Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ossidazione glucosio e acidi grassi
#1
differenze,vantaggi dell'uno o dell'altro,situazioni in cui prevale uno o l'altro etc.....
Ieri ho chiesto delucidazioni ma non mi bastano,mi piacerebbe che chi ne sa di più sviscerasse per bene l'argomento mettendo a disposizione tutte le proprie conoscenze.
A voi......
Cita messaggio
#2
Una delle domande più interessanti degli ultimi anni Divertente
Come è noto il cervello preferisce ossidare il glucosio, il perché di questo si evince bene qui "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " in quanto ossidare acidi grassi sembra evolutivamente uno svantaggio, meno efficienti e più scarto.
Per il resto e per non dire cazzate, visto che entriamo nel campo della biologia stretta, mi ripasso gli argomenti... e ci aggiorniamo appena ho tempo.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#3
le differenze tra un grasso e uno zucchero sono a livello chimico, e il grasso ha piu energia nei suoi legami, quindi a livello evoluzionistico viene usato come stock per momenti di utilità.

*Un acido grasso a 14 atomi di carbonio subisce 6 processi beta-ossidativi e produce 7 acetati.
1)Dalle 6 beta ossidazioni si producono 6FADH2 e 6 NADH.
2) Dalla ossidazone dei 7 acetati nel ciclo di Krebs si producono 21NADH (3 per ogni acetato) e 7FADH2 (1 per ogni acetato).
3) In più si producono 7 GTP analoghi dell'ATP nel ciclo di Krebs per l'idrolisi del succinil-CoA
Alla catena respiratoria per ogni NADH ossidato si liberano 3 moli di ATP e per ogni FADH2 se ne liberano 2. Per cui facendo la somma avremo 13FADH2 e 27NADH che daranno quindi, alla catena respiratoria rispettivamente 26 moli di ATP dai FADH2 e 54 dai NADH. Totale 80 moli di ATP alle quali vanno sommate le 7 del GTP
Bilancio finale: 87 ATP

**Un acido grasso a 16 atomi di carbonio subisce 7 processi beta-ossidativi e produce 8 acetati.
1)Dalle 7 beta ossidazioni si producono 7 FADH2 e 7 NADH.
2) Dalla ossidazone degli 8 acetati nel ciclo di Krebs si producono 24 NADH (3 per ogni acetato) e 8 FADH2 (1 per ogni acetato).
3) In più si producono 8 GTP analoghi dell'ATP nel ciclo di Krebs per l'idrolisi del succinil-CoA
Alla catena respiratoria per ogni NADH ossidato si liberano 3 moli di ATP e per ogni FADH2 se ne liberano 2. Per cui facendo la somma avremo 15 FADH2 e 31NADH che daranno quindi, alla catena respiratoria rispettivamente 30 moli di ATP dai FADH2 e 93 dai NADH. Totale 123 moli di ATP alle quali vanno sommate le 8 del GTP
Bilancio finale: 131 ATP


*l'ossidazione del glucosio produce 38 molecole di ATP.

*la demolizione anaerobica del glucosio produca solo due molecole di ATP

insomma è evidente, chi piu energia, ma è anche evidente la velocita di utilizzo.
Cita messaggio
#4
Bravo luiss bella questione! Sul libro di Kate Deering, c'è scritto: "grassi e proteine producono meno ATP (energia) e meno anidride carbonica (CO2).
CO2 agisce come antiossidante nel nostro corpo, diminuendo i danni dello stress ossidativo.
Ma dal post di @nataku ho capito che questo è sbagliato o troppo semplicistico?
Inoltre il glucosio è necessario nella detossificazione del fegato ed aiuta quest'ultimo nella conversione del T4 in T3.
Cita messaggio
#5
non è sbagliato, un processo piu lungo e meno efficente...

un acido grasso a 14 carboni deve fare 6 beta ossidazioni; produce + atp ma è un processo piu lento...
e piu diventa lunga la catena del grasso piu ne deve fare;

