Forum

[In evidenza] [STRESS] Surreni - Fatica Surrenale - Adrenal Fatigue  

Pagina 7 / 7 Precedente
 

fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 7 anni fa
Post: 7262
04/08/2018 7:14 pm  

Io non provai al contrario nulla di positivo con il cortisone; solo cose negative ne ho ricavato...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 7 anni fa
Post: 9569
04/08/2018 7:23 pm  

Che tipo di cortisone hai usato nel passato?
Ho letto molto, soprattutto esperienze in USA, ad alcuni ha fatto lo stesso mio effetto, anzi hanno continuato per più tempo con risultati incredibili anche sulla composizione corporea, più muscoli e meno grasso, il contrario di quello che dovrebbe fare il cortisolo insomma. Però poi hanno pagato il rovescio della medaglia con immunosoppressione.

E' indubbio che cortisolo extra aiuta a sopportare lo stress, evidentemente la produzione individuale cambia, io da sempre sono incline allo stress, ho poca resistenza.
Ma non credo di avere insufficienza surrenale, sennò avrei avuto ben altri sintomi... e la mancanza totale (o quasi) di cortisolo l'ho sperimentata quando ho smesso la prima volta, terribile.

Ho chiesto a mia madre che usa ogni tanto le iniezioni di Kenacort, e le dà solo stanchezza, ma magari essendo un principio attivo sintetico diverso (Triamcinolone acetonide) ha altri effetti.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 7 anni fa
Post: 7262
04/08/2018 8:05 pm  

Sinceramente non ricordo. In quel periodo nutrivo massima fiducia nella classe medica e prendevo tutto quello che mi prescrivevano senza nemmeno leggere i bugiardini.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 2 anni fa
Post: 806
04/08/2018 8:25 pm  

Il Cortisone distrugge il microbiota intestinale, di positivo ha ben poco. Bisogna schivarlo come la peste ove possibile, un utilizzo “necessario”, per brevi periodi, ove appunto vi è l’assoluta necessità può essere accettabile, ma non cura un bel niente.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 7 anni fa
Post: 7262
04/08/2018 8:43 pm  

È un farmaco salvavita! Se non fosse per il bentelan, mia zia sarebbe morta di asma davanti ai miei occhi. Sarebbe bello capire come non arrivare al punto di averne bisogno...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 2 anni fa
Post: 806
04/08/2018 9:32 pm  

Bravo, è corretto, è un farmaco salvavita, va utilizzato solo ed esclusivamente in casi di estrema necessità per il minor tempo possibile. Alla lunga tende sempre a peggiorare lo stato di salute del soggetto o la patologia per la quale lo si assume, un esempio è la psoriasi, viene utilizzato, prescritto, ma alla lunga è un farmaco inutile, anzi, dannoso.
Che poi a onor del vero, ci sono ben pochi farmaci che non alterano il microbiota intestinale e che non arrechino un danno sul lungo periodo, proprio perché sono farmaci, e hanno sempre delle controindicazioni. Pensare di prendere un farmaco a vita senza subirne conseguenze è utopistico, come pensare che guarisca, il farmaco agisce sul sintomo, curare è una cosa ben ben diversa.

Ps: anche gli antibiotici sono farmaci salvavita, l’abuso ci ha portati a dove siamo adesso però, tumori, malattie autoimmuni, autismo e tutte le altre patologie croniche microbiota correlate.. anche i soggetti asmatici sono stati trovati con un microbiota alterato e ben definito da certe specie prevalenti, difatti una supplementazione probiotica riduce non solo i sintomi, ma nel bambino previene che poi sviluppi la patologia.

Ps2: anche mia madre di recente ha fatto il cortisone, per soli due giorni non so a che dosaggio, per una candidosi sotto all’ascella, brutta, davvero brutta, era in condizioni pessime, non riusciva ad alzarsi da letto, totalmente senza forze, però la candidosi per il momento sembra andata.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 7 anni fa
Post: 9569
04/08/2018 11:00 pm  

Parliamo di ormoni, a dosi fisiologiche rimpiazzano la produzione endogena, visto che è regolata a feedback.
A dosi farmacologiche è lecito che siano per uso breve e mirato, altrimenti l'effetto catabolico, immunosoppressivo e "Cushingoide" è garantito, l'alterazione del microbiota intestinale fa parte di tutta una serie di equilibri che altera.
La mia curiosità adesso è capire se le varie versione sintetiche danno risposte diverse, perché l'effetto dopante lo sto leggendo solo col prednisone, che tra l'altro molti pazienti senza surrenali leggo preferire all'idrocortisone che ha breve emivita e occorrono più assunzioni giornaliere.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 2 anni fa
Post: 806
05/08/2018 10:22 am  

