Forum

Notifiche
Cancella tutti

Crohn, crohn, maledetto crohn  

Pagina 2 / 3

rino81
(@rino81)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 7
Topic starter  

innanzitutto rispondo a muso dicendo che penso di mangiarne al momento poche, visto che la routine è: cinque banane al mattino, due pasti con carne e qualche verdura (condite con un filo d'olio d'oliva) a pranzo e cena; però, ahimé, non mi sono mai messo a calcolare quante calorie prendo. sicuramente non prendendo carboidrati complessi da un mese sento di avere abbastanza fame. il problema mio, ma alla fine credo di tutti quelli che hanno un problema e si approcciano a una dieta è innanzitutto il disorientamento provocato dalle varie teorie, ognuna delle quali produce per qualcuno dei buoni se non ottimi risultati. questo, almeno a me, porta ad avere una paura dei cibi, qualsiasi cibo.infatti adesso che vedo che muso fa proprio un distinguo tra carne bovina, e le altre carni, sto testando quella bianca, e avrei intenzione di andare avanti per un po' con carote (passato di carote lesse cotto con sedano e porro che però poi vado ad escludere) e pollo, con banane a colazione. credo di dovere provare almeno per 3 giorni per capire se la carne bianca può differenziarsi da quella rossa.ho letto con attenzione i tuoi consigli, Salvio, che a quanto ho capito sono un'estensione di quelli che mi ha dato Muso; quindi voi mi consigliate di non temere di prendere carboidrati complessi. magari a breve termine proverò a metterli, perché, in effetti, io ho sempre imputato a questi ultimi la causa di molti dei miei problemi, ma se poi dovessi scoprire che ci sono delle proteine che non tollero (tipo la carne bovina, o le uova), potrei in effetti provare il riso. non è che mi fido ciecamente della scd, caro Salvio, è che la scd probabilmente ha il maggior numero di risultati positivi e, unito al fatto che è molto "permissiva" (se così vogliamo dire), mi sembrava un buon punto di partenza da cui cominciare. purtroppo, però, ogni persona che si approccia alla scd, poi dice che ci sono comunque degli alimenti che creano problemi, e altri no, quindi alla fine ognuno si fa la sua scd personale. sicuramente preferirei il tuo approccio un giorno paleo e l'altro carica di carboidrati, anche perché, come è ovvio, escludere i carboidrati è un bel problema, mi sono reso conto che anche l'umore se ne va a spasso (per usare un eufemismo) quando sei a corto di carboidrati. molti imputano la cosa al die-off provocato dai microorganismi tipo candida, ma io comincio a credere che è il nostro cervello che richiede certi nutrienti.la zucca è un carboidrato e sto pensando di alternare quindi (o pranzo/cena o oggi/domani) la zucca con le verdure il giorno dei carboidrati e le proteine con le verdure l'altro. devo però capire se la zucca da un sufficiente apporto di calorie, e inoltre bisogna capire come cuocerla per avere un gusto un minimo accettabile (stavo pensando di passarla assieme a zucchine e sedano); però è tutto molto complesso come mi rendevo conto.la dipendenza dal caffé è un problema di cui sono consapevole, sto provando a trovare un sostitutivo, perché dopo i pasti mi manca troppo e poi in casa gira. poi una cosa la volevo dire a fabietto riguardo i farmaci: in effetti dalla tua esperienza mi vien quasi da pensare che non dovrei avere alcuna remora a fare certi farmaci, una delle mie speranze è proprio quella di non creare un conflitto tra quella che potrebbe essere l'assunzione di un farmaco che va ad influire in un certo modo nel nostro organismo, e il cibo che assumiamo che va invece a combattere contro quell'azione...poi mi ci metto anch'io con le mie paure, l'ansia di vedere risultati, il famoso stress; perché alla fine passa talmente tanto tempo con la malattia che ti sembra davvero impossibile cercare di avere un'indole ottimistica. io non ho nessuna aspettativa particolare, vorrei solo trovare una dieta che, perlomeno, mi consenta di limitare i danni; curare e guarire sono due parole grosse e fanno pensare al miracolo; mi sale su il nervoso quando leggo le esperienze di chi spergiure di essere guarito e curato con questo o quel metodo, semplicemente, perché a me sembra che il mio colon proprio non ne voglia sapere.comunque dopo pranzo rileggerò tutto, perché credo di essermi dimenticato qualcosa.scusate le divagazioni...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

