Forum

Metodologie anti-ag...
 
Notifiche
Cancella tutti

Metodologie anti-aging ed anti-stress - Autore dr. Gelli Alessandro

Pagina 2 / 5

fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

il prof. Gelli va sicuramente d'accordo con l'ex utente Salvio: parla, dell'argomento a lui tanto caro, sull'esaurimento delle surrenali.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9826
 

L'argomento surrenali è una esclusiva di quell'utente, guai a nominarla.
Comunque avevo già inquadrato più o meno il dottor Gelli pensiero, se l'avessi incontrato un paio di anni fa mi sarebbe sembrato un illuminato perché tratta molte cose come le trattavamo allora, ma dato che poi il mio pensiero e le teorie di base sono cambiate, e con esse la salute, mi è difficile tornare indietro.
La stanchezza surrenale va di pari passo alla tiroide, e per ora tenderei a fidarmi di Ray Peat, se non altro è più di 50 anni che sta sopra alla biologia e alla fisiologia.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Con Gelli l'università medica italiana ha fatto molti passi avanti ma, ahimè, se prendiamo come esempio le scoperte di Peat, è ancora molto indietro. Meglio di niente, spero che prendano presto spunto!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Comunque mi piace il modo di non generalizzare che applica ai suoi pazienti. Per il prof. Gelli ogni individuo è unico e come tale deve essere trattato: una cosa che va bene per uno può essere controproducente o, peggio, dannosa per un altro. Con il paziente non usa l'arroganza, che contraddistingue il medico medio, ma l'empatia. Se quel che professa corrisponde a verità, i suoi pazienti si devono sentire veramente coccolati e importanti; e non degli anonimi numeri, come succede di solito nelle strutture ospedaliere pubbliche.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9826
 

Lo vediamo anche qui nel forum, alla fine ognuno fa un pò come vuole perché non c'è la ricetta universale, ma è anche logico, ci siamo evoluti in nicchie geografiche differenti da quando ci siamo spostati dall'Africa, ognuno col proprio cibo, resta però di base un certo approccio perché comunque siamo esseri umani e funzioniamo in maniera equivalente.
Per quanto non possa condividere alcune scelte di Gelli, che sono strettamente mie personali, è comunque un personaggio da cui si può imparare, anche perché è sempre bene tener vivo il confronto, senza di quello non c'è crescita.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Sono arrivato alla pagina 240. Sinceramente è tutto spiegato in maniera superficiale; ci sono solo un sacco di introduzioni; il libro è un'immensa introduzione. Ho la netta impressione che il libro sia concepito con l'intento di spingere l'utente a iscriversi ai corsi e accademie varie. Per quanto riguarda l'allenamento, un esempio fra tanti, dice chiaramente che in internet possiamo trovare la versione gratuita (io l'ho trovata incompleta delle schede e non aggiornata... praticamente inutilizzabile) mentre vi è una versione aggiornata riservata ai soci iscritti all'Accademia delle scienze U.R.A.N.U.S..
Praticamente ci sono solo degli spunti interessanti e niente più. Per la gestione del mio stress meglio il self service. Devo essere sincero il libro, fino ad ora, mi ha deluso non poco!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9826
 

Beh da un libro mi aspetto che ci sia l'argomento principale trattato in largo e lungo senza rimandi, meglio ancora se non troppo prolisso e ripetitivo.
Certe volte trovo migliori i libri accademici, che non son fatti per intrattenere, ma per essere studiati, e certamente son più pesanti da digerire e tolgono piacere di lettura.
Ad esempio come scrive Wolf è un modo leggero e scorrevole di trattare gli argomenti, anche se la persona più smaliziata potrebbe volere di più che una infarinatura.
Io comunque della pagina facebook -Real Natural Health Global System- su Gelli ho visto che è un gran calderone di cose... ci vorrebbe una moderazione.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Il libro è infatti prolisso, ripetitivo e non si arriva mai al sodo. Praticamente, la metà o forse più, sono le fotocopie dei pdf presenti nel link che ho linkato https://www.mangiaconsapevole.com/forum/T-Dispensa-di-articoli-del-prof-dr-Alessandro-Gelli.html e i contenuti dei video su Yotube. Il bello è che il libro viene spacciato per essere un testo universitario... mah!


Anche per quanto riguarda l'alimentazione anti stress e anti aging rimanda ad un altro libro di prossima pubblicazione...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Tutte le sostanze elencate sono trattate superficialmente: vengono elencati solo i pregi; non vengono elencati gli effetti collaterali e nemmeno un dosaggio/posologia standard di riferimento.
Trattato un po' meglio l'argomento sulla respirazione, fonazione e i 9 sigilli.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9826
 

Di quali sostanze parla?

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Fitosostanze (aglio, tribulus, pfaffia paniculata, damiana, ginkgo biloba, ginseng, curcuma, etc.) qualche vitamina (complesso B), qualche minerale, qualche aminoacido e omega3.

Nel libro ci sono anche un paio di test di autovalutazione, per lo stress e la depressione, presi dal web "royalties free".

