Forum

Notifiche
Cancella tutti

Consigli per evitare accumuli di alluminio / metalli pesanti?  

Pagina 1 / 2
 

Antonioz
(@antonioz)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 326
29/09/2015 12:45 am  

Avete dei consigli per cercare di evitare accumuli di alluminio o altri metalli pesanti?

E' da diversi mesi che ho vietato ai miei di acquistare la carta stagnola, e adesso sto cercando di convincerli ad evitare di acquistare prodotti confezionati in lattine di alluminio, specie se questi alimenti sono acidi e/o salati. Es. Legumi, concentrati di pomodoro, etc..
Che poi mi chiedo, perchè cazzo fanno le confezioni in alluminio per gli alimenti acidi..

Avete altri consigli in merito? (anche a livello di integrazione)

Inoltre pensavo di far sostituire tutte le pentole e le padelle in alluminio con padelle di ceramica, cosa ne pensate? Teoricamente dovrebbero essere molto più sicure.. o anche qui ci potrebbe essere qualche sostanza nociva?


Quota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
29/09/2015 1:00 am  

Per gli scatolati di alluminio dentro c'è un rivestimento plastico quindi non c'è contatto diretto, tipo le bibite gassate per esempio.
Evitare l'alluminio per la cottura invece è una cosa buona e giusta, sia per la salute che per l'ambiente dato che poi non puoi conferire nella differenziata con le vaschette usa e getta.
Ma c'è ancora qualcuno che usa le pentole di alluminio?
Inoltre è bene evitare la moka di alluminio per il caffé.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Antonioz
(@antonioz)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 326
29/09/2015 6:48 pm  

Se devo essere sincero non ho idea se quelle che abbiamo in casa siano di alluminio o meno, magari dopo provo a scattare una foto e mi dite voi!

Per quanto riguarda le padelle e pentole in ceramica, secondo voi sono valide? O ci sono materiali più sicuri?
Ho sentito del vetro, però ovviamente va utilizzato soltanto per il forno..


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
29/09/2015 9:19 pm  

Le pentole con rivestimento ceramico sono ok, anche se offrono una antiaderenza mediocre.
Adesso ci sono quelle effetto "pietra" a livello visivo, non ricordo il materiale specifico, però sono resistenti se si acquistano quelle di qualità, tipo io ho la marca Ballarini ed è resistente.
Anche l'inox è buono se non si cerca l'antiaderenza.
Tutto tranne l'alluminio, in forno si può usare vetro, terracotta... e poi tocca lavare invece che gettare la vaschetta, quale sacrilegio nel mondo contemporaneo.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
29/09/2015 9:50 pm  

tutta la ristorazione usa l'alluminio...


RispondiQuota
Luca40
(@luca40)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 912
29/09/2015 11:32 pm  

io mi preoccuperei anche del bromuro e fluoruro. Non riesco a trovare un laboratorio a Roma che misuri i livelli di Bromuro nelle urine, incredibile, siamo all'anno zero.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
30/09/2015 1:36 pm  

Sì la ristorazione purtroppo usa tutto alluminio, vedo certe pentolacce consumatissime... ad alcune si vedono pure la porosità della fusione per quanto consumate, lavaggi e abrasione da spugne, sfregamento degli utensili, un po' la corrosione del cibo... fatto sta che al ristorante un po' di alluminio te lo mangi.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
02/10/2015 10:09 pm  

Le padelle in acciaio inox dovrebbero essere 18/0, cioè 18% cromo e 0% nickel.
utilizzare un magnete, come quello dei frigoriferi, è una buona tecnica per stabilire se la padella e' buona o no. se si attacca va bene


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
03/10/2015 12:38 am  

boh io nn mi farei troppi problemi, ricordo sempre che nella nostra atmosfera arieggiano migliaia di tonnellate di uranioe plutonio oltre che molti altri metalli meno pesanti e radioattivi...
nelle nostre acque il deuterio iodio cromo e altre peggio cose abbondano...

dovremmo andare nello spazio, e anche su saremmo esposti ai raggi cosmici...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
03/10/2015 1:27 am  

E' anche vero che almeno negli animali quando vengono effettuati protocolli chelanti si nota un allungamento della vita... ma comunque sì, è inevitabile che una parte dei metalli o altro finisca per contaminarci... se possibile la si evita sennò amen, di certo non posso spendere 160€ per una sola padella nickel free.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Antonioz
(@antonioz)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 326
03/10/2015 2:38 am  

E' anche vero che almeno negli animali quando vengono effettuati protocolli chelanti si nota un allungamento della vita... ma comunque sì, è inevitabile che una parte dei metalli o altro finisca per contaminarci... se possibile la si evita sennò amen, di certo non posso spendere 160€ per una sola padella nickel free.

In cosa consistevano questi protocolli?


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
03/10/2015 2:15 pm  

Sulla chelazione dei metalli negli animali mi pare che sulle pecore ad esempio abbiano usato il carbone vegetale.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Luca40
(@luca40)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 912
03/10/2015 4:36 pm  

ho notato che i gamberetti hanno sempre qualche conservante, ma voi li mangiate?


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
03/10/2015 5:02 pm  

Io non li mangio, anche perché non mi piacciono.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Antonioz
(@antonioz)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 326
03/10/2015 5:23 pm  

Sulla chelazione dei metalli negli animali mi pare che sulle pecore ad esempio abbiano usato il carbone vegetale.

Interessante, è da un bel po' di settimane che avevo intenzione di provare il carbone vegetale (più che altro per la pancia gonfia), credi possa essere utile anche sull'uomo?


RispondiQuota
Luca40
(@luca40)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 912
03/10/2015 6:12 pm  

Sulla chelazione dei metalli negli animali mi pare che sulle pecore ad esempio abbiano usato il carbone vegetale.

Interessante, è da un bel po' di settimane che avevo intenzione di provare il carbone vegetale (più che altro per la pancia gonfia), credi possa essere utile anche sull'uomo?

io conosco questo, però non l'ho mai usato:
https://www.viafarmaciaonline.it/enterosgel-sospensione-orale-tubo-225-g.html


RispondiQuota
Pagina 1 / 2