Forum

Notifiche
Cancella tutti

Vitamina C,E, B9 e B12.

Pagina 1 / 3

salvio
(@salvio)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1043
Topic starter  

Qualcuno potrebbe dire del perchè tra le varie scelgo di parlare proprio di queste e poi scrivo qua e non nella sezione integratori.

Non voglio parlarne solamente come integratori, ma come una sorte di parafiamme contro i danni delle infiammazioni, specialmente agli inizi nei cambi di dieta, che consentano un migliore controllo insulinico e quindi una diminuizione delle infiammazioni.

Iniziamo dalla Vitamina C o acido ascorbico.

LA VITAMINA C E' IL PIU' IMPORTANTE NUTRIENTE ANTIOSSIDANTE , SVOLGE UNA FORTE AZIONE SCAVENGER PER IL RADICALE OSSIDRILE (OHR) E RIGENERA LA VITAMINA E , CHE E'DIVENTATA UN RADICALE PER NEUTRALIZZARE I LIPOPEROSSIDI . LA VIT .C RIGENERA INOLTRE IL GLUTATIONE OSSIDATO . SECONDO LUSENKO E COLL.LA VIT C A FORTI DOSI RIDUCE LE MUTAZIONI DEL DNA CELLULARE ,INDOTTE DALL'ACQUA OSSIGENATA (H2O2).

La vitamina E ovvero la serie dei tocoferoli:
LA VITAMINA E E' UN ANTIOSSIDANTE LIPOSOLUBILE , CHE AGISCE A LIVELLO DELLE MEMBRANE , BLOCCA I RADICALI LIBERI DELLE MEMBRANE CEDENDO IDROGENO E DIVENTANDO A SUA VOLTA UN RADICALE LIBERO.

LA LIPEROSSIDAZIONE PORTA ALLA FORMAZIONE DI DI ALDEIDI COME LA MALONDIALDEIDE E I 4-IDROSSIALCHENALI ,TRA CUI LA PIU' CONOSCIUTA E 'LA 4- 'IDROSSI-2(E)-NONENALE(4ENE).

LA MISURA DI QUESTI 2 FATTORI FORNISCE UN INDICE DELLA PEROSSIDAZIONE LIPIDICA.

LA MALONDIALDEIDE (C17H16O4), L'INDICATORE PIU' CONOSCIUTO DELL'OSSIDAZIONE LIPIDICA E' UN BIOPRODOTTO DEL METABOLISMO LIPIDICO DELL'ORGANISMO VIVENTE .

LA MALONDIALDEIDE PUO' 'ESSERE TROVATA IN MOLTI CIBI E PUO' ESSERE PRESENTE IN GRANDE QUANTITA' NEI CIBI RANCIDI ; E' DOVUTA ALLA PEROSSIDAZIONE DEI GRASSI POLINSATURI E DERIVA ALTRESI DAL METABOLISMO DELL'ACIDO ARACHIDONICO.

(una nota personale, ma quando uno è in iperinsulinemia secondo Sears non produce maggiori quanità di questo acido grasso? AH guarda quando gli estremi si toccano...)

Vitamina B9 o acido folico:

I DANNI DEI CROMOSOMI AUMENTANO IN CASO DI DEFICIENZA DI VIT. B12 E SOPRATUTTO DI ACIDO FOLICO.

L'ACIDO FOLICO CON FORMULA C19H19N7O6 SVOLGE UN RUOLO FONDAMENTALE NELLA SINTESI , METILAZIONE, RIPARAZIONE DEL DNA E DEI CROMOSOMI.

(epigenetica)

L'ACIDO FOLICO VIENE DISTRUTTO DALLA COTTURA E DALLA LUCE . SI CALCOLA CHE L'80% DEGLI AMERICANI DEL NORD SIANO CARENTI DI ACIDO FOLICO .

E' STATO STABILITO IN MOLTE RICERCHE CHE LA CARENZA DI ACIDO FOLICO HA UN GRAVE IMPATTO SULLA STRUTTURA DEI CROMOSOMI ,SULLA METILAZIONE DEL DNA, SULLA STRUTTURA ISTOLOGICA DELLE CELLULE , SPECIE DELLO SPERMA .

NEI CASI IN CUI MANCA L'ACIDO FOLICO LA TIMINA ,UNA BASE DEL DNA E' SOSTITUITA DALL'URACILE NEL DNA , QUESTO COMPORTA ROTTURA DEI CROMOSOMI E SEGUENTI MUTAZIONI .

L'ACIDO FOLICO CEDENDO GRUPPI METILICI ,TRASFORMA L'URACILE IN TIMINA E RIPRISTINA L'ASSETTO CORRETTO DEL DNA.

SECONDO RICERCATORI CINESI E STUDIOSI AMERICANI (ANDREW WYROBEK DEL LIVERMORE NATIONAL LABORATORY) I I FUMATORI PRESENTANO MAGGIORI ALTERAZIONI CROMOSOMICHE NELLO SPERMA E I LORO FIGLI HANNO UNA INCIDENZA DI CANCRO NELL'INFANZIA 3-4 VOLTE SUPERIORE RISPETTO AI FIGLI DEI NON FUMATORI.

(in natura le colpe dei padri ricadono inevitabilmente sui figli)

I TOPI SONO STATI SUDDIVISI IN 5 GRUPPI :UNO CARENTE VITAMINE , UNO DI CONTROLLO , GLI ALTRI , UNO TRATTATO CON ACIDO FOLICO , UNO CON B12 , UNO CON ACIDO FOLICO +B12. LE ABERRAZIONI CROMOSOMICHE DIMINUIVANO IN MODO VISTOSO NEI TOPI TRATTATI CON ACIDO FOLICO ,MENTRE PERMANEVANO GRAVI NEI TOPI A DIETA CARENTE DI VITAMINE.

LA COTTURA DISTRUGGE L'ACIDO FOLICO , LA VIT C, LA VIT B6 E TUTTI GLI ENZIMI E PROVOCA PERTANTO GRAVI DANNI AGLI ORGANISMI VIVENTI .

Vitamina B12:

I DANNI DEI CROMOSOMI AUMENTANO IN CASO DI DEFICIENZA DI VIT.
B12 E SOPRATUTTO DI ACIDO FOLICO.

LE ABERRAZIONI DIMINUISCONO CON UN LIVELLO NEL PLASMA DI VIT B12 SUPERIORE A 300 PMOL/L E UN LIVELLO DI OMOCISTEINA INFERIORE A 7,5MUMMOL/L.

LA DEFICIENZA DI ZINCO , DI FOLATI , DI VIT PP, DI CAROTENOIDI, DI VIT.E ,DI VIT. C , DI VIT.B12 AGGRAVA QUESTE LESIONI .

(Cari vegani e soprattutto fruttariani, pagheranno le future generazioni della vostra linea di discendenza i vostri errori)

Personalmente io suggerisco all'inizio della dieta se si è infiammati non OMEGA-3 che finirebbero preda della lipoperossidazione ma l'integrazione di queste vitamine, vistoc he l'infiammazione è indispensabile per combattere qualcosa non credo che sia fine a sè stessa, ma i danni derivanti da essa no.

Quindi la vitamina C ed E abbatteranno il tasso di radicali liberi, mentre l'acido folico e la vitamina B12 inizieranno il ripristino del genoma, condizione a mio giudizio, poi agli esperti la parola, necsessaria affinchè si possa avere una prole sana e in buona salute.

Un saluto a tutti....


Citazione
salvio
(@salvio)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1043
Topic starter  

Potete tranquillamente acquistare del cebion, del ephynal da 300 mg della folina e del cobaforte, in tutto siamo sui 20 euro, credo meno.

All'inizio io credo sia utile a pranzo vitamina C + vitamina E una pasticca masticabile e una geloapsula;

Mentre la sera acido folico e cobamamide, sempre una capsula e una capsula con i pasti.

mi raccomando poi abbassate il dosaggio, gli antiossidanti hanno il vizio che se presi in grandi quantità di diventare proossidanti, aiutando la comparsa dei tumori non ostacolandola.