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
alessandro gelli
(@alessandro-gelli)
Membro
Registrato: 8 anni fa
Post: 38
 

il discorso è complesso ma avremo modo di trattare questi argomenti.
intanto mi sono iscritto per confronti di idee e punti di vista.
Il confronto costruttivo è stimolante.


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Buona sera prof Gelli,
non so se ha avuto modo di vedere, ma da quando l'ho conosciuta nel web, la cito spessissimo nel forum. Nutro molta stima nei suoi confronti; stima che mi ha spinto a ricercare e leggere avidamente tutto il materiale che lei e i suoi allievi avete condiviso gratuitamente in internet. Pensando di trovare la risposta alle varie lacune, che ancora avevo, ho deciso di acquistare il suo libro. Purtroppo la mia sete di sapere non è stata soddisfatta in pieno. Il libro è veramente una miniera di informazioni, ma purtroppo ci sono un sacco di rimandi a corsi e ad altri libri. Per comprare altri libri non ci sarebbero problemi ma, abitando in Sardegna ed avendo un reddito basso, non potrò mai permettermi di viaggiare per frequentare nessuno dei suoi corsi o, ancora peggio, accademie.
Mi ha fatto molto piacere che sia iscritto al nostro forum: così potrò approfittare per attingere direttamente dal "prezioso pozzo di sapere" che è lei; sperando che non mi rimandi a corsi etc.XD
Un paio di domande gliele faccio subito:
- Avrebbe un formato in pdf, completo di schede etc., del suo sito gratuito "Come potete ottenere un fisico forte,bello e sano, nell'intimità di casa vostra" ? Pensavo di trovare le schede nel suo libro e invece, purtroppo, c'è un rimando ad un accademia. Mi farebbe un grosso piacere: sono interessato al suo metodo allenate.
- Per quanto riguarda le sostanze che consiglia (erbe, estratti, vitamine, minerali, etc.) avrebbe una "posologia", in base al somatotipo (nel mio caso il Cerebrale/nervoso) da consigliare?
- Lei sostiene che il Cereblale/nervoso ha problemi di idratazione cellulare ed'è anche per questo motivo che ha problemi ad aumentare di massa muscolare. Io mi sto trovando molto bene con il glicerolo; cosa ne pensa?
- Il libro dedicato all'alimentazione contro lo stress quando verrà pubblicato?
- Perché non scrive anche un libro sull'allenamento avanzato che sta insegnando all'Accademia delle scienze U.R.A.N.U.S.? Sarebbe utile a chi come me non può frequentare tali luoghi di studio.
- Cosa ne pensa delle teorie del dr. Raymond Peat?
Per adesso con le domande basta così...XD
Grazie, in anticipo, per la sua pazienza e le sue graditissime risposte!:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
alessandro gelli
(@alessandro-gelli)
Membro
Registrato: 8 anni fa
Post: 38
 

Naturalmente se avete domande...cercherò di rispondere.

Ps sta per uscire la edizione aggiornata ed ampliata e la presentazione è il 15 di febbraio a Roma Montecitorio presso la libreria ARION MONTI.

dalla 18 alle 20.00.
E' un monento per incontrare i lettori ed anche crescere...tutto è divenire per cercare sempre di migliorarsi.


ps x fabietto: avremo modo di parlare di alleamento natural 100% a cui ho dedicato gli ultimi decenni ed ho osservato e seguito molti soggetti veri natural, ho inoltre osservato molti finti natural oltre che vari doped,
.
Come saprete scrivo dal 1999 sulla rivista Cultura Fisica e Fitness e sono membro del comitato scientifico...negli anni ho visto un pò di tutto ..di innaturale.

Anche sulla alimentazione ho constatato una grande variabilità soggetiva pe cui ora parlo di alimentazione personalizzata.
Sulla nuva edizione ho inserito molti argomenti, schemi riassunti ecc in base alle osservazioni dei lettori.
Quindi, ai fini di poter fare sempre al meglio, sarà possibile costruire insieme altre migliorie.

Chi ha desiderio di insegnare-divulgare deve saper ascoltare e sapersi rinnovare. ecco perchè sono con voi.
ps( avendo oltre mezzo secolo non vedo benissimo questi caratteri così piccoli chiedo venia per tutti gli errori di battitura che vedrete nei miei posti)
🙂


RispondiCitazione
Tropico
(@tropico)
Membro Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9826
 

Non ho ancora letto i suoi libri però apprezzo sin da subito la persona dottor Gelli, nonostante la sua esperienza e conoscenza ha un approccio umile alla materia, persino con noi che in uno scambio di informazioni saremmo sicuramente quelli che devono prendere appunti.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7352
Topic starter  

Io sto aspettando, con il taccuino in mano e 2 penne (nel caso una si guasti) che incominci a condividere le sua sapienza con noi e a rispondere, per cortesia, alle mie domande:-) Dai, su prof., non si faccia pregare!:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
Pagina 2 / 5