Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Asse intestino/cervello
#1
Da un pò di tempo mi interesso di questo (c'è anche una discussione in Linkedin).
Facendo esperimenti su di me e vedendolo su persone che conosco, noto che quando l'intestino non è su buoni livelli il cervello ne risente.. e molto!
Ad esempio, ultimamente causa stipsi, noto un cervello meno sveglio, con pensieri sempre bui e difficoltà di ottimismo.
Poi quando miracolasamente si va in bagno ecco che tutto sembra cambiare e la rilassatezza ed il buonumore tornano al centro.
Idem quando si fa un pasto un pò carico (non parlo solo di sonnolenza) noto un aumento dell'apatia, della svogliatezza e del pessimismo.

Voi cosa ne pensate?
Cita messaggio
#2
A me capitava il contrario in passato, avevo svogliatezza e stanchezza subito dopo aver evacuato, special modo se avevo feci molle.
Quindi l'opposto che sperimenti tu... comunque la correlazione intestino cervello è molto stretta, tanto che lo considerano il secondo cervello, basta pensare che la maggior fonte di triptofano deriva dall'intestino.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#3
(26-12-2013, 04:07 PM)Tropico Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "svogliatezza e stanchezza subito dopo aver evacuato

Mmm ultimamente mi sta capitando una situazione simile, a cosa potrebbe essere dovuto? Tu avevi scoperto la causa?

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#4
Non sono mai riuscito a trovare una correlazione evidente o una causa diretta.
Poi cambiando dieta la cosa è passata così non ci ho fatto più caso.
Ho pensato a varie cause, anche l'endotossiemia, ma non capivo perché la sensazione veniva subito dopo l'esser andati al bagno.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
Sto leggendo che questo sintomo ce l'ha chi ha il morbo di Crohn, stanchezza dopo essere andati al bagno.
Anche chi faceva il colema o i clisteri accusava una cosa del genere.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#6
Io un anno e mezzo fà, ultimamente mi ero accorto di avere un continuo senso di sedazione quando mangiavo glutine e latticini
All inizio era piacevole appena li mangiavo mi sentivo rilassato e sereno..
Ma dopo un pó di ore c era sempre la tragedia!
appena conclusa la digestione che spesso esordiva in scariche incominciavano attacchi di panico e senso di disorientamento che duravano per almeno un oretta..
Così, non capendo cosa mi stava succedendo provai a sospenderli dalla mia alimentazione...

risultato:
dalle 10 ore che dormivo a notte sono passato a notti insonni di 4 ore, tremori di notte, parestesie, sudori freddi e perso sette kg in un mese e mezzo
Dopo essere finito due volte in pronto soccorso, e mandato dallo psichiatra con varie terapie antidepressive, tutte senza alcun risultato e alcune con peggiorammento addirittura
decisi che era il momento di capire cosa mi stava succedendo

dopo un pó di ricerche scopro che glutine e caseina contengono
peptidi oppiodi di proteine quali
gluteomorfine e
caseomorfine che provocano effetti pari all eroina quando
non scomposte e quindi
digerite completamente
http://
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) ".
com/italian/
glutencasein.html

da quel giorno ho sospeso il glutine (1 anno e mezzo fa) e i latticini invece lì mangio saltuariamente, ma solo accompagnati dell enzima che scompone i peptidi oppioidi della caseina

ovviamente non ho risolto tutti miei problemi di salute, ma quantomeno l intorpidimento con cui convivevo e le crisi di panico sì

Vi ho raccontato questo solo perchè spero possa essere utile a qualcuno che come me non ne era a conoscienza
Cita messaggio
#7
Che il glutine (e pensa che io non lo assumo) e le caseine possano dare crisi di astinenza mi sembra, francamente, una esagerazione, si può smettere di assumere queste sostanze da un giorno all'altro senza problemi di dipendenza fisica, salvo la tua esperienza che direbbe il contrario, ma è la prima che sento...
Io capisco che certe esagerazioni possano apparentemente dare risposte e trovare il colpevole di certi fenomeni, ma per esperienza la faccenda è sempre più complessa di quel che sembra.
Ogni tanto c'è qualcuno che se la prende col caffè, poi con la pasta, poi con il latte, poi con la carne, col fruttosio, mancando di obiettività e visione del contesto, non è una accusa personale sia chiaro, ma è da tanto che sento queste cose apocalittiche.
Non nego assolutamente che sostanze indigerite che passano la barriera intestinale possano dare fenomeni di infiammazione e immunità, tant'è vero che pure le lectine se passano la barriera intestinale fanno danno, come tutto quello che passa di troppo dall'intestino al flusso sanguigno.
Il mangiare stesso porta a scatenare meccanismi di piacere ed endorfine, guai se non fosse così, eppure non mi sognerei di dire che sono drogato dal cibo.
Come non mi sognerei di dire che sono drogato dall'attività fisica sebbene alcuni dicano che dia dipendenza appunto per le endorfine.

