Forum

Notifiche
Cancella tutti

Gelato per cani  

  RSS

Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
11/06/2012 5:56 pm  

Fabietto se il gatto non tollera il latte puoi dargli questo gelato 😀

USA/ NESTLÈ LANCIA IL GELATO PER CANI ALLERGICI AL LATTE
Ginevra, 19 ago. (TMNews) - Il colosso svizzero Nestlé ha lanciato negli Stati Uniti il gelato per cani allergici al latte. Stando a quanto si legge in un comunicato diffuso oggi, il gelato contiene "proteine di qualità superiore, vitamine e minerali, ma non latte". Al momento sono disponibili due gusti: vaniglia e burro di arachidi. Il prodotto viene commercializzato da Frosty Paws, l'unica azienda che propone gelati per i cani americani. Stando al racconto di Diana McIntyre, di Frosty Paws, il gelato per cani venne inventato negli anni '70 da un professore di università, goloso di gelati, che aveva osservato come le vecchie signore dessero spesso il gelato ai loro compagni a quattro zampe. Il professore riuscì a mettere a punto una ricetta speciale per i cani nel 1979, e a lanciare sul mercato i primi gelati alla vaniglia con il marchio Pet79. Il prodotto ha più volte cambiato nome da allora, fino all'attuale Frosty Paws, marchio finito sotto il controllo della Nestlé nel 1991. (fonte Afp)

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


Quota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
11/06/2012 7:28 pm  

Difficile che glielo compro...:D

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
biker40
(@biker40)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 544
12/06/2012 1:08 pm  

Ma come non glielo compri... Se potessero se lo farebbero, così come i gatti berrebbero latte in natura se potessero mungerlo da capre o bovini...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
12/06/2012 2:03 pm  

Una volta che agganci il bersaglio difficilmente lo perdi vista vero?:asd:
Ok mi hai convinto, seriamente, che l'avanzo della mia colazione, invece di darlo al mio gatto, continuerò a buttarlo nel lavello. :agree:
Poverino... sono sicuro che ci rimarrà parecchio male! Nel caso gli farò il tuo nome!:D

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
12/06/2012 4:06 pm  

Pottenger ha dato latte in varie forme ai gatti, per vederne i risultati: https://www.mangiaconsapevole.com/forum/T-GLI-EFFETTI-DI-UNA-DIETA-A-BASE-DI-ALIMENTI-DENATURATI-I-GATTI-DI-POTTENGER.html
Da quello che si evince è che il latte processato è assolutamente nefasto anche se la dieta dei gatti è fatta di carne cruda (cibo ideale), poi rimangono dei dubbi sul latte crudo, se ad una alimentazione di carne cotta (non ideale) si aggiunge latte crudo, la degenerazione avviene, ma latte crudo + carne cruda non si sa, cioè non si sa se il latte crudo porti a degenerazione in una dieta sana, mentre è sicuro che quello pastorizzato/porcessato lo fa.
Nel dubbio, visto che il latte non fa parte della loro dieta sarebbe da evitare anche crudo, ma mi chiedo chi è che alimenta i gatti con carne cruda, quindi secondo me, crocchette, scarti di carne/pesci cotti... sono tutti inadeguati, se ci si mette pure il latte crudo rimaniamo sulla stessa linea.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
12/06/2012 5:34 pm  

mi pare che nello studio si dicesse che il gatto allevato a carne cotta ma che comunque può cacciare non presenta degenerazioni, quindi è la carenza/mancanza di qualcosa a creare lo squilibrio, e non la presenza di qualcos'altro.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
12/06/2012 6:39 pm  

Il gatto della mia ex (che abita in campagna) non beveva latte. Davvero lo schifava. Spesso stava fuori tutto il giorno, mangiava carne (oltre a quella che trovava cacciando) e pochi avanzi.
Si faceva raramente avvicinare per carezze e cose del genere, ma a 12 anni era ancora in gran forma con un bel pelo e una struttura massiccia. Razza europea.

Ovviamente ora non so che fine abbia fatto

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
biker40
(@biker40)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 544
13/06/2012 12:18 pm  

Il mio gatto ha pollice opponibile, si fa il manicure regolarmente e munge la capra del vicino...
Poi si fa dei gelati con quel latte rubandomi qualche tuorlo di gallina allevata libera di razzolare.
Ha fatto il corso di sommelier e beve ogni sera un calice di buon vino, a volte grappa ma solo se barriccata.
Studia ingegneria nucleare e guida l'autobus come lavoro.

Sto seriamente pensando di essere io il suo animale da compagnia...


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
13/06/2012 1:00 pm  

Ehhh bè... troppo avanti

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota