Forum

Notifiche
Cancella tutti

[In evidenza] [GLUTINE]  

Pagina 9 / 17
 

eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
14/08/2014 6:27 pm  

Comunque, tutti qui a menarla che non è provato che il glutine qui.che non è provato là..
però quà alla fine sembra che nessuno lo mangi, chissà..... 🙂


http://www.energytraining.it/le-6-sconvolgenti-verit-sui-danni-provocati-dal-glutine/


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
14/08/2014 7:23 pm  

Il problema non è il glutine in sè.
Non voglio essere ripetitivo ma il grano creso è il colpevole numero uno dei mali moderni.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Yankee
(@yankee)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1004
14/08/2014 7:38 pm  

Quindi secondo te, già usare un pane di farro o segale potrebbe migliorare molte situazioni?


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
14/08/2014 9:48 pm  

Mi sono informato e per fortuna il panettiere del mio paese usa grano duro Senatore Cappelli e non il Creso. Ogni tanto mi compro un "Civraxu casereccio" (antica ricetta del mio paese) di semola di grano duro, a lievitazione a pasta acida, cotto a forno a legna, da leccarsi i baffi da quanto è buono. Altro che "pan bauletto" o stronzate simili del supermarket! Se non fosse per tutte le paranoie che ho accumulato in tutti questi anni, ogni giorno me la comprerei quella leccornia. Onestamente il pane di segale e/o farro a confronto fanno cagare!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
luiss
(@luiss)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 295
14/08/2014 10:04 pm  

Io sono il primo a non avere certezze,altrimenti non sarei iscritto qui dove (giustamente) si dubita di tutto e di tutti.
Suggerivo solo al mio amico di fare un paio di prove con glutine e caseina.
Eliminare(o contenere notevolemente)una fastidiosa allergia alle graminacee semplicemente eliminando un alimento (in questo caso il glutine)come ho fatto io,senza quindi doversi imbottire di cortisonici,non credo abbia controindicazioni.
Insomma sono anche tentativi che non causano restrizioni pesanti,non è che devi fare un mese di veganesimo crudista,non voler fare una prova eliminando glutine e/o caseina,perchè si vivrebbe ciò come una galera, vuol dir proprio essere drogati.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
14/08/2014 10:11 pm  

Io le ho provate tutte, compreso il gluten free, ma la mia allergia ai pollini (ulivo, parietaria e graminacee) non se n'è mai andata.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
14/08/2014 10:27 pm  

almeno tu ci hai provato però Fabietto


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
15/08/2014 12:13 am  

Quindi secondo te, già usare un pane di farro o segale potrebbe migliorare molte situazioni?

Non vorrei dire una baggianata perchè non sono a conoscenza delle moderne varietà di farro e segale però non credo siano irradiate o OGM come il grano creso moderno; dunque in linea di massima risponderei in modo affermativo alla tua domanda.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 1213
15/08/2014 12:31 am  

Eric Io lo mangio, e ti ripeto, a me non cambia niente mangiarlo o no.

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
15/08/2014 12:36 am  

Beato te, a me mi ha rovinato la vita


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
15/08/2014 12:57 am  

https://sites.google.com/site/storiagricoltura/download-area/frumento


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 1213
15/08/2014 1:00 am  

Mi dispiace, e fai bene ad evitarlo. Però non è che se fa male a te fa male a tutti, è questo che volevo dire nel post precedente

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
luiss
(@luiss)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 295
15/08/2014 1:09 am  

Il problema è che spesso la cosa è silente per lungo tempo.
Conosco una signora di 55 anni che no ha mai avuto problemi gravie ha dovuto abbandonarlo di colpo
Addirittura è diventata celiaca conclamata e non solo sensibile al glutine.
Anche io per tanti anni non ho avuto problemi ,però sono straconvinto (non me la leverà nessuno questa convinzione)che se non avessi basato la mia alimentazione per tanti anni sul glutine la mia calvizie sarebbe stata meno aggressiva e precoce.

Oggo come oggi non ho nessun problema quando lo reintroduco,ma da qui a basarci l'alimentazione quotidiana ce ne passa.

