeri, si mi brucia un po' lo stomaco, però l'intestino ringrazia, mi pulisce soprattutto la cipolla cruda.


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 3 anni fa
Post: 884
09/04/2020 12:12 pm  

@eric no per il mio stomaco/intestino adesso non vanno bene direi 🤣


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
09/04/2020 3:03 pm  

Fagioli rossi e neri li evito perchè hanno caroteni, sempre visti nell'ottica della mia dieta.

Io comunque l'ho detto che questa dieta è la più potente in termini di risultati di qualunque altra dieta mai provata.

Orbene ci sono stati diversi alti e bassi come ho già detto, ma il resoconto finale lo farò a 2 anni.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
28/04/2020 11:02 am  

Tiamina e affaticamento nelle malattie infiammatorie intestinali: uno studio pilota open-label*

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23379830 2013

OBIETTIVI:
Per dimostrare che la fatica e altri disturbi correlati alla colite ulcerosa e alla malattia di Crohn sono la manifestazione di una carenza intracellulare di tiamina lieve e non dovuta a malassorbimento, fabbisogno aumentato o fattori nutrizionali, e che questa disfunzione è curabile con alte dosi di tiamina somministrata per via orale o parenterale.

DESIGN:
In questo studio pilota, abbiamo trattato l'affaticamento in otto pazienti con colite ulcerosa e quattro pazienti affetti dalla malattia di Crohn da gennaio ad aprile 2011. I pazienti sono stati reclutati attraverso indagini dei medici di medicina generale e tra il personale e il personale affiliato della clinica Villa Immacolata. L'affaticamento è stato misurato utilizzando la scala della sindrome da affaticamento cronico e la determinazione dei livelli di tiamina e pirofosfato di tiamina nel sangue è stata effettuata attraverso esami del sangue. I livelli di pirofosfato di tiamina e tiamina nel sangue erano normali. Tutti i pazienti sono stati assegnati a ricevere alte dosi di tiamina per via orale. A seconda del peso corporeo di ciascun paziente, il dosaggio variava da 600 mg / giorno (60 kg) a 1.500 mg / giorno (90 kg).La scala della sindrome da affaticamento cronico e i livelli di pirofosfato di tiamina e tiamina nel sangue sono stati misurati 20 giorni dopo l'inizio della terapia.

RISULTATI:
Dieci pazienti su dodici hanno mostrato una regressione completa dell'affaticamento, mentre i restanti due hanno mostrato una regressione quasi completa dell'affaticamento rispetto ai punteggi della scala della sindrome da affaticamento cronico prima della terapia.

CONCLUSIONI:
L'assenza di carenza di tiamina nel sangue e l'efficacia della tiamina ad alte dosi nei nostri pazienti suggeriscono che la fatica è la manifestazione di una carenza di tiamina, probabilmente a causa di una disfunzione del trasporto attivo della tiamina all'interno delle cellule o a causa di anomalie enzimatiche strutturali. La somministrazione di grandi quantità di tiamina aumenta la concentrazione nel sangue a livelli in cui il trasporto passivo ripristina il normale metabolismo del glucosio in tutte le cellule e porta a una completa regressione dell'affaticamento.

*open-label=medico e paziente sanno cosa stanno usando

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


eric hanno apprezzato
RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
28/04/2020 11:25 am  

La tiamina ad alte dosi migliora l'affaticamento dopo l'ictus: un rapporto di tre casi.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25192035 2014


Tiamina e tiroidite di Hashimoto: un rapporto di tre casi.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24351023 2014

RISULTATI: Il trattamento con tiamina ha portato a una regressione parziale o completa dell'affaticamento entro poche ore o giorni.


Tempo fa nel forum avevano provato anche la versione "dopata" della B1 https://www.mangiaconsapevole.com/community/postid/908/


Avete iniziato l'integrazione?

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
28/04/2020 12:12 pm  

@tropico

Da ieri sto provando il complesso B preso da Fabietto e sembra bello potente 👍


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
28/04/2020 12:13 pm  

Quanta B1 ha?

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
28/04/2020 12:20 pm  

@tropico

Personalmente non prenderei mai 600/1500mg giorno di B1, credo sia procancerogena a quei livelli, cos'è il 40.000% RDA più o meno..

1588070390-IMG_20200428_122217.jpg

RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
28/04/2020 1:12 pm  

Guarda, neanche io sono d'accordo per quelle dosi, anzi.

Se si cerca un rimedio più rapido/efficace si possono provare le forme lipidiche come la allitiamina.

Se il problema è una carenza di B1 per malassorbimento o altro, anche a dosi RDA si avrà l'effetto desiderato, magari ci vorrà solo del tempo in più anziché le poche ore riportate negli studi sopra.

Ad ogni modo, vedo 25mg in quell'integratore, spesso quelli di sola B1 vanno a dosi da 100mg e mi sembrano spropositate rispetto ad 1mg RDA.

@eric prendi le compresse a pasto?

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
28/04/2020 1:40 pm  

@tropico

No, al bisogno le prendo che di solito lo sento nelle 2 ore dopo il pasto quando sento che parte la fase di ipoglicemia.


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
28/04/2020 1:44 pm  

Che invece penso che farò, e che ho già fatto con discreti risultati in passato sarà prendere l'inositolo da solo da 500mg.

Era un buon sostituito da alternare all'acido lipoico ogni tanto, inferiore sicuramente, ma da caratteristiche diverse era più un antiiperglicemico piuttosto che un ipoglicemico come il lipoico.


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 3 anni fa
Post: 884
28/04/2020 2:08 pm  

Si io sto integrando Jarrow Formulas e mi trovo decisamente bene, sembra che mi faccia bene ma voglio testarlo prima un paio di mesi di trarre conclusioni.

Poi potrei aggiungere benfotiamina ad alte dosi volendo, a basse dosi non fa lo switch metabolico, cibo o complessi B con 25/60 mg non bastano.


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
28/04/2020 2:11 pm  

@matz

Sinceramente fossi in te valuterei un approccio più olistico piuttosto che unidirezionale


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 3 anni fa
Post: 884
28/04/2020 2:40 pm  

@eric già fatto con Asse e tutti i medici che mi han seguito fino ad oggi.. questa era un esperienza diversa, ripeto ho basissime aspettative.. sono molto più maturo rispetto a 3 anni fa quando mi sono iscritto al forum ed ho imparato ad accettare il fatto che probabilmente non tornerà mai tutto com’era prima.. mi butto su qualche molecola che possa aiutare, fornire un qualche tipo di boost a quello che ho costruito in questi anni di sfide olistiche e trattamenti standard.


RispondiQuota
Pagina 4 / 11