Forum

La mia esperienza
 

La mia esperienza  

 

Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
11/08/2019 12:02 pm  

Sono a quasi un anno di dieta con un introito estremamente basso di vitamina A. Ho visto molti cambiamenti sul mio stato generale di salute. Come ho già scritto in altri messaggi, all'inizio (per 3-4 mesi) ho mantenuto i latticini (scremati - grassi 0%) per non falsare la prova e immettere meno variabili possibili che confondono le cause.

Se si accetta la teoria di Grant Genereux, bisogna interpretare la situazione come una disintossicazione, ahimè questo mi porta indietro nel tempo e vi confesso che usare questa parola mi mette a disagio, ancora oggi. @fabietto avrà già capito a cosa intendo, ai fantasmi dell'ehretismo. Chiudo questa parantesi del passato per dire che almeno in questa nuova esperienza la sostanza intossicante incriminante ne è soltanto una, chiara, semplice (si fa per dire)...

Nel breve periodo ho avuto diversi alti e bassi, ma valutato nel lungo ogni parametro di valutazione è migliorato, in maniera netta e limpida.

A Settembre ho in mente di fare le analisi per valutare la mia situazione sulla vitamina A sierica.

Confermo quanto già detto nel mio diario nei mesi precedenti, è la cosa più potente e sconvolgente (in positivo) che abbia mai provato in fatto di diete, credetemi, non sto esagerando. Tutto questo tenendo in considerazione solo il tenere bassa la vitamina A, sono tornato a mangiare alcuni legumi, i fagioli nello specifico, e persino glutine anche se questo in maniera saltuaria. Non mi sono fatto mancare nemmeno le patatine fritte 🍟 😯 e le gallette di riso polistirolo, ma niente di questo ha influito negativamente.

Le cose che ho notato in positivo (senza entrare nello specifico, ci sarà modo e tempo) sono:

  • chiarezza mentale
  • buonumore
  • assenza di fatica la sera ( o almeno non estrema)
  • colorito giallognolo scomparso
  • scomparsa la forfora
  • sonno profondo con attività onirica ai massimi livelli
  • massa grassa corporea diminuita
  • riduzione delle minzioni (da 6-8 a 3-4 al giorno)
  • prostata perfetta (sì erano tornato alcuni fastidi)
  • vista migliorata (ma non ancora tornata perfetta)
  • pressione arteriosa tornata alla normalità (120-80)
  • acufeni scomparsi
  • palpitazioni saltuarie scomparse
  • sensazioni ipoglicemiche scomparse

 

Le cose negative passeggere (più significative):

  • regolarità intestinale peggiorata
  • tonsilloliti
  • periodi di acne
  • sensibilità visiva alla luce intensa
  • fiato corto

 

Prima che le cose negative menzionate facciano scatenare una polemica inutile, ci tengo a precisare:

L'intestino ora è regolare e le feci sono formate, è stata la cosa che ci ha impiegato più tempo a tornare normale, circa 11 mesi.

Le tonsilloliti mi provocavano alito cattivo e sono durate circa 5 mesi.

L'acne è andato via con un banale integratore di zinco, tra l'altro questo minerale è direttamente coinvolto nel contrastare il retinolo, alias vitamina A. In passato ho provato con lo zinco ma non sortiva alcun effetto, ora invece con condizioni diverse sì.

La sensibilità alla luce, ricordo ancora quando mi è capitato di avere dei flash persistenti dopo essere stato abbagliato da una lampada LED mentre stavo aggiustando il motore della mia auto, sono andati via, chiunque si sarebbe spaventato ma io ho razionalizzato ed infatti non solo la cosa è durata solo un paio di giorni, ma poi la mia vista è migliorata, prima le luci blu  e verdi, soprattutto se intense e di notte le vedevo sdoppiate. Ho una TV in casa con il LED blu di standby, ricordo che lo vedevo sempre doppio al buio, ormai da molto tempo, adesso lo vedo bene!

Il fiato corto è durato un paio di mesi, mi ha ricordato un periodo della mia vita, a 21-22 anni, quando ero all'università, ricordo questa sensazione brutta di non respirare abbastanza e dover fare di continuo respiri profondi ma insoddisfacenti.

Quello che permane è l'allergia ai crostacei, purtroppo poche settimane fa è capitato di mangiare qualche pezzo di gamberetto e subito mi sono riempito di ponfi e prurito. Inoltre ciò che non è migliorato, a chi interessa, è la calvizie, è rimasta tale e quale seppure l'aspetto dei capelli in generale sembra più forte, magari per la mancanza di forfora, non so.

Se qualcuno ha delle domande... sono qui, ho cercato di sintetizzare quindi magari ho tralasciato qualcosa di vostro interesse.

Questa discussione è stata modificata 4 mesi fa 5 times da Tropico

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


fabietto hanno apprezzato
Quota
Topic Tags
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
10/09/2019 12:17 am  

https://www.mangiaconsapevole.com/vitamina-a-parte-1/ alcuni spunti...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


fabietto hanno apprezzato
RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
24/09/2019 3:59 pm  

Finalmente ho in mano le analisi del sangue che ho fatto una 20ina di giorni fa.

Avrei dovuto farle dal giorno zero per fare un confronto e tracciare un andamento, comunque per quanto riguarda la vitamina A i miei livelli dopo un anno sono a 27,00 µg/100ml su scala da 20 a 60.

Se continuassi per un anno ancora andrei certamente in stato di carenza accertata...

Rispetto alle analisi a 5 anni di Grant di 0,1µmol/L , il mio valore è di 0.96 µmol/L , il range di riferimento di quel laboratorio però è di 1,5-3,5 µmol/L... quindi sarei già in carenza secondo le linee guida canadesi.

 

Qui gli esami completi https://www.mangiaconsapevole.com/community/diari/diario-personale/paged/26/#post-47687

Questo post è stato modificato 3 mesi fa 6 times da Tropico

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
31/10/2019 5:20 pm  

La saga sulla vitamina A è conclusa, ma non la mia dieta priva di retinolo, non ancora.

Nella seconda parte c'è un interessante paleo-approfondimento...

https://www.mangiaconsapevole.com/vitamina-a-parte-2/

https://www.mangiaconsapevole.com/vitamina-a-parte3/

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7352
01/11/2019 10:19 am  

Mai mangiato fegato in vita mia perché ne detesto odore e sapore.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


Tropico hanno apprezzato
RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
01/11/2019 10:46 am  

Senza saperlo consciamente ti sei fatto del bene 😀 

La cosa curiosa è che gli hanno dato il nome di paleopatologia perché hanno constato dai reperti che era diffusa in quel periodo, però non è una cosa"pubblicizzata" ed almeno io ne vengo a conoscenza ora.

Poi ecco, io ho mangiato tanto fegato perché ritenuto benefico, regolarmente una volta a settimana per i primi anni in dieta Peat, quindi sicuramente non rappresento la normalità delle abitudini in Italia, credo nemmeno chi segua la dieta paleo mangi fegato così spesso, tranne qualche sparuto sostenitore. Nel gruppo Facebook di Ray Peat ricordo bene un tizio che vendeva la sua scorta di fegato perché era diventato di colore giallo, si era intossicato.

Per quanto riguarda i vegetali, ho visto che il carotene se assunto con grassi viene poco assorbito, ma se si fa una dieta povera di proteine come quelle vegane o peggio fruttariane, il fegato funziona male, e ci si intossica di vitamina A da caroteni in una maniera molto veloce.

Quindi, una dieta come quella di Fabietto, che consuma solo uova come fonte di vitamian A preformata, è ben lungi dall'essere tossica nel lungo periodo.