Per il prosieguo credo che potete tranquillamente alternare un giorno la C e un giorno la E, mentre per lacido folico e la vitamina B12 prenderne due a settimana.

fino a levarle completamente e al limite fare una settimana al mese di richiamo.

Se l'alimentazione è sana deve provvedere da sola ai fabbisogni, ma se si è messi male, meglio dare una mano al corpo.

Dato che il corpo immaganizza sta roba, ma se un'infiammazione è continua, alla lunga si esaurisce, ecco perchè determinate patologie colpiscono dopo molto tempo.

E per non parlare della prole, se ha 30 anni si ha uno stato ossidatorio bestiale e a 60 si muore di tumore, tutti credono che aver avuto un figlio 30 anni prima l'abbia messo a sicuro, ma in realtà ha ereditato dei geni corrotti....


RispondiCitazione
rosenz
(@rosenz)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 184
 

salvio ha scritto:

Qualcuno potrebbe dire del perchè tra le varie scelgo di parlare proprio di queste e poi scrivo qua e non nella sezione integratori.

Non voglio parlarne solamente come integratori, ma come una sorte di parafiamme contro i danni delle infiammazioni, specialmente agli inizi nei cambi di dieta, che consentano un migliore controllo insulinico e quindi una diminuizione delle infiammazioni.

Iniziamo dalla Vitamina C o acido ascorbico.....

Ottimo Salvio....e hai fatto bene a postare in questa sezione, è la salute ed il benessere che si giovano di un uso qualitativo e razionale di micronutrienti.
E poi lo sai, su questo argomento come me sfondi un portone aperto...


RispondiCitazione
Muso
 Muso
(@muso)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1170
 

Sì bravo Salvio,dovessi ritenere utili altre info posta pure qua.


RispondiCitazione
Andrea
(@andrea)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 708
 

Bene Salvio, però l'ephynal mi pare che come eccipienti non sia il massimo. idem per il cebion.. gli ho presi tutti e 2 quando mi sono tolto le amalgame e ho notato appunto questa cosa.


RispondiCitazione
salvio
(@salvio)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1043
Topic starter  

sinceramente non ci ho fatto caso, leggerò....


RispondiCitazione
Andrea
(@andrea)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 708
 

mi ero sbagliato con le compresse masticabili dove c'è dentro di tutto, latte, saccarosio, glucosio, cacao,amido di riso,talco,paraffina ecc.

Invece le capsule molli da 300mg contiengono a-tocoferolo acetato (vit.E)300mg.
Eccipienti:olio di arachidi. Componenti della capsula: gelatina, glicerolo, sodio etil p-idrossibenzoato, sodio propile p-idrossibenzoato, etilvannillina, colorante di tipo naturale E141.

Mentre per il cebion:
Compresse effervescentida 1g
Acido Ascorbico 1g.
Eccipienti: acido tartarico, sodio bicarbonato, sodio ciclamato, aroma d'arancio in polvere, acido adipico, giallo arancio S (E110) - lacca, saccarosio CD, saccarosio semolato..


RispondiCitazione
Andrea
(@andrea)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 708
 

Tra l'altro nelle precauzioni d'impiego dell'ephynal c'è scritto:
-I dosaggi di insulina nei diabetici trattati con vitamina E debbono essere accuratamente controllati poichè questa vitamina può ridurre considerevolmente il fabbisogno insulinico..


RispondiCitazione
energy
(@energy)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 111
 

Come integratore di vitamina E al posto dell'Ephynal consiglio il Sursum..

La differenza fra muscolo e grasso è che il grasso non si mette al servizio della volontà. Per questo deve sparire. [Sven Lindqvist, Il sogno del corpo, Ponte alle Grazie]


RispondiCitazione
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 1335
 

Coloranti??? Saccarosio???

