Forum

Vitamina D/D3  

Pagina 51 / 53
 

benefabio
(@benefabio)
Utenti
Registrato: 4 anni fa
Post: 285
13/12/2018 11:57 am  

Gli studi che hanno fatto sugli uomini primitivi e sulle popolazioni del centro Africa parlano di livelli di 45/50 ng/mL, quindi se si ipotizza una salita nei mesi estivi fino a 50 ng/mL si può prevedere una discesa fisiologica fino ad inizio primavera di 30/32 ng/mL senza imbottirsi troppo di vitamina D e questo credo rientri nella normalità, i problemi cominciano quando si va sotto di parecchio sistematicamente negli anni.

Appunto credo che la miglior strategia sia quella di sfruttare i mesi estivi per le esposizioni solari.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
16/12/2018 7:38 pm  

Che ne pensi del rapporto tra vitamina A e D?
Nel senso che potrebbe bastare meno vitamina D se anche la A è bassa...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
benefabio
(@benefabio)
Utenti
Registrato: 4 anni fa
Post: 285
17/12/2018 8:50 am  

Veramente è un aspetto che non ho mai considerato, nel senso che la A da origine vegetale è un conto mentre quella da origine animale è un altro, avendo usato anche l'olio di fegato di merluzzo me ne guardavo da usarlo in grandi quantitativi proprio per la concentrazione di vitamina A di origine animale, ma di quel rapporto di cui parli ne sono ignorante in materia.

Per me vale il concetto che la vitamina D non dovrebbe scendere mai troppo sotto il valore di 26 ng/mL in generale, questo perché da quel momento in poi l'organismo ne comincia a soffrire sia a livello osseo ma soprattutto a livello insulinico dato che si aumenta la predisposizione all'insulino-resistenza.

Non essendo noi popoli dell'africa centrale che ci possiamo permettere un livello di vitamina D costante a 45 ng/mL non avendo il sole sempre alto oltre il 50° grado di altezza, ci dobbiamo escogitare dei sistemi per stare come minimo sempre sopra i 30 ng/mL e questi sistemi sono spingere con le brevi esposizioni nei 4 mesi disponibili e conservare con l'alimentazione invernale un livello di almeno la sufficienza.

Ma il male comune è lo stare sempre sotto i 26 ng/mL e instaurare le basi della sindrome metabolica.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 1335
24/12/2018 6:06 pm  

Ho fatto le analisi del sangue e il valore della vit.D è 61.
Da qualche settimana sto integrando mezzo cucchiaino al giorno di questo prodotto:
https://www.greenpasture.org/public/products/fermentedcodliveroilconcentratedbutteroilblend/
Secondo voi meglio integrare a giorni alterni?


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
24/12/2018 6:08 pm  

Secondo me meglio non integrarlo affatto per via della troppa vitamina A presente, meglio che passi alla vitamina D e basta...
Guarda qui http://www.cheeseslave.com/fermented-cod-liver-oil-scandal-many-fclo-customers-report-health-problems/
e qui http://www.cheeseslave.com/fermented-cod-liver-oil-scandal-cathy-raymonds-story-of-head-to-toe-skin-rash-homelessness/
Gli effetti sono subdoli e non uguali per tutti, chi fenomeni artritici, chi autoimmuni etc etc la storia è lunga e complessa...qualcosa ho accennato nel mio diario personale e nella discussione della vitamina A, il motivo per il quale ho abbandonato una dieta strettamente Peaty, sebbene non è stata la causa principale del mio ultimo anno di merda per la salute, una concausa.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 1335
24/12/2018 6:19 pm  

Ad una veloce occhiata sembra abbastanza preoccupante la faccenda (più tardi approfondisco).
In passato integravo solamente la D poi la scorsa primavera avevo acquistato questo prodotto che ho iniziato ad assumere da un paio di settimane circa, finora nessun effetto avverso ma se dovessero comparire, sospendo immediatamente.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
24/12/2018 6:27 pm  

Lo è... prenditi tutto il tempo per approfondire, non aspettare di avere qualche fenomeno da sovradosaggio di vitamina A https://www.mangiaconsapevole.com/forum/T-VITAMINA-A-e-beta-carotene.html?pid=48059#pid48059

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 1335
25/12/2018 1:03 pm  

Mi sono preso un bel po' di tempo per leggere tra ieri sera e stamane e sono giunto alla conclusione che ci sia un grooso interesse commerciale dietro a tutti questi studi. Non credo che il prodotto di Green Pastures sia così tossico come lo descrivono:

https://www.thehealthcloud.co.uk/the-other-side-of-the-fclo-scandal/

Anche Chris Kresser e Chris Masterjohn sembrano prendere posizioni neutrali su questo argomento.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
26/12/2018 3:34 pm  

No non è il prodotto di quella marca in particolare, ma proprio l'olio di fegato che io mi sento di sconsigliare per integrare la vitamina D, alla luce della mia intossicazione da vitamina A. Che poi finché uno non si focalizza su certi particolari è incredibile come ci sfuggano mentre sono sotto gli occhi, ad esempio siamo stati anni a parlare degli inuit e delle diete eschimesi senza mai accorgerci che c'è un fenomeno chiamato "isteria artica" che viene messo in relazione ad un introito tossico di vitamina A dovuto al tipo di dieta da animali artici. Ma sono off topic... ribadisco che per me è meglio prendere solo la D, ma appunto è solo un mio pensiero.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
benefabio
(@benefabio)
Utenti
Registrato: 4 anni fa
Post: 285
03/01/2019 4:07 pm  

@OneLovePeace

Con 61 ng/mL di analisi non hai bisogno di integrare la vitamina D, gli studi sugli uomini primitivi e sulle popolazioni del centro Africa parlano di 45 ng/mL, sempre che parli di ng/mL e non di nmol/l.