Più nervoso ti prendi e più ti peggiora il disturbo! A me in particolare il nervoso, paura, fretta e ansia mi si sfogano in negativo tutti sulll'apparato digerente. Il caffè ti peggiora pure il nervoso.....mollalo.....mollalo!!! Con la moka è ottimo anche l'orzoro ( http://www.nestle.it/brand/Orzoro/Prodotti/ORZOROMACINATO.htm )......questo lo fanno anche al bar se lo richiedi ( http://www.bar.nestleprofessional.it/bevande/orzoro.html )!!!
C'è pure la cicoria torrefatta http://www.kigroup.com/catalogo/cicoria_torrefatta
Quando mi capita di andare al bar al mattino con amici o clienti mi bevo sempre un succo d'ananas che mi rinfresca e non mi fa venire l'alito di fogna che al contrario il caffè mi faceva venire.

Utile leggere anche questo, sul acido arachidonico, attinente al mio consiglio di integrare l'olio di canapa: corregge lo sbilanciamento sugli omega 6 fortemente infiammanti.
http://www.cibo360.it/cibo_salute/degenerative/dieta.htm
poi anche:

Al fine di attenuare il livello infiammatorio, oltre a stimolare il sistema immunoendocrino,
si dovrebbe tenere in considerazione l'assunzione di acidi grassi polinsaturi omega-3:
EPA e DHA sono particolarmente indicati per soppressione dei processi infiammatori
correlati alle patologie autoimmuni, prevalentemente grazie all'inibizione della sintesi degli
Infiammazione cronica e patologie autoimmuni 2 / 4
Autore: Dario Boschiero, Alberto Semenzato Rev. 1 Data: 2/11/2006eicosanoidi proinfiammatori derivati dall'acido arachidonico (omega-6)(13,20, 23, 25, 33-34, 39, 42, 46,
61), è infatti dimostrato da più parti l'abbassamento dei principali marcatori infiammatori (in
particolare IL-6 e TNF-α) in seguito all'integrazione di questi omega-3. Recenti studi(7, 14, 17)
hanno evidenziato proprietà antinfiammatorie di estratti del luppolo (Humulus Lupulus
L.) riscontrabili nell'abbassamento del livello di proteina C-reattiva

fonte: http://www.portaledinu.it/press/pubblicazioni/Infiammazione_cronica_patologie_autoimmuni_rev1.pdf

Comunque io, oltre alla dieta di Muso, una lunga cura con l'enterolactiso duo o, nel tuo caso, meglio il plus (fermenti di origine umana e quindi compatibili con il nostro intestino......leggi il bugiardino http://www.sofarfarm.it/sofarfarm/allegati/pdf/ENTEROLACTIS_PLUS.pdf ) me la farei! Provare per credere!

Utile anche l'integrazione di vitamina C, E, complesso B, magnesio, zinco e il selenio. Se si prende la melatonina di Pierpaoli zinco e selenio ce gli ha già di suo.
Peccato che tutta questa roba non sia mutuabile! Comunque già risparmiando un caffè al giorno che di media costa 80 centesimi = 24,00 euro......poi se i caffè che si risparmiano sono 2 il risparmio è di euro 48,00 al mese che si possono usare per ammortizzare sull'integrazione.

Ciao:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
rino81
(@rino81)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 7
Topic starter  

ciao fabietto, per il momento sto già prendendo per 23 giorni al mese l'enterolactis in capsule prescrittomi dal dott.; anche se leggendo ciò che dice salvio in fase infiammatoria pare non servano a molto, se non addirittura controproducenti; mah. io non noto niente di diverso, ma non so. poi stavo valutando di farmi il probiotico con l'acqua anziché il latte, visto che ho un dubbio che la proteina del latte di vacca sia troppo indigeribile; oppure potrei prediligere il latte di capra, ma anche qui, non so se sono così delicato.comunque sto sperimentando l'esclusione della carne bovina, o meglio la sola inclusione di carne bianca in una dieta elementare con solo passato di carote, banane (a stomaco vuoto) e qualche succo di frutta (centrifugato fresco, sempre a stomaco vuoto); più tisane al te verde e mirtillo. ho intenzione di farlo per qualche giorno e poi tirare le somme. ho la vaga sensazione che la carne rossa mi sia più indigeribile di quella bianca, ma devo ancora provarlo.potrebbe essere che anziché la carne rossa il problema me lo dava il formaggio di capra stagionato, anche se di formaggio di capra ne mangiavo pochissimo, ma non è detto. oppure potevano essere gli agrumi dolci centrifugati (che ho temporaneamente escluso ma che vorrei riprendere...): una prova potrei farla escludendo direttamente qualsiasi cosa di origine mammifera, sempre che la carne bianca dia buoni risultati e ricordandomi che quest'estate ho fatto settimane con solo pesce (nasello, merluzzo, orate) con risultati decisamente migliori dell'ultimo periodo in cui ho incluso le carni.se fosse la carne bovina, comincerei a indagare su una possibile correlazione con la non digestione delle proteine più complesse, visto che a quanto ne so, la carne bovina è una delle proteine più complesse assieme al glutine e alla caseina (bovina, che io sappia quella di capra è più assimilabile); ma è solo un'idea.il caffé mi avete convinto a non prenderlo più, anche se è stata dura, però devo dire che il vostro potere di convincimento è stato abbastanza diretto e chiaro...poi aggiungerò qualcos'altro in merito ai vostri consigli, ma prima voglio finire questo piccolo periodo di dieta molto stretta (anche se devo dire soddisfacente, non sento fame, ed è una gran cosa, evidentemente il grasso del pollo e le carote danno sufficiente energia).alla prossima e scusate per le mie divagazioni, per ora non posso trarre alcuna conclusione ma sicuramente nei prossimi giorni sarà il caso di indagare in merito ad alcune cose.