Molto molto meglio comprare le sostanze pure dalla ditta consigliata da Energy, oppure per chi non ne volesse quantità "industriali" basta chiedere in farmacia, ad esempio ho trovato l'acido ascorbico (vit C) a 7 € per 100gr e l'acido nicotinico (vit B3) a 13€ per 100gr. Oltre a non avere lo svantaggio dei dolcificanti/coloranti e altre porcherie, il costo a parità di principio attivo è notevolmente minore.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiCitazione
Muso
 Muso
(@muso)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 1170
 

provate a farvi fare preparazioni galeniche se no,solitamente conviene,anche se non so se con le vitamine sia possibile..


RispondiCitazione
Andrea
(@andrea)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 708
 

si, si potrebbe prendere dal sito postato da energy.

Oggi ho preso una capsula di Ephynal, una di selenio e una di zinco, entrambe della long life ( le avevo in casa).
Ma c'è un momento preciso nel quale sarebbe meglio prendere questi integratori? cioe meglio prima, durante o dopo il pasto?

Inoltre secondo voi è meglio associare a questi anche la vit c? perche leggevo appunto che il selenio può dminuire la vit c ematica mentre La vitamina C può diminuire l’assorbimento di selenio assunto in forma inorganica

http://italiasalute.leonardo.it/dblog/articolo.asp?articolo=637.


RispondiCitazione
Carter07
(@carter07)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 253
 

Grande salvio!

Ma come mai consigli la B12 sotto forma di cobamamide? Dà dei vantaggi rispetto a quella normale?.


RispondiCitazione
rosenz
(@rosenz)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 184
 

Andrea ha scritto:

Ma c'è un momento preciso nel quale sarebbe meglio prendere questi integratori? cioe meglio prima, durante o dopo il pasto?

Inoltre secondo voi è meglio associare a questi anche la vit c? perche leggevo appunto che il selenio può diminuire la vit c ematica mentre La vitamina C può diminuire l’assorbimento di selenio assunto in forma inorganica

Essendo integrazioni della normale alimentazione penso sia corretto e logico assumerle durante il pasto od immediatamente prima. Io almeno mi comporto così e se ne ho l'opportunità le mischio al cibo stesso (ad esempio al mattino con qualche cucchiaio di yogurt).

Bisogna considerare che la maggior parte dei micronutrienti agisce in sinergia tra loro, ed a volte in competizione (esempio classico Zinco/Rame).
Pertanto se si inizia un integrazione nutrizionale sarebbe buona cosa assumere un multivitaminico/minerale di base con dosaggi equilibrati tra i vari nutrienti per non rischiare di creare squilibri.
Molta attenzione al riguardo degli inutili e dannosi additivi che vi sono inseriti come ricordava One....di solito in prodotti più commerciali da questo punto di vista sono i peggiori...quindi controllare bene gli ingredienti che sono riportati sulla confezione.

L'assunzione invece di singoli nutrienti (esclusa forse la C per le sue innumerevoli proprietà) soprattutto se protratta per lunghi periodi andrebbe fatta solo se vi sono evidenze che ne consigliano l'integrazione.
In ogni caso in queste situazioni sarebbe opportuno ricorrere ad un dosaggio (tramite sangue o urine) per stabilire il reale stato di carenza, cosa quest'ultima ahimè non sempre facile da fare.

Saluti.
Enzo


RispondiCitazione
Andrea
(@andrea)
Membro
Registrato: 10 anni fa
Post: 708

RispondiCitazione
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Membro Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 1335
 

Già che ci sono segnalo pure questi integratori in compresse: http://www.arganiascorbile.it/animali.htm

Il primo è un multivitaminico e minerale, il secondo solo vit C, prendendoli assieme si ha un'integrazione completa ad un prezzo MOLTO conveniente.

Attenzione, i prodotti sono venduti "per animali" ma sono in realtà destinati al consumo umano, questo è uno stratagemma perchè tali integratori contengono una quantità di vitamine "troppo elevata" e sarebbero fuori legge se fossero etichettati come integratori per l'essere umano!


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiCitazione
Pagina 1 / 3