P.S. La signore in questione da giovane ha partorito un figlio disabile,ora non dico che il fatto è collegato per fprza,ci mancherebbe,però sotto sotto non me la sento di escluderlo al 100%.


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
15/08/2014 1:25 am  

Luiss, questo tuo bisogno di zuccheri
vedi discorso ghiaccioli e fame nervosa mi fà sospettare che tu abbia bisogno di carboidrati..
e mi sorge spontanea una domanda...

ma tu, accusati i disturbi
prima di fare la paleo, hai provato a fare una semplice dieta priva di glutine e basta?

perché se la risposta è no, il rischio è che ti stai privando di carboidrati inutilmente


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
15/08/2014 1:38 am  

@"luiss" Lascia perdere la calvizie che sennò esci matto, ho provato tutte le diete di questo mondo senza nessuna influenza sui capelli, se non in negativo quando provai la metabolica, riconducibile a maggior stress. Anche chi segue alla lettera Danny Roddy che si basa su Peat ed è incentrata alla calvizie, non ha risolto niente, quello che si legge è al massimo che si è fermata... ma se è a lento corso manco riesce ad essere obiettivo nella valutazione, ed i "pelandi" sono così suscettibili che un giorno allo specchio gridano al miracolo ed il giorno dopo dicono che sono pelati allo stadio terminale, poi spariscono senza lasciare notizia, leggo dagli albori di internet i forum sulla calvizie.
Fino ad ora l'unico che dice e che pare abbia risolto qualcosa con l'alimentazione è un utente che non scrive più qui da tempo e si chiama @"Muso" .
La correlazione glutine-calvizie era stata già fatta molto tempo fa, eppure io non ho risolto niente su questo versante.

@"eric" A me mi non si dice! 😛

Non ve la prendete ma a volte pare che dovete per forza trovare un capro espiatorio, se il glutine è il male per voi, quanto tempo ci mettete a tornare in salute?
Poi si scopre che oltre al glutine sono i latticini, le verdure, e milioni di altre cose, ma state ancora male o solo poco meglio rispetto a prima.
Io non lo mangio perché: togliendolo non ho più avuto problemi digestivi, nella fattispecie nausee e vomito, è bastato un mese per constatarlo, mi portavo questa debolezza dalla nascita.
Il grano odierno oltre a miglioratori ed aflatossine è frutto di modifiche genetiche che lo hanno reso ancor meno tollerabile e non ci piove.
Ora, per capire l'aumento della celiachia in parte è possibile spiegarlo dal glutine odierno molto ostico, poi bisognerebbe capire se il glutine è la causa della permeabilità intestinale, oppure se la permeabilità era causata da altro, tipo endotossine ed infezioni, quindi risolta la causa il glutine può tornare ad essere digerito.
Altra concausa è lo spostamento del bilancio ormonale verso gli estrogeni, stress e alimentazione sbagliata più fattori inquinanti portano a dominanza di estrogeni, e sarebbe il motivo per il quale la celiachia colpisce più le donne, come i problemi di tiroide.
Poi, quando si fanno lunghe astinenze di un cibo, reinserirlo improvvisamente può portare a reazioni avverse, ma non vuol dire che è la prova del nove.
Perchè anche chi proviene da un lungo digiuno e poi mangia carne/uova/patate al posto della frutta può avere gravi reazioni e conseguenze, ma non diremmo mai che le patate o la carne non va bene per noi (vegani esclusi).

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2478
15/08/2014 1:51 am  

Tropico,

io credo di non aver risolto perché forse l ho tolto troppo tardi

nessun dottore mi spiega la mia assenza di peristalsi in esofago, fatto stà che l ho persa progressivamente (lo dicono le manometrie esofagee non io) e il mio disturbo principale era che non digerivo

tolto il glutine dopo 9 anni, passò l asma e la digestione miglioró molto, e rientrate nei valori le calprotectine fecali

onestamente non sono nemmemo sicuro che il "danno" esofageo lo recupereró mai, ma permettimi di pensare che il glutine possa essere stata la causa di questa autoimmunità

Detto questo è vero, non sto bene e non ho risolto nulla..
ma forse se non l avessi ancora tolto non sarei qui a parlarne visto come la situazione stava precipitando


RispondiQuota
Pagina 9 / 17