Forum

Notifiche
Cancella tutti

Umidità e temperatura ideali in casa  

Pagina 1 / 3
 

Andrea
(@andrea)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 707
27/09/2011 7:08 pm  

EDIT ADMIN: il testo quotato ed il link dell'articolo è stato rimosso su richiesta di guidaconsumatore[punto]com in data 29/05/2013


Quota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
27/09/2011 7:09 pm  

Pura utopia! Per esperienza personale sfido a chiunque di resistere oltre il mese cercando di monitorare e tenere a bada i valori ambientali della propria casa
Prima di capire cosa faceva star male a mia figlia le abbiamo provate tutte: abbiamo imbustato i peluche, comprato materassi e guanciali anallergici; comprato copriletti et. antiacaro e anche cercato di ottimizzare/monitorare l'ambiente con stazione climatica, deumidificatori e anche umidificatori. Una guerra impossibile e stressante! Bastava farsi la doccia, aprire la finestra ed ecco i valori saltavano all'istante. Stavamo diventando pazzi. Meno male che avendo appurato che erano i latticini a farla stare male siamo usciti dall'incubo!

P.S. Io odio il latte...ma questo già lo sapevate...vero?

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Andrea
(@andrea)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 707
27/09/2011 7:09 pm  

si in effetti tenere sempre la situazione sotto controllo è pura utopia..però cercare almeno di correggere eventuali eccessi di umidità è fattibile, poi ovvio ci posso essere variazioni dovute come hai detto a quando si fa la doccia o quando si cucina...io per esempio essendo su in mansarda mi sono accorto che sui muri sta comparendo un po di muffa..vorrei vedere con una stazione meteo che percentuale di umidità c'è e poi eventualmente cercare di arginare il problema con un deumidificatore


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
27/09/2011 7:09 pm  

Io ho il pinguino delonghi (per me molto valido...oltre che deumidificare ha anche la funzione riscaldante). Ci sono giorni che la tanica si riempie come per magia in pochissimo tempo!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
01/02/2012 11:22 pm  

Vorrei riportare questo post di un forum che ho trovato navigando in rete:

http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=810088

Meganico si chiede come mai lui in pieno inverno in tuta sta bene, mentre in estate paradossalmente con la stessa temperatura senta freddo.

La risposta più sensata la dà Giorgio.Tomelleri:

"Dipende dal nostro organismo.
In inverno, tendiamo a trattenere calore, la nostra pelle è mediamente asciutta, e quindi l'energia termica necessaria a scaldarci è minore che con la bella stagione, quando tendiamo a disperdere calore, tramite il sudore e quindi è necessaria più energia per riscaldarci.
In luglio in un ambiente condizionato a 21 gradi si gela, non solo con tuta e maniche corte ma anche con giacca e cravatta. "

A parte che io i condizionatori li odio, ma questo fa capire che non è detto che in estate si debba diminuire le calorie drasticamente come avevamo sempre pensato, anzi probabilmente puo' essere necessario aumentare la quota di carboidrati per contrastare il rapido raffreddamento se la temperatura esterna è sotto i 36 gradi e l'umidità è troppo bassa, se poi tira un alito di vento, l'aumento dei carboidrati per accelerare il metabolsimo in modo da sopportare meglio al diminuizione drastica di temperatura, puo' diventare necessaria.

Qualcuno potrebbe pensare che si possono aumentari i grassi, ma l'estate nasconde una insidia. Se si viene raffreddati bisogna rapidamente aumentare la tempratura, ma se poi si deve stare all'aperto e magari sotto il sole, i grassi mostrano tutto il loro limite quando fa caldo.

Guardate Tomelleri cosa aggiunge, quando di parla di indice e di calcolo di temperatura percepita:

"Certo ma l'indice va raffrontato con situazioni reali.
All'interno di un'abitazione riscaldata in inverno si ha circa il 60% di umidità che a 21 gradi da una temperatura percepita di 24,4 gradi, attualmente l'umidità è al 35% che a 21 gradi da una temperatura percepita di 24,8, una differenza di 0,4 gradi non è percepita dal corpo umano, se passiamo ad un ambiente condizionato in cui l'umidità può secendere al 25% si arriva ad una percepita di 24 gradi e nemmeno una differenza 0,8 gradi giustifica la senzazione di freddo.
Bisogna superare il 95% di umidità per avere una percezione di freddo, situazione non possibile all'interno di un'abitazione. "

Comunque vi allego una tabella in allegato così potrete vedere come l'umidità modifica la temperatura interna di un ambiente:

Come ricordate dal sito anagen in quel post dove parlammo del freddo, una giacca o un indumento, ci fa sentire tanto più caldo quando più è elastico proprio perchè coibentando bene il corpo, gli impedisce di perdere umidità, il che porta all'interno dell'indumento una temperatura prossima ai 36 gradi.

Ora se fuori fa freddo, tutto sommato stiamo bene, ma non appena furoi la temperatura diviene tale che comunque l'indumento non dissipa sufficientemente il calore, iniziamo ad avere caldo e quindi a sudare.