EDIT: gli mct la B ossidazione la fanno ma entrano direttamente nel mitocondrio non passando per il legame con la carnitina, e non devono essere digeriti dalla bile
Cita messaggio
#6
anche qui domanda che richiederebbe dei trattati
ci sono dei blog o autori che hanno speso la vita dietro a questa domanda. ad esempio la frase introduttiva di questo blog di un ricercatore situato a Londra "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " è "YOU NEED TO GET CALORIES FROM SOMEWHERE, SHOULD IT BE FROM CARBOHYDRATE OR FAT?"
alcuni acidi grassi vengono metabolizzati più facilmente del glucosio; ed alcuni autori, come Ray Peat, hanno associato l'ossidazione del glucosio ad uno stato di minore stress, e maggiore salute
Cita messaggio
#7
[Immagine: 10293801_841515772537414_2427542366333528347_o.jpg]
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#8
Per non farla cadere nel dimenticatoio... non abbiamo ancora risposto alla domanda di inizio discussione ma lo tengo sempre a mente....
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#9
la risposta la ho sul libro di biochimica, ma sono diversi capitoli interi....
difficile riassumerla, ci sono implicati molti enzimi, molti fattori che si limitano o stimolano in base alle concentrazioni al ph alla molecola a tutto....
Cita messaggio
#10
Il problema è quello, leggere tutto, amalgamare/integrare/aggiornare con le proprie conoscenze, fare un riassunto terra terra per tutti, cioè la sola dimostrazione che hai capito l'argomento e sai di quello che parli Divertente
Ma va fatto perché è una cosa utile e interessante, non è da tutti assimilare freddi concetti sui libri accademici, più che altro la voglia ed il tempo di farlo.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#11
allora basta leggere peat, che seppur difficile da capire, è l'esatto riassunto della biochimica...

la risposta la abbiamo gia, pensiamo di nn averla, xche nn la capiamo :|

la betaossidazione tende ad avvenire come risposta ormonale a un calo glicemico (rapporto glucagone insulina) oppure sotto stimolo adrenale, oppure per mancanza di piruvato

per il resto è tutto piu "semplice" con i carbo...
Cita messaggio
#12
Una domanda sull'ossidazione dei grassi:
Per spiumare la gallina devo metterla in acqua bollente per circa 1-2 minuti circa per fare aprire i pori e riuscire a togliere le piume più facilmente.
La carne dentro rimane cruda. Ma la pelle è semi cotta. Secondo voi i grassi in essa contenuta sono ossidati e quindi dannosi?
Cita messaggio
#13
Nessuno sa rispondermi?
Cita messaggio
#14
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

" .......Tuttavia, la stessa alterazione
si verifica assai più rapidamente tanto più
alta è la temperatura di riscaldamento del
grasso. Già sopra i 100°C gli acidi grassi,
più facilmente quelli insaturi, iniziano a
modificarsi, a formare i lipoperossidi,
sostanze pericolose che diventano
quantitativamente rilevanti quando la
temperatura si avvicina ai 200°C. Oltre i
200°C inizia la formazione dei termopolimeri,
che sono sicuramente tossici per fegato e
reni......."
Cita messaggio
#15
Grazie dell'informazione. Molto interessante!
L'acqua in cui immergo la gallina con ancora le piume per 1-2 minuti è sui 90 gradi.
Secondo voi posso stare tranquilla e mangiare anche la pelle?
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  [Ossisteroli] prodotti d’ossidazione del colesterolo (COPs) fabietto 60 20,996 23-12-2015, 10:02 AM
Ultimo messaggio: Eva
  Gotta, acidi urici, purine e frattaglie... Eva 33 23,385 15-06-2012, 04:46 PM
Ultimo messaggio: Tropico
  L'intelligenza umana è merito degli acidi grassi Tropico 1 1,205 25-05-2012, 08:59 PM
Ultimo messaggio: Tropico
  Conversione grassi in glucosio. salvio 6 3,853 22-09-2011, 01:40 AM
Ultimo messaggio: Carter07

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)