Forum

Notifiche
Cancella tutti

E' stata la zona o il bilancio dinamico in pareggio?  

Pagina 2 / 2
  RSS

alturia
(@alturia)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 56
26/09/2011 11:35 pm  

Salvio, grazie mille per le delucidazioni, ma non pensare ti molli così presto a 'sto punto

Tu scrivi: Puoi solo sostituire parte dei grassi con carboidrati oppure diminuire la quota di saturi, tieni presente che se scatta l'onda di insulina i saturi non saranno metabolizzati, ma restano in circolo perchè se sei magra non li puoi depositare.

E io domando: quando mi dici di provare ad aumentare i carbo ti riferisci anche a quelli complessi? Per esempio, per non arrivare a sera con la glicemia a 96, la mia fetta di pane da 50 gr secondo te posso mangiarla od è meglio che la elimini? Che prove mi suggerisci di fare? Io mi sono fatta l'idea che, se è vero come è vero che la colazione da 300 calorie dopo 4/5 ore mi fa tornare la glicemia a 85 o giù di lì, forse sarebbe il caso che il pranzo lo mantenessi entro le stesse calorie della colazione (cioè 300).

E poi aggiungo una cosa: quando facevo la Zona e non toccavo i saturi manco morta, a parità di calorie io ero molto più fiacca di quanto non mi accada ora che introduco i saturi. Però potrei provare a diminuirli un po'.

I polinsaturi li evito. Dovrei rivalutarli? Ma il tormentone omega6/omega tre?


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
26/09/2011 11:35 pm  

Alturia se cali di peso significa che non sei in accumulo e che quel 96 era dovuto al fatto che i tuoi ormoni tenevano alta la glicemia in attesa che tu mangiassi,poi appena hanno visto che il glicogeno epatico era finito e che si sarabbe dovuto andare incontro a catabolismo proteico hanno smesso di tenere alta la glicemia(che è andata a 81)sperando che tu mangiassi.
Se tardavi un ora a mangiare o se facevi una passeggiata te la saresti trovata a 96 anche un ora dopo e forse avresti saltato la cena.
A me capitava.
Come anche mi capitava,quando ero denutrito,di fare pasti da 500cal e credere di aver mangiato un sacco.
Questa è solo un eventualità da considerare,magari sei in accumulo vero e proprio(se cali di peso però non credo).


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
26/09/2011 11:35 pm  

Alturia se cali di peso significa che non sei in accumulo e che quel 96 era dovuto al fatto che i tuoi ormoni tenevano alta la glicemia in attesa che tu mangiassi,poi appena hanno visto che il glicogeno epatico era finito e che si sarabbe dovuto andare incontro a catabolismo proteico hanno smesso di tenere alta la glicemia(che è andata a 81)sperando che tu mangiassi.

E' falso.

L'avere 96 vuol dire che in quel momento rispetto ai consumi c'è stato un eccesso, perciò si chiama bilancio dinamico.

Il glicogeno epatico era finito? E tu che ne sai hai fatto controlli o analisi?

Non dicevi che il cortisolo la tiene alta sempre e comunque?

Le tue conclusioni sono in antitesi perchè non si basano sul primo principio della termodinamica, ma sul fatto che se non mangi almeno 2000 kcal, mangi poco sempre e comunque.

Se tardavi un ora a mangiare o se facevi una passeggiata te la saresti trovata a 96 anche un ora dopo e forse avresti saltato la cena.

Falso, avrebbe dovuto aspettare un'ora e si ritrovava un valore più basso di 81, l'aumento glicemico è dettato dal cortisolo che rende disponibile energia ma non è patologico, appena torna ferma, il tutto cessa e la glicemia scende. Ecco perchè non si mangia dopo allenamento.

A me capitava.

