Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Acido ascorbico o ascorbato di potassio
#1


Mi chiedevo cosa sia meglio assumere tra acido ascorbico ad alti dosaggi e
ascorbato di potassio..che ne pensate?
Cita messaggio
#2
A me l'acido ascorbico puro da fastidio, lo alcalinizzo con il bicarbonato
di sodio e il carbonato di magnesio oppure con il basenpulver.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#3
L'acido ascorbico mi provoca bruciori di stomaco.

Assumo ascorbato
di potassio, formato sciogliendo 300 mg di bicarbonato di potassio e 500 mg di
acido ascorbico in 15/20 ml di acqua.
La differenza fra muscolo e grasso è che il grasso non si mette al servizio della volontà. Per questo deve sparire. [Sven Lindqvist, Il sogno del corpo, Ponte alle Grazie]
Cita messaggio
#4
Citazione:MangiaConsapevole ha scritto:Mi chiedevo cosa sia meglio
assumere tra acido ascorbico ad alti dosaggi e ascorbato di potassio..che ne
pensate?
Sicuramente se l'assunzione è prolungata nel
tempo le forme "tamponate" sono da preferire, quindi meglio gli
ascorbati.

Comunque più che parlare del solo acido ascorbico occorrerebbe
parlare del complesso della vitamina C, al completo di tutti i suoi
metaboliti.
Solo la vitamina C naturale può garantire la presenza di questi
fattori, conosciuti e non ancora conosciuti, in modo da poter agire in sinergia
ed in modo completo tra loro.

Quindi se l'assunzione avviene per periodi
prolungati io non consiglierei di assumere il solo acido ascorbico, quantomeno
dovrebbe essere affiancato da tutto il complesso C (es. estratto di
acerola).

Infine c'è il discorso degli alti dosaggi, che andrebbero
assunti (soprattutto se per lungo tempo) solo in caso di effettiva necessità
altrimenti sarebbero inutili, forse non dannosi ma sicuramente inutili.
A
scopo preventivo, se si sta bene e se si fa una vera prevenzione a 360 gradi,
penso che non sia certo il caso, anche se è vero che i dosaggi delle RDA sono
piuttosto bassini e vanno superati.

In altre situazioni invece (presenza
di patologie, alimentazione non idonea, anziani ecc..) certamente il dosaggio
della vitamina C, ma anche di tutti i micronutrienti, dovrà essere in grado di
svolgere anche un'azione curativa e quindi va aumentato anche in modo
considerevole.
Gli studi della medicina ortomolecolare del resto sono ben
chiari, una delle cause frequenti di patologia è certo da ricercare in una
carenza di fattori nutritivi, non di uno solamente.

Concetto
quest'ultimo, a mio personale parere, spesso sottovalutato dalla
MU.

Saluti.
Enzo
Cita messaggio
#5


Non l'ho mai usato, ma alcune persone hanno avuto risultati strabilianti
con l'ascorbato di potassio., un mio amico di Roma è
completamente guarito da un Crohn molto grave.

"La piu' grande bugia
del 20° secolo, giunta oggi nel 21°, e' che non si possono curare o migliorare
malattie infettive dei piu' svariati tipi con dosaggi massicci di vitamina C."
Robert F. Cathcart, Medico (membro del Collegio americano per il progresso della
medicina).

1200 articoli pubblicati su riviste scientifiche e giornali
medici di tutto il mondo hanno dimostrato chiaramente che molte malattie virali
come la polio, l'epatite, le encefaliti sono state uniformemente curate con
successo con alti dosaggi di vitamina C intravenosa. Assumendo bassi dosaggi di
vitamina C per via orale si possono avere pochi o addirittura nessun effetto,
mentre alti dosaggi somministrati direttamente nel sangue possono dimostrare
effetti clinici che rasentano l'incredibile. Alti dosaggi orali di vitamina C
possono prevenire molte infezioni, ma un dosaggio intranvenoso e' spesso
richiesto per curare le infezioni gia' contratte.