Il punto è un altro, ripariamo la barriera intestinale, come? sì la strada può benissimo passare dall'eliminare glutine e caseine.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#8
non sò che dirti..
l ultimo dei miei interessi è convincere qualcuno, sto talmente male ultimamente che non mi interessa nemmeno avere discussione accese

io prima di riuscire a sospendere il glutine c è voluto 1 anno
perché ogni volta che ci provavo succedeva ciò che ho scritto :(
e ogni volta che lo riprendevo passavano le crisi e riprendevo peso, testimone mia moglie e i prontosoccori purtroppo

ognimodo sono convinto anche io che alla base del problema ci sia una permeabilità intestinale forse causata dai carboidrati complessi
Cita messaggio
#9
E aggiungo che
quando il senso di benessere delle gluteomorfine e caseomorfine ti fà arrivare al punto di svarionare e sentirsi talmente rilassato da non riuscire a restare sveglio, magari mentre stai giocando con tua figlia non è più un piacere e
Allora sì ti dico sono drogato dal cibo e non voglio più esserlo!
Cita messaggio
#10
Io ho capito che stai male e devi trovare un colpevole, ma cerca di rimanere razionale, è difficile, anche io ho passato anni poco facili, non amo lamentarmi troppo per cui solo nella mia intimità so quello che ho passato.
Non ti colpevolizzo di niente, io ho dovuto sperimentarlo, dovrai fare anche tu il tuo percorso, sono passato come te a colpevolizzare intere categorie di alimenti, continuando a stare di merda, se è vero che glutine e caseine ti dà dipendenza, dalla loro totale esclusione, tempo un mese o due dovresti stare piuttosto bene, ma esclusione senza sgarro alcuno sia, altrimenti avrai sempre la scusa che non hai fatto le cose per bene e che quindi quel poco di glutine o di caseina hanno inficiato il risultato. Ma se poi non torni in salute, inizierai a capire che la faccenda è più complessa.
Però giustamente da qualche parte devi partire... e al momento questa ti sembra la strada giusta, io come altri qui dentro abbiamo cambiato spesso idea, è normale.
L'essere dipendenti dal cibo è per forza di cose naturale, desiderarlo anche, con gli eccessi poi si entra nella sfera psicologica ricca di sfumature, con comportamenti lesivi/ossessivi quali bulimia, anoressia ed io qui alzo le mani perché non è di mia competenza e neanche mi appassiona più di tanto.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#11
allora...
premettendo che è scientificamente provato che glutine e caseina provochi dipendenza lo dimostra anche la psichiatria con la dieta per gli autistici

ognimodo io non conoscevo queste info prima che avrebbero potuto influenzarmi, ma l ho scoperto dai sintomi che accusavo e dalle corrispettive ricerche

detto questo io come ho detto sono a dieta senza glutine rigorosissima da 1 anno e mezzo, perché mi veniva l asma da reflusso per le quali ho avuto 2 pneumotoraci e corrispettivo intervento con resezione di bolle polmonari e granulomi infiammatori ritrovati nelle biopsie

successivamente mi hanno anche operato per il reflusso con una Nissen che in urgenza il giorno successivo mi hanno smontato visto che non riuscivo manco più a deglutire la saliva con dilatazione dell esofago
questo per colpa della mia totale assenza di peristalsi in esofago diagnosticata in manometria esofagea avuta in perdita progressiva negli anni di indigestioni, ma che non è acalasia e nemmeno sclerodermia

tornando al glutine, dopo il primo mese di crisi con la dieta le crisi passarono
ma l intorpidimento rimase (molto meno)con la caseina

così ho provato a eliminarla, e la crisi con la caseina duró "solo" una decina di giorni

dopodiché intorpidimento definitivamente elimimato

però dal momento che non amo (per gusto) la carne, e coi legumi vado male, l ho reintrodotta con l accortezza di assumere la Peptidasi IV dopo averla mangiata.. questo per l esattezza "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

ognimodo è chiaro che la mia strada non l ho ancora trovata, ma ho la netta sensazione che senza carboidrati in dieta paleo/SCD ho grossi miglioramenti fisici

purtroppo fatico a tenere questa dieta perchè dimagrisco, mi vengono i blocchi imtestinali e mi sembra di non aver mangiato
Cita messaggio
#12
Un test per la celiachia lo hai fatto?
Comunque per chiudere il discorso, non ho detto che non ti credo, ma che probabilmente hai permeabilità intestinale, e alcuni peptidi indigeriti più di altri ti danno problemi.
Le dimostrazioni scientifiche purtroppo non sono la risposta, perché trovi anche esattamente il contrario di quanto tu riporti, allora a chi crediamo? Benvenuto nel mondo della scienza dell'alimentazione, sono solo i primi passi e vedrai che in seguito potresti cambiare idea su tante cose.
La discussione si sta trasformando in un diario personale, se vuoi puoi aprirne uno così no nan andiamo fuori tema... "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#13
eeh ho fatto di tutto :)
no celiachia, negativo DQ2 e DQ8

però aumento di linfociti intraepiteliali e infiammazione della lamina propria in duodeno

intolleranza al lattosio presente(breath test in ospedale)

lieve innalzamento cronico della calprotecrina fecale

ah ok per il diario, scusate l OT
domani provvedo
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)