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
 

Escludi tutti i tipi di latte, anche di capra, sono sicuramente più dannosi della carne bovina.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

Quoto Muso! Abbasso il latte: contiene troppe cose che fanno male! Occhio
anche agli ingredienti: il latte è nascosto negli alimenti più
impensati!

per il momento sto già prendendo per 23 giorni al mese l'enterolactis in
capsule prescrittomi dal dott.

Scusa se insisto ma ho
pienamente fiducia in questi fermenti!
Quante ne assumi di capsule al
giorno?

Ogni bustina di plus in polvere ne contiene 3 grammi + 3 grammi
(cioè 2 volte al giorno) = 6 grammi al giorno.........difficilmente avrai
un'apporto simile con le capsule a meno che non ne ingerisca quasi una
confezione intera: la confezione delle capsule mi pare che siano 20 capsule per
un totale di 8 grammi e in più contiene delle robe che nella polvere non ci sono
( gelatina, colorante E171.)....e per di più 30 grammi (10 bustine) costano
circa 13 euro contro 8.1 grammi (20 capsule) euro 17,50.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
rino81
(@rino81)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 7
Topic starter  

in effetti anche io avevo il dubbio sull'efficacia delle capsule vs. bustine; una capsula contiene 24 miliardi di cellule vive, e da quel che vedo anche le bustine ne contengono altrettanti; come questo sia possibile, visto che la capsula è minuscola rispetto al contenuto della bustina, non mi è dato sapere. comunque li prendo a stomaco vuoto, ma, ripeto, avevo intenzione prossimamente di fare anche il probiotico con l'acqua e lo zucchero o almeno tentare, non mi importa nulla che sia disgustoso, l'importante è infilare questi benedetti batteri nel sistema. a presto fabié


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

Ho capito nelle bustine ci sono un sacco di carboidrati! Beh allora a conti fatti convengono più le capsule! La mia esperienza è solo sulle bustine...sopratutto per la versione DUO con l'inulina.
Ciao

A proposito di mal di latte leggiti questo interessante testo:
http://adf.ly/246619/http://www.mediafire.com/?sics7slts5j6x0v

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Arthur
(@arthur)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 160
 

visto che ho il crohn e posso dar una mano aggiorno su un po' di cose e vorrei sempre il vostro parere.

1) dietro consiglio di fabietto passero' dall'enterolactis duo al PLUS, ma che differenza fa? comunque davvero il miglior fermento possibile, grandi risultati, due buste al giorno e via.

2) forse sono matto io eh, ma vorrei qualche vostro parere: stando molto meglio mi concedo una volta ogni due giorni un salto al ristorante macrobiotico, specie la sera, ieri per esempio c'era molto riso integrale con zucca, verdure cotte, fagioli, tutto davvero molto buono. Il problema ragazzi è questo, ma ripeto forse son matto io, il giorno dopo aver cenato macro mi sveglio solitamente di cattivo umore, con molta ansia addosso, quasi panico, è assurdo! Eppure butto dentro carboidrati complessi che addirittura vengono consigliati proprio a chi ha problemi d'ansia in quanto calmano e danno buon umore!

3) leggendo qua e in libreria scopro che gli apporti di vitamina B per me sarebbero basilari, integratori di lievito non mi ci avvicino perchè ho paura per la mia pancia, quindi mi son buttato sul B-Total... ragazzi, ottimo! Dopo tre giorni, una pasticca al giorno, una calma ed un benessere che non sentivo da tempo, davvero una serenità e pace straordinari... Questo che vorrà dire secondo voi?

4) Da stamattino assumo a giorni alterni un cucchiaio di olio di semi di lino che ho letto ottimo per l'intestino e un cucchiaio di olio di merluzzo.

5) ho comprato un integratore per l'energia e la forza, contiene pappa reale, germe di grano e ginseng, ancora devo provarlo, speriamo bene, ho un po' di timore per via che possa "eccitare" troppo il sistema nervoso.

6) ho comprato del magnesio, ideale per la calma e la serenità, iniziero' a breve (spero non sia troppo lassativo).

Grazie per gli eventuali pareri!


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

Io al posto dell'olio di lino (sbilanciato in omega6 e quindi infiammante) prenderei quello di canapa: perfettamente bilanciato in omega 3 e omega6 ( io compro questo http://cgi.ebay.it/UK-Hemp-Seed-Oil-GOOD-OIL-250ml-Direct-from-producer-/250731224046?pt=UK_Home_Garden_Food_SM&hash=item3a60bedbee#ht_1208wt_1139 ). Il lievito di birra disidratato e disattivato in scaglie, da me provato, non fermenta al contrario di quello fresco. Sia il B-total che il lievito mi fanno il tuo stesso effetto compreso un aumentato appetito. Di più il B-total confronto al lievito però. Il magnesio, se lo prendi nelle dosi consigliate dai nutrizionisti (circa 1 grammo 3 volte al giorno), effetti lassativi non ne dovrebbe dare.
La differenza fra il Duo e il Plus è che il plus contiene 24 miliardi di fermenti a dose e non contiene inulina...mentre il duo solo 8 miliardi ma contiene inulina. Comunque secondo me il Duo, anche se ha meno fermenti, siccome contiene l'inulina ( http://www.fitoterapia.in/piante_officinali/inulina.html ) mi sembra migliore. Leggendo il bugiardino, il plus, sembra però più specifico per casi particolari. Boh....come al solito bisogna provare e poi valutare!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Io mi trovo molto bene con l'Enterolactis in gocce.

Riguardo all'integratore di vit. B, questo è imbattibile: http://www.arganiascorbile.it/integratori.htm

Quoto Fabietto riguardo all'olio di lino, inoltre contiente omega3 in una forma difficilmente assimilabile, oltre a irrancidirsi piuttosto facilmente.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Arthur
(@arthur)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 160
 

One secondo te è migliore anche del B-Total quel prodotto?

Comunque mi sa che il magnesio un po' mi gonfia la pancia, mmm, forse non fa per me, ne ho preso solo mezzo cucchiaino dopo pranzo ma sento già la pancia gonfia...
Devo trovare un altro integratore che lo contenga, consigli?


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Il Quattrobi ha un ottimo rapporto qualità prezzo, se riesci a postare la composizione del b-total possiamo provare a fare un paragone.

Il magnesio lo assumo sotto forma di carbonato di magnesio assieme all'acido ascorbico e al bicarbonato di sodio, praticamente assumo un ascorbato di sodio e magnesio. Tu che forma assumi invece?


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

I
coloranti mi fanno sempre incazzare! Cosa servirà colorare una pastiglia? Per
renderla più bellina ovviamente
biossido di titanio E 171 bianco, riboflavina (vit. B2) E 101 giallo, ossidi
idrossidi di ferro E 172 ruggine

P.S. Anche l'olio di canapa una volta
aperto si deve mettere in frigorifero.

Ciao:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Beh penso non ci siano paragoni a questo punto, il quattrobi costa 39 euro
per una confezione da 910gr, il be-total costa circa 12 euro per una confezione
da 14gr! Oltretutto contiene anche vitamina A, C, E, D3, zinco, molibdeno, boro,
manganese, cromo, ed è libero da coloranti vari. Ecco la scheda:


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

Bene Gabriel! Sulla carta sembra
Comunque io ora, per il complesso B, sto prendendo il lievito
e basta. La comodità degli integratori è anche essere sicuro della dose mentre
con quelli naturali come il lievito ......e chi lo sa se sto assumendo il
giusto/difetto/esubero?

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Si hai ragione poi credo che con una buona alimentazione questi integratori siano inutili o perlomeno superflui. Personalmente prendo questo Quattrobi solo nel post wo oppure nei weekend se esagero con le birre.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Pagina 2 / 3