 

Io ho sempre scherzato sul fatto che alla fine la dieta del bodybuilder anni 80 era la migliore ma porca miseria, bianchi d'uovo, petto di pollo e riso... se non fosse che mangio molta carne rossa grassa, adesso faccio una dieta quasi in quello stile. 🙄 

Questo post è stato modificato 1 mese fa 2 times da Tropico

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


fabietto hanno apprezzato
RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7352
01/11/2019 9:57 pm  

Con le uova vado a periodi, ora le ho sospese perché le ho stufate. L'unico alimento del quale non riesco a farne a meno, tipo drogato, é la carne di pecora!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
02/11/2019 11:57 am  

Anche io mangio spesso carne di pecora, non dico che la preferisco a del buon manzo argentino, irlandese o nostrano, ma poco ci manca, il forte sapore della carne ovina non mi disturba o stanca, se non esagero nelle singole porzioni. Ricordo quando mangiai oltre 40 arrosticini e lì sì... per un po' ho avuto la nausea 😏 

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
luiss
(@luiss)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 290
07/11/2019 6:26 pm  

Anche io ho sempre odiato il fegato,mi nausea solo l'odore.

Comunque mangio uova (2/3 al giorno) e burro. Per il resto carne muscolare,un po' di riso/pasta,verdure cotte e crude.

Come dovrei stare messo a vitamina A? Come proteine sono abbastanza alto,penso intorno ai 100 grammi giornalieri. Alto per modo di dire,diciamo sopra le raccomandazioni di 1 gr x kg peso corporeo (sono sui 70KG)


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
09/11/2019 6:05 pm  

Misurare il retinolo sierico è il primo passo. Poi i sintomi iniziano in maniera sfumata, la tossicità aumenta col tempo ed ai primi stadi non è facile capire che è causata da troppa vitamina A.

Attualmente che problemi hai? Tipo forfora, pelle secca, letargia, acufeni, pressione alta, vista disturbata tipo fotofobia o sdoppiata, anemia, acne, colesterolo alto, fatica estrema, depressione, perdita di capelli,colorito pallido e/o giallognolo, etc...

Questo post è stato modificato 1 mese fa da Tropico

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota
luiss
(@luiss)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 290
11/11/2019 6:46 pm  

Non ho evidenti sintomi di intossicazione,se non una latente depressione, che deriva però da problemi concreti e di difficile risoluzione presenti nella mia vita,e non penso quindi sia collegata alla vitamina A.

 

Leggo comunque da tempo le tue peripezie,notando che sei molto curioso e spesso trovi spunti che sono inesplorati. Vorrei evitare quindi il problema a monte,evitando un sovraccarico eventuale


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7352
11/11/2019 8:50 pm  

Cazzarola, questa é l'epoca della depressione...:-/

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9643
16/11/2019 9:44 am  

In molti che hanno provato questo approccio lo hanno fatto perché fino ad ora non avevano risolto i problemi di salute con le diete provate, che siano stile Peat, Paleo, senza ossalati, etc etc.

Inoltre vedo che spesso si fermano entro un anno, perché hanno raggiunto lo scopo, tornando a mangiare alimenti "normali".

Per di più, c'è una tendenza generale, arrivati ad un certo punto i problemi riappaiono, alcuni considerano questo fatto come svuotamento delle riserve della vitamina A e quindi i sintomi sono diventati da eccesso a carenza.

Ma sono tutte prove personali senza variabili controllate.

Gli studi scientifici che ho letto quando hanno provato a indurre nell'uomo uno stato di carenza (per valutarne la RDA) non fanno accenno a queste sintomatiche. In più l'unico effetto tangibile che hanno riscontrato è un ritardo nell'adattamento al buio. Questo osservato in un arco temporale di massimo 2 anni. Oltre si va nei fatti aneddotici di persone arrivate al pronto soccorso cieche perché conducevano particolari diete, o come Grant Genereux che è 5 anni con una dieta a zero vit A senza apparenti effetti collaterali.

Giocare in questo senso, a fare l'esploratore, non ha molto senso se si sono risolti i problemi adottando una strategia prudente.

Io stesso potrei smettere oggi stesso perché sto bene, voglio continuare per vedere principalmente se la calvizie o l'incanutimento migliorano.

Questo post è stato modificato 3 settimane fa da Tropico

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley


RispondiQuota