Intevista
al dr. Pantellini
(tutta la trovate qui: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Come
è arrivato a capire l'importanza dell'ascorbato di potassio per la prevenzione e
la cura del cancro ?

Pantellini: Fu un malato che mi mise sulla
strada dell'ascorbato di potassio. Scambiò il bicarbonato di sodio con il
bicarbonato di potassio... (Il professor Pantellini racconta che nel 1948 una
donna, il cui marito versava in gravissime condizioni, in quanto aveva un cancro
allo stomaco giudicato inoperabile, si rivolse a lui perché almeno si riuscisse
ad alleviare i tremendi dolori del poveretto. Pantellini le consigliò di fargli
bere limonate zuccherate con del bicarbonato di sodio. Mesi più tardi vide
quest'uomo per strada, quando lo credeva già morto e scoprì che, per errore, al
posto del bicarbonato di sodio nelle limonate aveva messo bicarbonato di
potassio. N.d.A.) ...e da lì è partita la mia ricerca.

C. : Quali
sono i dosaggi ?

Pantellini: Per la prevenzione si possono
somministrare due o tre dosi la settimana, la mattina a digiuno, per quattro o
cinque mesi consecutivi, poi interrompere un mese e ricominciare. Per la cura,
invece, di dosi bisogna assumerne tre al giorno. Cioè occorre prendere la dose
preventiva di gr. 0.15 di acido ascorbico e gr. 0.30 di bicarbonato di potassio,
tre volte al giorno.

C. : Posso scrivere che in caso di tumori
definiti iniziali, con l'ascorbato, si ottiene la guarigione completa
?

Pantellini: Certamente, si ha il 100% di regressione del
tumore.

[Immagine: icon_eek.gif]
Cosa ne
pensate?
Cita messaggio
#6


A mio avviso c'è poco da pensare, si parla di curare patologie gravi e
purtroppo (per motivi che qui è inutile elencare) non vedo la disponibilità ad
affrontare sperimentazioni serie che possano provare o meno l'utilità di
interventi alternativi o comunque non in linea con i protocolli
ufficiali.

Sicuramente sarebbe doveroso per la medicina sperimentare
nuove cure, tra l'altro promosse da altri medici, ma dovranno cambiare un pò di
cose prima che ciò possa verificarsi.
In mancanza di tali studi e
sperimentazioni non avremo mai dati certi, solo supposizioni o testimonianze a
volte anche di difficile verifica.

L'unica vera arma, la più potente, che
abbiamo resta quella della prevenzione.

Ciao
Cita messaggio
#7
Citazione:OneLovePeace ha scritto:A me l'acido ascorbico puro da
fastidio, lo alcalinizzo con il bicarbonato di sodio e il carbonato di magnesio
oppure con il basenpulver.
Dall'esperienza di molti
contatti e-mail mi risulta che però il bicarbonato di sodio alla lunga causa
l'ipertensione. Risulta anche a voi?
caiooo genfranco
Cita messaggio
#8
Quando ho provato ad assumere acido ascorbico puro ho provato anch'io un
leggero fastidio lungo il tratto gastro-esofageo. Assumendolo in capsule
gastro-resistenti non provo alcun fastidio, anche senza tamponi.
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  [Acido Ascorbico] (Vitamina C) (E300) genfranco 450 193,527 28-08-2017, 07:18 AM
Ultimo messaggio: Matz
eye Acido ascorbico o ascorbato di potassio? Navigatrice 2 557 30-08-2016, 08:36 PM
Ultimo messaggio: fabietto
  [POTASSIO] Tropico 28 4,521 06-07-2015, 04:31 PM
Ultimo messaggio: fabietto
  Silice - Acido Silicico - Silicio - Acido ortosilicico - ch-OSA Tropico 6 3,285 05-04-2015, 06:38 PM
Ultimo messaggio: Tropico

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)