Forum

Powerlifting vs Bod...
 
Notifiche
Cancella tutti

Powerlifting vs Bodybuilding

Pagina 2 / 7

Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9820
 

Ado Gruzza ok ma Evangelista per quanto ammiri la sua persona, non trovo abbia un bel fisico, cosa che a lui credo manco importi, ma non è manco grasso ovvio.
Il powerlifting con finalità estetiche non lo si può chiamare bodybuiding?
Si solleva peso per finalità estetica...
Non riesco a capire come possa orientarmi al PL se la mia finalità non è riuscire ad alzare il peso massimo.
Se poi mi dite che la base del PL è scientifica ed è l'unica via, attraverso lo sviluppo della forza massima, di raggiungere anche finalità estetiche, ma che sono collaterali, ok... ma la differenza sta tutta qui con il culturismo/bodybuildng, ed è quello che in soldoni predica Tozzi.
Nel PL si usa la forza per raggiungere un obiettivo primario che è l'alzata di peso, con "effetto collaterale" l'ipertrofia.
Se adesso mi dite che esiste il PL con finalità primaria l'estetica, che io erroneamente associo al bodybuilding, allora eruditemi ed apritemi un nuovo modo ci concepire la cultura fisica.
Da quello che dice Gian, esiste solo il PL, cioè la radice madre, il BB è una deriva modaiola fatta di allenamenti irrazionali, personali e ascientifici,prettamente empirici, e se vogliamo pure dopata.
Queste prerogative non sono ad appannaggio del BB, ma credo pure del mondo PL, comunque... andiamo avanti.
 

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 10 anni fa
Post: 686
 

Mah, esiste anche il power bodybuilding... allego un'opinione fra le tante:

http://www.flexonline.com/training/news/power-bodybuilding

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Vabbè, il sollevatore ciccione sarà ciccione perchè non cura l'alimentazione dai. Una delle differenze tra queste due categorie potrebbe essere questa.
Paolo Evangelista vi sembra ciccione? Ado Gruzza vi sembra ciccione? a me no.

Personalmente se dovessi rimettermi ai pesi, mi approccerei nuovamente al powerlifting, anche se con finalità estetiche.

Suvvia, si faceva per scherzare! Ognuno fa quello che gli piace. Per me la palestra è come la minestra: mangiata troppo spesso mi rivolta le budella. Quindi se uno la ama, per quanto mi riguarda, ci può pure dormire in palestra. Io vi ho mostrato che un buon risultato estetico si può ottenere anche andandoci solo 2 volte a settimana in palestra. Solo allenandomi in questo modo riesco ad essere costante nel tempo. Evidentemente del mio esempio non frega a nessuno.
Il corpo è come un tempio per me e chi non ha rispetto del proprio corpo, mangiando male e ficandosi in inutili situazioni pericolose come, per esempio, sollevare pesi assurdi per fare il gradasso davanti ad una platea (che spera che schiatti in diretta schiacciato da 200 kg.) e che poi non si cura nemmeno del proprio aspetto fisico, ritenendolo superfluo, non merita il mio rispetto! Non merita il mio rispetto nemmeno chi si bomba con sostanze sintetiche per gonfiarsi da sembrare obeso rischiando inutilmente la salute e la libertà solo per fare il fenomeno da baraccone sempre davanti ad una platea di depravati che probabilmente se la ridono di gran gusto alle loro spalle o peggio d'avanti. Quindi alla fine io mi dissocio sia dal bodybuilding e sia dal powerlifting, collocandomi nella zona franca del  Fitness: come filosofia di vita mi si addice di più! Amen

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
 

 Appena la trovo ti allego una foto vecchia di Evangelista con tanto di sixpack.
Lo possiamo chiamare come vogliamo, ma il punto è:
Qual'è l'unico modo per diventare più grosso? Diventare più forte, ed un'alimentazione ipercalorica.
Qual'è l'unico modo per diventare, nel tempo, più forte? Imparare la tecnica nei fondamentali, e solo così aumentare i dischi sul bilanciere.
Qual è il modo migliore per imparare la tecnica? Sicuramente non spingere alla morte, ma diminuire il peso, aumentare la frequenza di allenamento affinchè possa assimilare il gesto nel miglior modo possibile.
Tutto questo produce ipertrofia? Si, e a chi importa se è un effetto secondario.