Aggiungo questo che fa capire il perchè in inverno l'umidità fa sentire più freddo, mentre in estate più caldo.

http://www.vialattea.net/esperti/php/risposta.php?num=13231


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9778
25/02/2013 7:19 pm  

Caldo o freddo? Come la temperatura influisce sulle scelte
http://www.lescienze.it/news/2013/02/23/news/come_la_temperatura_influenza_le_decisioni_complesse-1524830

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1905
26/02/2013 12:09 pm  

La temperatura bassa aumenta il cortisolo che aumenta la fame nervosa.
Durante il pasto alzo leggermente la temperatura così mi sento più tranquilla e mangio meno.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9778
23/11/2014 3:57 pm  

Micro riscaldamento ha tagliato l'87% della mia bolletta elettrica
http://richsoil.com/electric-heat.jsp
[video=youtube] http://youtu.be/CqJoXyBuxRw[/video]

Il mouse riscaldato mi garba parecchio!

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
23/11/2014 5:58 pm  

nn ho capito niente... 🙁


RispondiQuota
Ambrosiana
(@ambrosiana)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 96
02/12/2015 4:21 pm  

Ciao a tutti, in inverno che temperature avete in casa? Io vivo in un bilocale e sia io che il mio ragazzo siamo calorosi; i caloriferi di bagno e camera da letto li teniamo completamente spenti e le finestre in parte aperte, l'unico che ahimè' e' bloccato e' quello della sala e non riusciamo proprio a neutralizzarlo, così' e' l'unico che scalda la casa.
Al lavoro invece (e' uno spazio molto ampio} la temperatura in genere e' sui 21 gradi, ma in questi giorni che il mio capo non c'e' ho abbassato a 17, mi piace sentire quel bel freschetto che fa venire i brividini!
Di mio sono sempre stata abituata a dormire in stanze molto fredde, e credo che questo sia uno dei motivi per cui sembro molto più' giovane della mia eta' 🙂 in più' ho fatto caso che da quando le temperature si sono abbassate, pur mangiando gli stessi quantitativi di sempre, mi sento che mi sto asciugando, quindi credo che il bruciare energia per scaldarmi abbia l'effetto positivo di farmi dimagrire!
Voi come vi comportate?


RispondiQuota
benefabio
(@benefabio)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 295
02/12/2015 6:46 pm  

La temperatura ideale per le case è 20 gradi, unica eccezione il bagno dove per farsi la doccia in inverno servono 22 gradi altrimenti si corre il rischio di raffreddarsi, le stanze da letto dovrebbero essere quelle più fredde quindi vanno benissimo temperature anche sotto i 20 gradi, del resto è proprio la legge italiana che impone i 20 gradi con massimo una tollerabilità di 2 gradi, quindi si arriva a massimo 22 gradi, oltre si potrebbe incorrere in sanzioni, per quanto riguarda l'umidità quella ideale dovrebbe essere sempre del 55% ma da rilevazione digitale, per quanto riguarda gli igrometri a muro classici li il discorso si complica parecchio perché essendo tarati con una sola temperatura quel valore che viene indicato risulta totalmente sballato rispetto alla misurazione digitale che per me è quella più affidabile, ovviamente in inverno con il clima rigido è quasi impossibile stare al 55%, infatti oggi a Roma leggo 37% (misurazione digitale) e servirebbe un umidificatore per alzarla al 55%, mentre quando si va oltre il 60% servirebbe un deumidificatore per riabbassarla al 55%.
Quest'anno la stagione umida (settembre/ottobre/novembre) è stata praticamente inesistente con valori di umidità sempre molto vicini alla normalità.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
02/12/2015 6:51 pm  

cavolo benefabio sembri avere le misure corrette per tutti, hai già risolto tutti gli arcani della nutrizione, della temperatura degli ambienti, e della salute. grazie per averci llluminato. "la legge italiana IMPONE i 20 gradi" ahahahha la temperatura della tazza per non avere il brivido quando ci si siede ce l'hai ?
per quanto riguarda la salute, abbiamo imparato che dipende unicamente dal PH delle urine
direi che siamo a posto ! direi anche di chiudere il forum a questo punto ! lasciamo solo un archivio, saremo ricordati come una neogenerazione delle CATACOMBE, fino a quando non abbiamo visto la luce !


RispondiQuota
benefabio
(@benefabio)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 295
02/12/2015 7:02 pm  

Io ti dico quello che è nella realtà poi fai come ti pare, c'è proprio una legge italiana che regola le temperature invernali e anche quante ore accendere il riscaldamento, poi che non ci siano controlli e che ognuno faccia il proprio comodo anche per disinformazione, contribuendo all'aumento dello smog e allo stop delle auto nelle città è un altro paio di maniche.
Non ti interessa controllare correttamente l'umidità? Sempre un tuo problema, ma l'umidità quando è alta aumenta la sensazione di freddo in inverno e di caldo in estate, non considerare quel valore non permette di vivere in modo vogliamo dire confortevole?


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2495
02/12/2015 7:06 pm  

io in casa tengo 19 gradi


RispondiQuota
benefabio
(@benefabio)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 295
02/12/2015 7:11 pm  

vuol dire che sei caloroso, perché per parecchi quel valore sarebbe basso, nel senso che per stare seduti in salotto bisognerebbe coprirsi per bene, in bagno quel 19 non permetterebbe una doccia confortevole alla maggior parte delle persone.


RispondiQuota
Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1905
02/12/2015 7:12 pm  

Sono sui 20 cifra tonda.


RispondiQuota
Pagina 1 / 3