Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
IF - Intermittent Fasting - Intermittent Feeding
#1
Cosa ne pensate di questa filosofia? Si tratta di alternare pasti e digiuni, periodi di sovralimentazione e sottoalimentazione. Esistono diversi approcci che ho in parte elencato in un altro topic ma li ripeto per comodità:

- Warrior Diet: 4 ore di overeating e 20 ore di undereating ---> "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

- Leangains: 3 pasti spalmati in 8 ore e 16 ore di digiuno ---> "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

- Fast-5: finestra di 5 ore in cui nutrirsi seguita da 19 ore di digiuno ---> "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

- Eat Stop Eat: 1 o 2 digiuni di 24 ore a settimana ---> "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

- ADF (Alternate Day Fasting): digiunare a giorni alterni.

Per chi volesse approfondire consiglio questo interessante articolo diviso in 6 parti: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) ".

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#2
Boh...sicuramente interessanti,tutti da provare.
So di gente che pratica la warrior con successo e chi invece si è trovato malissimo,secondo me hanno risultanti molto soggettive..
Cita messaggio
#3
Ma io personalmente vado per i 3 pasti nella giornata...

E per i minidigiuni di 24 max 48 ore, ciampolini dice che di fatto più di due giorni è inutile visto che il gastroenterico più di tanto non ha bisogno per sfiammare.

Mah lo leggerò, in effetti in pochi giorni in questo forum ci sono stati spunti interessantissimi, purtroppo in un altro forum e non cito il nome altrimenti rompono l'anima all'amministratore, non si poteva discutere di determinati argomenti liberamente...

Personalmente io faccio colazione, pranzo e cena, con colazione leggera se non ho voglia, distanziando bene i pasti in modo da rendere sempre massima la sensibilità insulinica.

Se poi non ho appetito digiuno, qualcuno dice che così dovrei dimagrire in tanto solo in questo modo paradossalmente metto peso, quindi qualcuno si sbaglia... .

---

Tra l'altro alcune volte mangio solo la sera, in effetti quando i carboidrati non modificano la sensibilità leptinica e insulinica il mio appetito crolla a zero se non mi alleno in maneiera estrema, e non è che perda tutto questo peso, anzi...

Comunque voglio approfondire la leangains, è abbastanz aconciliabile con la vita sociale e le ore trascorse tra un pasto e l'altro non alterano più di tanto la sensibilità insulinica, a patto di non usare carbo ad alto ig, logicamente questo vale poco se uno si allena in maniera estrema e segue una dieta relativamente low-carbo.

Personalmente mangio frutta essiccata non superando i 30-40 carbo solo la mattina in corrispondenza del picco di cortisolo.

Attualmente mangio la mattina: prugne secche/uva sultanina/datteri + una 20 grammi di burro con un filo di miele;

a Pranzo abbondati verdure(condite) + proteine animali + sugna(se sono proteine magre come pollo)

a Cena un paio di frutti almeno 30-45' prima del secondo;

Le quantità sono indicative dell'appetito, attualmente se non mi alleno mi tengo sulle 1600 kcal, altrimenti posso arrivare anche alle 2000.

Colazione alle 8:00 di mattina, pranzo verso le 13:30 e la cena verso le 19:30.

Praticamente 5:30 di digiuno tra colazione e pranzo e 7 tra pranzo e cena, fino poi alle 8 del mattino successivo se faccio colazione altrimenti se proprio non nè ho voglia salto, quindi sulle 13 ore tra cena e colazione o anche oltre tra cena e il pranzo successivo..
Cita messaggio
#4
io adotto la metodologia di salvio più o meno,tranne che per i carbo ad alto ig a colazione.
A colazione di solito mangio molti carbo ma a impatto glicemico moderato,per esempio : banana o mela appena alzato dal letto(carico glicemico irrisorio),poi mi preparo,mi vesto mi faccio la barba dò una sbirciata al giornale e passa un ora,poi colazione vera e propria che può essere o pangermoglio,marmellata senza zucchero ghee e crudo(sebbene non dovrei mischiare la marmellata alla carne) a volte qualche noce,con un the verde. Oppure carpaccio di bresaola e carote(ricordo che le carote sono sdoganate anche per la zona in quanto sembrano avere un medio ig crude,attorno a 50) con spinaci di contorno. oppure broccoli(circa 3,5h,sono 30g di carbo) con gamberetti o tonno al naturale ed evo. Oppure 3uova con cocco e un po' di miele.Quindi una 50ina di carbo totali circa;finisco la colazione attorno alle 8.Poi pranzo verso l'una sempre con una 50ina di grammi di carbo da verdure(ultimamente a volte da cereali per i problemi che sapete,cmq quinoa e amaranto hanno basso ig,attorno a 35,e non hanno glutine)e ricco in saturi.
Cena simile al pranzo alle ore 19.30,spesso a base di pesce(trota,sgombri,cefalo muggine,ricchi in O3 e prezzo irrisorio). se mi sono allenato integrazione come sapete dopo il WO. Se durante la giornata mi viene fame non mi faccio problemi a mangiare un frutto..
Cita messaggio
#5
Bhe veramente non so se le prugne essiccate abbiano un alto ig, i datteri credo di si, ma dato che normalmente non vado mai oltre i 40 grammi di carbo in totale a colazione, comunque il carico glicemico risulta gestibile..
Cita messaggio
#6
le prugne non so,i datteri sono altissimi come ig ocio,sono circa come il glucosio..
Cita messaggio
#7
si penso che le prugne secche siano ad alto ig ma accompagnate con del burro che modula la risposta insulinica dovrebbero essere ok.
Cita messaggio
#8
Molto interessante. Ma penso che il periodo migliore per il pasto sia quando c'è la massima luminosità che dovrebbe coincidere con la massima capacità digestiva..
Cita messaggio
#9
La Leangains e la Eat Stop Eat sono interessanti, poi anche nella dieta ormonale di Hertoghe mi pare che si era favorevole a un digiuno settimanale.
L'idea di stoppare ogni tanto mi piace, un digiuno o semidigiuno a settimana mi piace...se solo ci riuscissi
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#10

Si, anche secondo me. Anzi sono più pessimista, credo cioè che il digiuno inizi quando l'intestino ha finito di trasformare l'ultimo pasto in feci. Da lì inizia il vero riposo dell'apparato gastrointestinale. Mio parere personale. Potrei anche sbagliare..
Cita messaggio
#11
A quanto pare la colazione è una cosa inventata dai fratelli Kellogg nel 1894:

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#12
Ma perché??? Ieri mattina non avevo fame e non ho fatto colazione, stamattina mi son svegliato già con lo stomaco che brontolava dalla fame e ho mangiato... eppure mi sembra così facile e istintivo.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#13
SE NN FACCIO COLAZIONE MI PIGLIA UN COLPO A ME, TRA MAL DI TESTA, STASI CEREBRALE, RUMORI TELLURICI ALLO STOMACO Dubbioso...
Cita messaggio
#14
Anch'io seguo l'istinto la mattina, se ho fame mangio altrimenti no. Per la maggior parte dei giorni niente fame.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Articolo che illustra i vantaggi dell'intermittent fasting... salvio 5 3,024 23-09-2011, 06:00 PM
Ultimo messaggio: salvio

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)