Se utilizzassi una classica 3x10, con improbabili split settimanali, o allenando un gruppo muscolare ogni 15 giorni, otterrei gli stessi risultati? Secondo me no. La mia esperienza me lo insegna.

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Crixus non metto in dubbio nulla e il tuo discorso non fa una piega. Io alleno tutto il corpo 2 volte a settimana e le gambe, con gli sprint, anche 3 volte. 15 giorni di riposo, per persone poco dotate, potrebbero essere fattibili per gruppi muscolari grossi ma per i piccoli mi sembrano troppo pochi... comunque tutto è possibile!

Ecco una delle tante scene pietose che il pubblico, in suspance,  spera succedano in gara:

[video=youtube] http://www.youtube.com/watch?v=ESyvz-egIEA[/video]

 

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
 

Fabietto, neanche a me piace il powerlifting come sport in se, così come non capisco e non mi interesso al bodybuilding. Il mio obbiettivo "ormai secondario" è un fisico fitness. Molto probabilmente mi basta continuare a far pugilato. Ma se un giorno mi prendesse il pallino di mettere su un pò di muscoli, utilizzerei sicuramente i principi del pl per ottenere il risultato.

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 10 anni fa
Post: 686
 

Crixus non metto in dubbio nulla e il tuo discorso non fa una piega. Io alleno tutto il corpo 2 volte a settimana e le gambe, con gli sprint, anche 3 volte. 15 giorni di riposo, per persone poco dotate, potrebbero essere fattibili per gruppi muscolari grossi ma per i piccoli mi sembrano troppo pochi... comunque tutto è possibile!

Ecco una delle tante scene pietose che il pubblico, in suspance,  spera succedano in gara:

[video=youtube] http://www.youtube.com/watch?v=ESyvz-egIEA[/video]

 

 

A parte il fatto che si tratta della APF che non è una federazione riconosciuta a livello internazionale ma solo in america, nella quale gareggiano un po i freak, ecc. ecc.
Di questi fail youtube è piena per qualsiasi sport, ovvio che capitano a chi uno sport lo pratica.
Poi certo che li trovi anche dei bodybuilder.

Mi sembra comunque che ci stiamo allontanando dalla critica principale mossa al BB... mancanza di un approccio scientifico.

Mi spiace ma nelle palestre sui libri e su web non ho trovato niente di più che una sorta di "ho fatto così e sono cresciuto", Tozzi è un aficionados del copia incolla, Cianti non ha detto niente di nuovo nell'allenamento.

 

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9820
 

Io ho sempre concepito il PL come uno sport dedito solo all'aumento di forza, anche vedendo in TV gli atleti li ho trovati talune volte grassi, altre volte piccoli rispetto alla loro capacità di forza, ma tanto sapevo che per loro la massa muscolare era solo secondaria alla pura prestazione.
Gianlnicc si è spiegato un pò male e con toni che mi hanno suscitato subito una reazione di indignazione, però credo di iniziare a capire un pò le differenze che si tentano di riportare.
Prima di dire altre cose sto leggendo Ipertrofia Funzionale di Ado Gruzza, dello stesso mi era già capitato di leggere altri articoli.

Nel powerlifting l’ipertrofia è in teoria un evento secondario, non ricercato direttamente. In teoria! In realtà l’allenamento per il powerlifting è ottimale solo se produce processi ipertrofici ottimali.

Ecco allora quello che ho osservato io. Una pure osservazione della mia realtà, niente più e niente meno. Se non vi interessa fate click col mouse e continuate a leggervi Flex. Leggere fa sempre bene, dicono.