Nel qual caso fossero nmol/l una volta terminato il green pasture puoi utilizzare vitamina D3 Vegan 2000, estratta dai licheni, ogni goccia contiene 100 UI, in caso di normalità vanno bene 6 gocce al giorno (come da RDA Larn) nel periodo invernale, quando invece si sta sotto con il fai da te si può salire fino a 800 UI (8 gocce), per gli altri quantitativi servirebbe sentire il medico, ma essendo 61 nmol/l equivalenti a 24,44 ng/mL direi che eventualmente vanno bene le 800 UI al giorno.

Admin edit: corretto @

Questo post è stato modificato 11 mesi fa 2 times da Tropico

RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7352
04/01/2019 9:39 am  

Sulla tossicità generale della vitamina d

https://vitamindwiki.com/Overview+Toxicity+of+vitamin+D

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


Tropico hanno apprezzato
RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
04/01/2019 11:39 am  

Dopo la brutta esperienza integrando la vitamina A, adesso ho un po' di timore verso le alte dosi delle liposolubili, anche se certo la vitamina D è una storia diversa rispetto alla A, ma voglio ricordare che un vecchio utente di questo forum (e di tanti altri) sulla 80ina e dedito al ballo del liscio, giusto per capire di chi parliamo, è andato incontro agli effetti collaterali con dosi alte di vitamina D. Spero di ricordare bene, mi sembra 40.000 UI al giorno, non so per quanto tempo però.

Per dire che con l'esposizione solare e le lampade UVB non bypassiamo i meccanismi interni rispetto alla vitamina D assunta oralmente o topicamente.

Poi dipende anche dalla interazione della vit K2, dal calcio etc ma il discorso di fondo per me rimane valido.

 

Questo post è stato modificato 11 mesi fa da Tropico

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7352
04/01/2019 12:28 pm  

Io con 5000/10.000u.i. al giorno mi sono sempre trovato bene. Ma io faccio una dieta molto fuori dagli schemi, molto povera in calcio, ricca sicuramente di vitamina k2, e quindi non faccio testo.

Questo post è stato modificato 11 mesi fa 2 times da fabietto

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 1335
05/01/2019 11:18 am  
Postato da: benefabio

@OneLovePeace

Con 61 ng/mL di analisi non hai bisogno di integrare la vitamina D, gli studi sugli uomini primitivi e sulle popolazioni del centro Africa parlano di 45 ng/mL, sempre che parli di ng/mL e non di nmol/l.

Nel qual caso fossero nmol/l una volta terminato il green pasture puoi utilizzare vitamina D3 Vegan 2000, estratta dai licheni, ogni goccia contiene 100 UI, in caso di normalità vanno bene 6 gocce al giorno (come da RDA Larn) nel periodo invernale, quando invece si sta sotto con il fai da te si può salire fino a 800 UI (8 gocce), per gli altri quantitativi servirebbe sentire il medico, ma essendo 61 nmol/l equivalenti a 24,44 ng/mL direi che eventualmente vanno bene le 800 UI al giorno.

Admin edit: corretto @

Ok grazie benefabio intanto finisco il Green Pastures poi comunque prendo ogni giorno una capsula di Two-Per-Day che contiene 1000 UI di vit.D e non credo mi faccia alzare troppo il valore, casomai rifarò le analisi in primavera.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
benefabio
(@benefabio)
Utenti
Registrato: 4 anni fa
Post: 285
10/01/2019 7:30 am  

Però hai controllato se erano ng/mL o nmol/l? Sarebbe fondamentale perché se fossero ng/mL stai a postissimo anche come esposizioni estive, ma se fossero nmol/l ti mancherebbero parecchi giorni di mare, circa tre settimane.


RispondiQuota
burc
 burc
(@burc)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 138
24/01/2019 10:41 am  

Posto gli esami del 24/04/18 in relazione alla vit D

VITAMINA D (25-OH) metodo ECLA Roche 14,2 range ng/mL   < 20,0 Carenza

esami del 17/01/19 dopo che assumo integratore  da erboristeria  SaluteExtrema da maggio ad oggi

VITAMINA D (1,25-OH) metodo Chemiluminescenza  59,4 range pg/mL 20,0 - 80,0

Che ve ne pare?

C'è però un dato che non mi torna, infatti il colesterolo totale che sarebbe dovuto diminuire è invece aumentato da 271 a 311.

Qualcuno mi illumina???????

 


RispondiQuota
Pagina 51 / 53