Perchè il metodo non l'avevi capito bene, la glicemia si misura prima dei pasti non sempre come fanno molti, e non puoi suddividere semplicemente il tuo basale in 3 introduzioni altrimenti prima di un pasto sarà più alta e prima di un pasto più bassa, dato che se consumi 300 cal tra colazione e pranzo 600 tra pranzo e cena e 500 tra cena e colazione successiva, e questo ti fa arrivare alla fame iniziale prima dei pasti, non accadrà se dividi in 500 kcal per pasto, dato che un introduzione dopo pranzo sarà eccessiva e quella dopo pranzo sarà bassa, creando nel primo caso iperglicemia e nel secondo ipoglicemia che si compensano nel globale, ma che cambiano i ritmi cicardiani dell'emissioni ormonali e nel caso specifico tra insulina e glucagone.

Come anche mi capitava,quando ero denutrito,di fare pasti da 500cal e credere di aver mangiato un sacco.

Probabilmente mangiavi poco, dato che non avevi come riferimento la glicemia, ma mi chiedo la mancanza di sonno quando abbia influito e anche l'andar a dormire tardi.

Questa è solo un eventualità da considerare,magari sei in accumulo vero e proprio(se cali di peso però non credo)..

Infatti ha detto più volte che non è calata di niente, quei 1-2 kg fisiologici che potrebbero essere acqua da ritensione idrica dettata da eccesso di carboidrati.

Salvio, grazie mille per le delucidazioni, ma non pensare ti molli così presto a 'sto punto

Tu scrivi: Puoi solo sostituire parte dei grassi con carboidrati oppure diminuire la quota di saturi, tieni presente che se scatta l'onda di insulina i saturi non saranno metabolizzati, ma restano in circolo perchè se sei magra non li puoi depositare.

E io domando: quando mi dici di provare ad aumentare i carbo ti riferisci anche a quelli complessi? Per esempio, per non arrivare a sera con la glicemia a 96, la mia fetta di pane da 50 gr secondo te posso mangiarla od è meglio che la elimini? Che prove mi suggerisci di fare? Io mi sono fatta l'idea che, se è vero come è vero che la colazione da 300 calorie dopo 4/5 ore mi fa tornare la glicemia a 85 o giù di lì, forse sarebbe il caso che il pranzo lo mantenessi entro le stesse calorie della colazione (cioè 300).

E poi aggiungo una cosa: quando facevo la Zona e non toccavo i saturi manco morta, a parità di calorie io ero molto più fiacca di quanto non mi accada ora che introduco i saturi. Però potrei provare a diminuirli un po'.

I polinsaturi li evito. Dovrei rivalutarli? Ma il tormentone omega6/omega tre?

Assolutamente non i complessi, secondo te non puoi depositare un onda glucidica del genere mangi carboidrati che innalzano la glicemia velocemente?

E va bhè per l'introito calorico ti devi regolare te, ma al momento con questo freddo, meglio non muovere i grassi, ma questo vale se sei al freddo, se ti metti vicino ai riscaldamenti, mi sa di si.

Si ma tieni presente che a pranzo devi mangaire il necessario per arrivare alla cena.

SE mangi in maniera omeostatica, i polinsaturi nella dieta bastano e avanzano.


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
26/09/2011 11:36 pm  

Certo che se cala di peso e ha 96 non è in pareggio,ma è malata,Ciampolini maschera solo un problema,capisci o no?
Quando peserà 35kg e avrà seri problemi sarà un problema riprendere peso.
Si rtirovava un valore più basso se per un ora stava immobile,certo.
Mai andato a dormire tardi se non saltuariamente.
Quando facevo pasti ridicoli da 500cal la glicemia la misuravo...
Per il resto ho già risposto mille volte,Salvio vedila come vuoi,io mi paso su riscontri empirici su di me e altri,oltrechè su ovvietà mediche.


RispondiQuota
alturia
(@alturia)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 56
26/09/2011 11:36 pm  

SE mangi in maniera omeostatica, i polinsaturi nella dieta bastano e avanzano.

Che bello! 🙂

Son contenta di essere diventata un caso clinico sul quale discutere! Non scherzo!
Mi fa davvero piacere leggere i vostri commenti e ricevere i vostri consigli.

Mi riprometto di seguire i vostri suggerimenti (ovviamente dopo averli vagliati) e riferirvene i risultati. Magari in un topic apposito.

Per ora comincio a diminuire l'introito calorico del pranzo per vedere se dopo 4/5 ore la glicemia mi torna a 86.

Farò un po' fatica ad eliminare il pane, che mi piace assai, ma ci proverò. Il mio timore è questo: ho notato che quando elimino dall'alimentazione quotidiana qualcosa che mi piace (e di conseguenza i pasti finiscono per non gratificarmi,), per compensare tale frustrazione tendo a mangiare dosi maggiori degli alimenti consentiti.

Insomma: diminuire le quantità di calorie ( e dunque la quantità di cibo) mi riesce piuttosto facile purché io possa mangiare quello che mi piace. Considerate che io di quello che mi piace solitamente non ne abuso mai! Alla lunga privarmene potrebbe diventare un problema e non reggerei. Comunque per una settimana mi impegno a farlo scrupolosamente.

Salvio, io devo essere di coccio ma continuo a non capire la storia dei polinsaturi. Ma non dovrei limitarli perché contengono troppi omega 6?

Mi suggerisci forse di cominciare a condire con gli oli di semi? Non lo farò! Va contro i miei princìpi! 😀


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
26/09/2011 11:39 pm  

Alturia hai mai provato a misurare la glicemia a 2 ore e poi a 3 ore dal pasto?Potresti sorprenderti e accorgerti che sei già in afi.
In ogni caso io a questo punto ti consiglio di fare un carico orale di glucosio,è un esame poco costoso che non ti porterà via troppo tempo,così almeno qualche dubbio te lo levi.

Salvio, una volta Ciampolini mi rispose : quando si è in afi fissi(cioè senza più tag) non so quanto glicogeno epatico sia rimasto...


RispondiQuota
alturia
(@alturia)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 56
26/09/2011 11:39 pm  

Quando ho misurato due o tre ore dopo il pasto stavo sui 100/106.

Lo scorso anno mi feci gli esami del sangue circa un'ora e mezza dopo colazione (a base di uova, miele, molti grassi saturi) ed avevo 110. Solitamente al mattino ho 80/86. Mangio per convenzione ma non ho una gran fame. E' più facile senta fame la sera con glicemia a 96. Per me è un mistero ma forse qualcuno di voi saprà spiegarlo.

Il fatto è che con quel che costano le striscie non posso permettermi di spercarne molte per fare misurazioni. Per ora mi limito a seguire i consigli di Salvio riguardo all'alimentazione e le indicazioni di Ciampolini rispetto alla misurazione 3 volte al dì.
Se modificando l'introito calorico non ci saranno variazioni sostanziali nella mia glicemia serale allora senza dubbio farò anche la prova da carico glicemico.


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
26/09/2011 11:40 pm  

Il mistero può essere che quando alla sera hai 96, 3 ore prima avevi 81,e ti sta venendo una fame immonda.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
26/09/2011 11:40 pm  

25 anni di sperimentazione e arriva Vittorio a dire che è tutto sbagliato.

Mah...


RispondiQuota
alturia
(@alturia)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 56
26/09/2011 11:40 pm  

Dubito potessi avere 81. Come ti ho scritto sopra quando ho misurato a distanza di due tre ore avevo sempre intorno ai 100. Ma soprattutto non avvertivo la benché minima fame. Come ho specificato ieri se non mi muovo e sto al caldo la sensazione di fame mi viene dopo sette ore da un pranzo di 500/600 calorie, ma la glicemia spesso supera ancora i 90.


RispondiQuota
alturia
(@alturia)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 56
26/09/2011 11:41 pm  

Ho ridotto l'introito calorico del pranzo eliminando il pane e i grassi saturi (circa 250 calorie).

Avrò consumato circa 400 calorie (20 gr di olio, 200 gr carne rossa, verdure cotte, 1 bicchiere di vino).

Dopo 5 ore la glicemia era ad 86.

Che faccio? Apro un topic apposito?

Se scrivo tutto qui temo di fare una gran confusione.

Ditemi voi


RispondiQuota
Pagina 2 / 2