Sì, lo sfottò dei PL vs i BB esiste.
E comunque suona molto come... "io ho fatto così", la tipica via empirica che segue il BB e di cui Gian accusa, ma vado avanti cercando di arrivare al nocciolo della questione per vedere quanto ha di diverso e scientifico questo approccio "estetica oriented" del PL rispetto al mondo BB.
 

 

 

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Mi sembra comunque che ci stiamo allontanando dalla critica principale mossa al BB... mancanza di un approccio scientifico.

Mi spiace ma nelle palestre sui libri e su web non ho trovato niente di più che una sorta di "ho fatto così e sono cresciuto", Tozzi è un aficionados del copia incolla, Cianti non ha detto niente di nuovo nell'allenamento.

Anche nel powerlifting ci sono vari metodi di allenamento come nel bodybuilding. Se ci fosse stato un vero approccio scientifico ci sarebbe un solo metodo allenante univoco approvato dalla federazione con il bollino scientificamente testato e provato con tanto di bibliografia di supporto; ma così non è. Infatti anche nei forum di PL regna la confusione: e chi si allena con il ciclo russo e chi con un'altro.... Anche nel bodybuilding ci sono varie metodologie per allenarsi (vedi piramidale, super slow, heavy duty, Weider, etc.). Nel powerlifting i risultati si misurano con il peso sollevato con una tecnica perfetta di esecuzione. Mentre nel bodybuilding i risultati si misurano con l'aumento della massa muscolare, la simmetria e la diminuzione del grasso corporeo. Se una metodologia allenante e/o dietetica non ha la capacità di farti progredire non ha validità e viceversa. Ma tu cosa intendi per approccio scientifico nel bodybuilding? Il bodybuilding non può essere valutato con i canoni del powerlifting punto e basta!


 

Prima di dire altre cose sto leggendo Ipertrofia Funzionale di Ado Gruzza, dello stesso mi era già capitato di leggere altri articoli.

l’allenamento per il powerlifting è ottimale solo se produce processi ipertrofici ottimali.

Al vero bodybuilding non interessa solo l'ipertrofia funzionale ma tutti i tipi di ipertrofia come la vascolarizzazione, l'idratazione, etc. Il bodybuilder vuole essere immensamente e mostruosamente grosso e striato.


Nel bodybuilding, al contrario della maggior parte dei powerlifter, poi, si da molta importanza alla dieta e integrazione e si fanno pure corsi di ginnastica, danza e si frequenta anche qualche coreografo per imparare a posare e creare una routine per la gara; che verrà anche essa valutata nel contesto.
Tutto sommato una gara di bodybuilding, con la musica e tutto il resto, è molto più spettacolare e di intrattenimento di una di powerliting. Il powerlifting è per me noioso dalla radice alle punte...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
 

Ma qui siamo sul soggettivo, anche io trovo inutile uomini nudi su un palco a fare delle pose 

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Non posso dire nemmeno meglio le gare di donne bodybuilder: sembrano trans...

[video=youtube] http://www.youtube.com/watch?v=GutmhpmkBJg[/video]

Però le gare di fitness femminile sono, invece, moooolto passabili

[video=youtube] http://www.youtube.com/watch?v=UZYeY-aZF6U[/video]

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9820
 

Il fine per cui si fanno determinate attività è personale, a me piace essere muscoloso perché mi fa stare bene con me stesso, mi dà autostima, perché mi piaccio e piaccio. Ed inutile negarlo, tra i maschi, quello più grosso o muscoloso incute rispetto.
Aldilà degli aspetti psicologici, senza doping è impossibile raggiungere quelle forme sgraziate e per me ridicole alla Coleman & Co, quindi inutile certi paragoni per denigrare il mondo BB.
Salire su un palco e dimostrare di essere più forti, come tutti gli sport, è nell'indole competitiva dell'uomo, quindi il PL rientra perfettamente in questa definizione, non lo trovo ridicolo, ma non me ne frega niente, sono narcisista e pongo attenzione solo all'aspetto fisico.
Io fino a ieri sapevo che il PL non era cosa per me perché le sue finalità non erano le mie, sto cercando di tenere la mente aperta emi sto facendo varie letture, valuterò se concedermi una prova di allenamento in stile PL, credo che se lo farà il tempo minimo per valutare sia 6 mesi. Si può fare, male che va divento più forte, lo considererò come un ciclo di forza se mi dovessi trovare male con l'ipertrofia muscolare.

 

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 10 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

A me di incutere rispetto non interessa. A me piace essere invidiato dai maschi e desiderato dalle femmine!:-D
Diventerai più forte solo nello stacco, panca e squat. Mi ricordo ancora di una discussione nel forum "Natural body building leonardo" dove un praticante PL si lamentò di eesere una frana nelle trazioni alla sbarra anche se sollevava 180 kg di stacco sumo. Quindi si diventa più forti solo negli esercizi su cui ci si esercita maggiormente. Se ti alleni sempre in presa supina, per esempio, è possibile che in presa prona arranchi e viceversa. Io il powerlifting lo trovo solo noiso in tutti gli aspetti (sia da praticante che da spettatore) e NON ridicolo: non mi fa ridere per niente!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9820
 

Devo ancora affrontare la parte pratica, esempi di allenamenti ed esercizi interessati, infatti solo in ultimo valuterò se fare una prova o meno.
Cerco di non essere prevenuto ma alcune cose mi ricordano troppo Tozzi, so bene che è lui che ha attinto dal PL, ma che ci posso fare?
 

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 10 anni fa
Post: 9820
 

Ho ritrovato tra le schiere del PL un certo Leviatano89.
Quando abbandonai il BIIO di Tozzi passai ad una sua programmazione, fatta anni fa ma non credo che allora sia stata PL oriented, l'aveva scritta su bodyweb.
Io ci feci dei PDF stampabili per comodità http://www.mediafire.com/download/yk2g4xna9bpcav1/Scheda_Allenamento_v1.1.rar

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 10 anni fa
Post: 686
 

A me di incutere rispetto non interessa. A me piace essere invidiato dai maschi e desiderato dalle femmine!:-D
Diventerai più forte solo nello stacco, panca e squat. Mi ricordo ancora di una discussione nel forum "Natural body building leonardo" dove un praticante PL si lamentò di non saper fare nemmeno 3 trazioni alla sbarra anche se sollevava 180 kg di stacco sumo. Quindi si diventa più forti solo negli esercizi su cui ci si esercita maggiormente. Se ti alleni sempre in presa supina, per esempio, è possibile che in presa prona arranchi e viceversa. Io il powerlifting lo trovo solo noiso in tutti gli aspetti (sia da praticante che da spettatore) e NON ridicolo: non mi fa ridere per niente!

 

fabietto non c'è l'obbligo di supponenza... se sostituiamo paleodieta a body building mi sembra di rivivere qualche conversazione dei tempi andati.

Squat stacco e panca sono i tre fondamentali perchè con loro si arriva alla maggior attivazione muscolareneuronale.

Se il tuo amicon sollevava 180kg di stacco (non so a quale peso), quanto faceva di panca?
Che non sapesse fare le trazioni è un dato che non porta a niente, magari non sapeva fare neanche gli handstand pushup, e allora?
Se si allenava per il power lifting magari neanche le aveva provate mai perché non gli interessavano, ne gli erano utili se già faceva allenamento di panca + qualche variazione.
magari gli bastava allenarsi una mesata nelle trazioni per arrivare a buoni risultati, magari era sovrappeso e allora ci avrebbe impiegato molto di più e avrebbe lasciato perdere prima.
Insomma è proprio quello che stavo dicendo, questa è la classica battuta da palestra, fra il serio e il faceto, fra leggenda e sentito dire... "oh ma hai visto che culo quella?".

 

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Pagina 2 / 7