Forum

Notifiche
Cancella tutti

Metodo Matevo  

 

OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
09/01/2016 3:12 pm  

Mi sembrava se ne fosse già parlato in passato ma utilizzando la funzione "Cerca" non è uscito nulla:

http://www.bertinettobartolomeodavide.it/MATEVO/index.html


La natura non fa nulla di inutile.


Quota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9778
10/01/2016 3:18 pm  

Non ho capito se questo Bartolomeo Davide che promuove e vende il metodo sia dottore in medicina, non che per me abbia una rilevanza fondamentale ma leggo dott. e così è nata spontanea la domanda*.
Vedo anche che è nei circuiti igienisti tant'è che vedo una variante con dieta fruttariana e pubblicità ai libri di Ehret, insomma ce n'è abbastanza per farmi drizzare le antenne... ma non voglio dare una valutazione senza prima aver approfondito.

In alcune foto il sig. Davide sembra ben messo,

in altre tipo questa del 2012 un po' meno ma deduco sia meno recente della prima

Tu @"OneLovePeace" hai provato il metodo visto che hai detto di esserti allenato con sessioni di 20 minuti?
La promessa è allettante, se bastano 20 minuti libererei un sacco di tempo per altro... credo un problema di molti ma i guru del settore sicuramente direbbero che 20 minuti sono deallenanti...

*edit: dottore ISEF

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
10/01/2016 4:22 pm  

Non conosco questo metodo di allenamento e, come @"Tropico" , ho notato che spesso viene affiancato, forse per esigenze di mercato, al fruttarianesimo. Valido o meno, Non ho ancora sentito la necessità di documentarmi su di esso. Comunque anche con l'HD di Mentzer ci si allena con sedute così brevi e non trovo sia deallenante per quanto riguarda la forza. Sicuramente ne risente la resistenza: con allenamenti più lunghi è quella che si allena. Poi, quando ti alleni spesso, rimani sicuramente più pompato (perchè si è sempre infiammati) ma, appena si smette una settimana, quel gonfiore svanisce come per magia...


Forse @Onelovepeace sta solo chiedendo un parere sul metodo: leggo su http://www.bertinettobartolomeodavide.it/MATEVO/index.html che parla di tre brevi sedute settimanali o un'unica seduta settimanale di un'ora di durata; non un allenamento di 20 minuti a settimana come detto da One sul suo diario. Dico giusto, Gabriel?

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
11/01/2016 12:57 pm  

A dire la verità devo ancora iniziare a leggere il libro, appena approfondisco posto qui sul forum.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1905
11/01/2016 1:11 pm  

Sembra seguito anche da certi fruttariani.
http://www.fruttalia.it/2012/06/05/il-metodo-matevo-sport-e-frutta/


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
11/01/2016 1:37 pm  

MATEVO ho visto che sta per MATematica EVOLutiva. Comunque molto curioso come allenamento, ho appena letto su un forum che in base al peso sollevato sulla panca orizzontale ne deriva un calcolo matematico per il peso da utilizzare negli altri esercizi e pure, la cosa più bizzarra, sempre derivante dal peso utilizzato sulla panca, le proteine da assumere con la dieta. L'allenamento trisettimanale, basato su esercizi base, è tutto monoserie (Non ho capito se a cedimento o meno). In pratica si fanno gli stessi esercizi tre volte a settimana ma con modalità di intensità differenti: poche serie nel primo, medio nel secondo e pompaggio con molte serie nel terzo. Sempre tutto in monoserie per evitare usura delle articolazioni, massima produzione di testosterone, minore impoverimento ormonale e sovraallenamento (un po', a parte la frequenza e calcoli matematici, la pensa come Mentzer sulla crescita muscolare e il sovraallenamento).

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota