Forum

Notifiche
Cancella tutti

Vitamina D/D3  

Pagina 11 / 54

Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

http://180radio.com/180degreehealth-8-dont-supplement-vitamin-d-youre-heard/

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Cosa dice nel dettaglio?


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

Non molto, perché si paga per saperlo... o se ti iscrivi il primo mese è gratis, ma tanto non saprei tradurre dall'inglese parlato.

Le premesse comunque sono queste:

Un'integrazione con vitamina D può essere pericolosa. Sì, l'ho detto.

Come molte fasi nella scienza nutrizionale, c'è frenesia in corso in questo momento per un particolare nutriente, e poi milioni di persone in tutto il mondo tracannano questa sostanza volenti o nolenti. La roba è anche aggiunta al latte per fortificarlo. E' la buon vecchia vitamina D.

Ma naturalmente, come più ricerca è fatta, la verità emerge, e la vitamina D, una potente vitamina ormone simile , si trova ad avere effetti. Tali effetti possono essere desiderabili o indesiderabili a seconda di quanto e chi la sta prendendo.

Oggi, il dottor Garrett Smith discute sul pensiero imperfetto quando si tratta di un'integrazione con vitamina D e quando si cerca di forzare più elevati livelli ematici . Si scopre che l'integrazione con vitamina D può anche abbassare il tasso metabolico. E il dottor Smith rivela ciò che sopprime i livelli di vitamina D nel sangue di tanti individui, e come aumentare potenzialmente i livelli ematici di vitamina D, senza l'assunzione di vitamina D o passare più tempo al sole! Questo è garantito per ottenere le "ruote della svolta al cervello" ...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Grazie Tropico!


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
 

dice anche come lo abbassa il tasso metabolico?


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

Nelle premesse no, lo accenna solamente, bisognerebbe ascoltare il podcast, ma non riesco a capire il parlato in inglese.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
kisa
 kisa
(@kisa)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1390

RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354

RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

E' scoppiata la bolla... iniziano a sgonfiarsi gli studi pro vitamina D.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

Ridefinita la tossicità della vitamina D: vitamina K e meccanismo molecolare.
https://www.mangiaconsapevole.com/ridefinita-la-tossicita-della-vitamina-d-vitamina-k-e-meccanismo-molecolare/

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

Spostata discussione qui https://www.mangiaconsapevole.com/forum/T-VITAMINA-K-K2-MK-4-MK-7.html?pid=29254#pid29254

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
kisa
 kisa
(@kisa)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1390
 

Il livello di vitamina D nel sangue non deve essere troppo alto né basso. Gli scienziati dell'Università di Copenhagen sono i primi al mondo a dimostrare che esiste un legame tra alti livelli di vitamina D e di decessi cardiovascolari.

In termini di salute pubblica, una mancanza di vitamina D è stata a lungo un punto focale. Diversi studi hanno dimostrato che i livelli troppo bassi possono rivelarsi dannosi per la nostra salute. Tuttavia, la nuova ricerca presso l'Università di Copenhagen rivela, per la prima volta, che anche anche alti livelli di vitamina D nel sangue sono collegati a un aumento del rischio di morire a causa di un ictus o un infarto.
I risultati sono stati appena pubblicato nel Journal of Endocrinology and Metabolism.
"Abbiamo studiato il livello di vitamina D in 247.574 danesi, e finora, che costituisce più grande base al mondo per questo tipo di studio. Abbiamo anche analizzato il loro tasso di mortalità nel corso di un periodo di sette anni dopo il prelievo del campione di sangue iniziale, e in quel tempo erano morti 16.645 pazienti. Inoltre, abbiamo preso in considerazione il collegamento tra la morte ei loro livelli di vitamina D, "Professore presso il Dipartimento di Medicina Clinica, Peter Schwarz, spiega.
La conclusione è chiara: lo studio conferma che esiste una correlazione tra tassi di mortalità e troppo bassi livelli di vitamina D, ma la cosa nuova è che il livello di vitamina D può essere troppo elevata.
"Se il livello di vitamina D è inferiore a 50 o superiore a 100 nanomoli per litro, vi è una maggiore connessione a morte. Abbiamo esaminato ciò che ha causato la morte dei pazienti, e quando i numeri sono al di sopra di 100, sembra che ci sia un aumento del rischio di morire da un ictus o un infarto. In altre parole, i livelli di vitamina D non deve essere troppo bassa, ma non dovrebbero essere troppo elevato. I livelli devono essere da qualche parte tra 50 e 100 nanomoli per litro, e il nostro studio indica che il 70 è il livello più preferibile, "afferma Peter Schwartz.
Che avere troppa vitamina D nel sangue può essere un male per la nostra salute non è mai stato provato prima, e può avere una grande influenza sul nostro futuro l'assunzione di integratori alimentari.
"Questi risultati sono molto importanti, perché c'è tanta attenzione per mangiare vitamina D. Dovremmo usare queste informazioni per chiederci se o non dovremmo continuare a mangiare vitamine e integratori alimentari come se fossero caramelle. Lei non deve semplicemente in su la dose a sentirsi meglio. Dobbiamo solo consumare tali vitamine in stretto coordinamento con il nostro GP, "Peter Schwartz, conclude.
Story Fonte:
La storia di cui sopra si basa su materiali forniti dalla University of Copenhagen - La Facoltà di Salute e Scienze Mediche . Nota: I materiali possono essere modificati per i contenuti e la lunghezza.


http://www.sciencedaily.com/releases/20 ... 105222.htm
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22573406


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 2495
 

ma il famoso D base che ci consiglia il medico conviene prenderlo o è pesantino, a me mi ha consigliato di prenderne uno al mese da 100.000 Ui


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

Pian piano, sembra che sta prendendo piede il fatto che i livelli sierici di vitamina D non siano direttamente la causa di una bassa vitamina D, comunque aumenta la concentrazione di calcio e promuove le calcificazione senza vitamina K.
Dopo anni ed anni di integrazione potrebbero sorgere problemi.
Con il sole non ci sono questi problemi, quindi d'inverno usarne poca a RDA, meglio con le altre vitamine liposolubili che si autoregolano.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Luca40
(@luca40)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 912
 

Ho letto un po' di tempo fa, un articolo di Holick in cui si diceva che un'esposizione ad una lampada Uvb, quindi bassa pressione, per 12/15 minuti in una persona normopeso, dovrebbe produrre circa 20/25 mila U.I di vit D3. Penso, almeno per me, che ho vitD3 nel sangue a 22,7 di fare in questo modo:
D'estate sole e 1000 UI D3 + 2500 UI di vit A e 45mcg di Vitamina K2 (menachinone-7). La proporzione tra vit D e vit A l'ho presa da Tim ferriss il quale suggeriva di prendere 10 mila UI di vit A e 4000 UI di vit D3 ed in tal modo era passato da 25 D3 nel sangue a 50, triplicando il suo testosterone.
Ma è vera questa connessione tra testosterone e livelli di D3 nel sangue?
D'inverno sostituisco il sole con una lampada a bassa pressione una ogni dieci giorni. Spero che questa estate riesca a portare i livelli di D3 sopra 40 e poi mantenerli durante l'inverno.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9816
 

Assorbimento di 50.000 UI di vitamina D in una colazione bassa o normale in grassi:

Questa differenza potrebbe spiegare la differenza di effetti collaterali e no a seguito di forti ingestioni di vitamina D, dipende da quanti grassi ci mangi assieme insomma.

Io l'integratore di A,D,E,K Estroban lo prendo nel latte intero.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Pagina 11 / 54