Siamo tutti diversi, io ho la ferritina sopra a 500 perché ho una mutazione eterozigote non patologica, il mio valore di riferimento (chiaramente non gaussiano, dato che è il doppio del massimo) è quello, che per un soggetto “normale” è tantissimo.
Non credere che una sostanza assunta in maniera esogena, anche a dosi fisiologiche, sia la medesima cosa che produrla in maniera endogena. A parte che qualsiasi integratore o farmaco (anche gli ormoni) hanno efficacia dubbia, dato che bisogna poi vedere effettivamente quanto il tuo corpo riesce ad assimilarne e quello che assimila dev’essere in grado di sfruttarlo adeguatamente, inoltre sono sempre testati empiricamente su campioni di una popolazione, non è detto che a Tizio l’aspirina faccia passare il mal di denti, magari a Caio e Sempronio si ma non a Tizio.
In aggiunta solitamente non è che il tuo corpo produce un ormone solo, al contempo avvengono migliaia di reazioni biochimiche che non sapremo forse mai, difatti la melatonina ad esempio, presa in maniera esogena e sponsorizzata per anni da Pierpaoli in realtà non fa un bel niente, non previene il cancro, e non è la cura a tutti mali dell’uomo, non è e non sarà mai come autoprodursela, non siamo automobili, tanto come gli omega 3 in pillole non aiutano i malati di cuore, non fanno un bel niente.
Bisogna starci alla larga il più possibile dal cortisone, ma più in generale dai farmaci.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 7 anni fa
Post: 9569
05/08/2018 10:59 am  

Per risponderti dovrei andare off topic, mi limito a dire che hai ragione solo in parte, comprendo quello che dici e forse 5 anni fa avrei detto le stesse tue cose.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 7 anni fa
Post: 7262
05/08/2018 12:22 pm  

In passato, con nette prese di posizione, anche io soso stato contro i farmaci. Ora invece sono del parere che tutto può essere utile o dannoso: dipende dall'uso che si fa delle varie sostanze e/strumenti. Usereste una chiave a brugola per svitare una vite a taglio? Per i farmaci vale la stessa cosa! Se serve l'antibiotico, perchè usare il cortisone? Se basta la camomilla, perché usare il prozac? Se per mantenere a bada il diabete di tipo 2 basta una dieta, perché prendere la metformina o l'insulina...? Ripeto, l'ideale sarebbe scoprire come non ammalarsi e non aver bisogno ne di farmaci di sintesi e ne a base d'erbe etc. Penso che per la fatica surrenale si possa fare lo stesso discorso: in base alla gravità si devono usare i farmaci e i rimedi adatti; e, se c'é la possibilità di cavarsela con il meno peggio, wow, ottimo! In questo contesto tiro in ballo sempre il prof. Alessandro Gelli: sta insegnando ai futuri medici a curare le persone non soltanto con la chimica ma con il rimedio adatto, caso per caso, che può essere pure soltanto rilassarsi respirando...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 7 anni fa
Post: 9569
05/08/2018 12:42 pm  

Tutti qui prendiamo integratori e alcuni pure ormoni / pro-ormoni, se dovessimo fare solo con alimentazione e stile di vita... campa cavallo!
Per interrompere alcuni circoli viziosi non puoi prenderti 2 mesi di ferie e stare al mare delle Maldive senza pensare alla routine quotidiana per permettere il pieno recupero psico-fisico.
Il tempo della purezza e della verginità è passato... c'è solo conoscenza e come usarla per dare il 100% annullando/minimizzando i possibili effetti secondari.
Esempio di vita pratica: Se mio figlio mi fa dormire 3 ore a notte ed io il giorno dopo devo lavorare senza fare cazzate e senza uccidere il prossimo cerco come aumentare le prestazioni psico-fisiche minimizzando gli effetti collaterali o sapendo come gestirli.
Questo non serve da giustificazione per iniziare ad usare di tutto, tipo cocaina o altre cose, non vorrei passasse il messaggio opposto.

Tornando in topic, mi ero scordato di menzionare l'acne come effetto secondario del prednsione, risolto con vitamina A supplementare, tutto ciò che mi alza il metabolismo mi fa venire acne.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 7 anni fa
Post: 7262
05/08/2018 12:49 pm  

Concordo, l'importante è non prendere sostanze a casaccio ma con criterio!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Pagina 7 / 7 Precedente