Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Variazione TSH
#1
Non so se può essere d'interesse comunque dato che questa cosa si sta risolvendo anche grazie a voi ho pensato che magari può essere d'aiuto per qualcuno.
Donna longilinea  moderatamente sportiva, sala pesi tre volte a settimana con un'intensità media, mantiene una dieta sulle 1500 calorie con 130 grammi di carboidrati quindi nulla di così estremo con l'idea di tirarsi un po' in vista dell'estate.
Oltre a non asciugarsi più di tanto comincia a dormire sempre meno, con frequenti risvegli notturni affaticamento cattiva digestione, stipsi, fa esami del sangue dai quali emerge la tiroide sballata, l'endocrinologo per fortuna dice che non è così tanto sballata che può essere una semplice tiroidite e non da terapia aspettando di vedere come evolve la cosa.

Inizio a cercare più info possibili su internet, fino a quando in questo forum leggo che pochi carboidrati sono la morte metabolica e rallentano la tiroide discorso valido soprattutto per le donne, 

provo a fare un tentativo e li alzo a 150gr. nei giorni di riposo fino a 180gr. nei giorni di allenamento, dormo meglio, ho meno ritenzione e gli esami parlano chiaro il TSH è migliorato anche se rimane la costante spiacevolissima sensazione di gelo intenso che mi sta addosso sempre, mi alleno con la felpa e passo dal sento freddissimo ad un normale sento freddo.

So che potrei alzare i carbo ancora un pochetto ma non sono ancora pronta a superare il fatto del gonfiano, creano ritenzione, alzano l'insulina.

Ora fra tutte le varie teorie non so dove stia la verità ma di fatto abbassando i carbo si è abbassato il TSH aumentando di pocho i carbo si è migliorato.


Allegati
.pdf   TSH CONFRONTO.pdf (Dimensione: 250.99 KB / Download: 6)
Cita messaggio
#2
Ciao,
secondo me 1500 calorie sono pochissime per chiunque, figuriamoci per una che si allena tre volte alla settimana. E' la restrizione calorica che ti ha sballato la tiroide e non la mancanza di carboidrati. Sei denutrita! Abbassando i carboidrati a 130 grammi avresti dovuto alzare i grassi fino al 60% del tuo introito calorico. Io sono praticamente a zero carboidrati ma, siccome gli ho sostituiti con i grassi, mangiando ipercalorico, la mia tiroide non ha sofferto nemmeno un po' e ho la tartaruga in vista. Persino Wolf per una donna come te calcola 2200 calorie.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



[-] The following 1 user Likes fabietto's post:
  • Yankee
Cita messaggio
#3
Ora sono tra le 1600 e le 1700 calorie, tra i 150gr. e i 180gr. di carbo, 50gr. di grassi e 110gr. di proteine più o meno,

conta che lavoro in ufficio sto seduta tutto il giorno e mi muovo quell'oretta e mezza in palestra 2000 calorie sono tantissime soprattutto se il tuo obbiettivo non è mettere massa.

Sono convinta che su molte persone a sensazione più sugli uomini ma è solo il mio pensiero non so se sia un dato di fatto, l'alzare i grassi e abbassare i carbo funzioni ma forse sono persone attive nel senso che si muovono tanto anche fuori dalla palestra e hanno un fisico allenato con buona massa muscolare.
Cita messaggio
#4
Ci sono tante teorie, vai a beccare quella giusta! Comunque, che eri denutrita questo è chiaro, come è chiaro che sei migliorata aumentando le calorie.
C'è da aggiungere che anche se stai seduta tutto il giorno, l'allenamento con i pesi, al contrario del cardio, aumenta il consumo energetico anche a riposo.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#5
In giro ci sono tante persone con ognuna una testimonianza diversa di miglioramento tiroideo con diverse diete.
Per me è coerente quanto affermi, perché su di me è lo stesso, i grassi non compensano i carboidrati ed il mio metabolismo rallenta, ho notato nel tempo, e con alcune persone che sono in contatto, che è più frequente nelle donne come citi tu @la.mestessa
Ad occhio e croce però qualche caloria in più come dice Fabietto la metterei, probabilmente hai paura di ingrassare?
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley

Cita messaggio
#6
Si sono un po' carbofobica nel senso che so che è l'eccesso calorico nel complesso che porta ad ingrassare ma una parte di me è sempre convinta che i carbo portino ritenzione, alzino l'insulina, ingrassano è un mio limite psicologico sarà colpa del film il diavolo veste Prada "tu mangi carboidrati non ti meriti Parigi" (citazione coltissima :) )

Io sono sempre stata longilinea, ossa piccole,alta 1.78 per 55kg. ma non sono mai stata definita, forse perchè sono partita da avere pochissimi muscoli e sono arrivata ad un forse qualcosa si muove.
Cita messaggio
#7
1.78 x 55 kg, sei uno scheletro praticamente..
credo anch io che considerato il fatto che fai attività fisica, assumi troppo poche calorie
Cita messaggio
#8
Longilinea ma non patita anzi, potrei alzarle un pochino 1700-1800 ma già non sono definita ora,

l'andare in palestra un'oretta e mezza tre volte a settimana facendo pesi e non cardio, non sollevando carichi importanti ma calibrati da un personal sul mio grado di allenamento, quanto farà mai bruciare 200 calorie in più a dire tanto,

non fa di te una grande atleta che deve mangiare come un olimpionico,

i grassi già sono a 0,9 per chilo di peso e direi che è abbastanza corretto, le proteine a 110 gr. sono altine l'unica cosa che posso alzare un po' sono i carbo o sbaglio?
Cita messaggio
#9
Durante la palestra consumi poco, ma il tasso metabolico aumenta a riposo. Comunque, visto che sei migliorata, ti conviene continuare per quella via. Sì, potresti aumentare i carboidrati quel tanto che basta.
Quindi pesi tutto quello che mangi? Che tipo di carboidrati stai usando?
Anche se esteticamente preferisci che si vedano i muscoli, per la salute dovresti stare sopra il 12% di BF. Al di sotto, se non sei geneticamente magra, sei a rischio inedia.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#10
Penso di essere intorno al 20 21% di BF.

Principalmente riso, miglio, avena, grano saraceno, più raramente orzo e farro, cerco di limitare il glutine e i lieviti, ogni tanto glutine ne mangio perchè grossi problemi non me ne crea,
lieviti solo se mangio fuori, pane direi quasi mai pizza raramente, di cereali mangio porzioni da 50-60gr.

Uso anche patate e patate dolci ma cerco di non superare mai i 200gr. per via delle fibre

Limito l'integrale per via delle troppo fibre che mi gonfiano, aboliti i legumi anche se rarissimamente mangio lenticchie rosse decorticate che tollero abbastanza.
Cita messaggio
#11
Tutti i cereali, compresi quelli che mangi, anche se privi di glutine, hanno un alto potenziale fermentativo, se ti da fastidio la fibra devi sapere che l’amilosio è un amido tendenzialmente indigeribile per il nostro tenue ma non per microbi e funghi, che al contrario ne vanno ghiotti e si comporta nello stesso identico modo di una fibra.
Più l’indice glicemico è basso, più amilosio c’è nel cereale quindi più il potenziale fermentativo è alto, più istamina avrai in circolo, più ti scassa l’intestino.

Il concetto della caloria che fa ingrassare risale al 1800 all’epoca della rivoluzione industriale, ormai la caloria è obsoleta, non siamo caldaie, il corpo umano è una macchina estremamente complessa di cui ancora adesso cerchiamo di capirne il funzionamento.

Per approfondimenti su amilosio:
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Cita messaggio
#12
È vero che il concetto di caloria è un po' obsoleto, però è utile per gestire la dieta occidentale che, come ben sappiamo, essendo sbilanciata in carboidrati, non è autoregolante. Diverso il discorso delle diete evolutive dove, se non si usano sostanze che alterano l'appetito (esaltatori di sapidità, spezie, aromi, etc), sono perfettamente autoregolanti.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



[-] The following 1 user Likes fabietto's post:
  • Matz
Cita messaggio
#13
MATZ grazie per l'approfondimento,

essendo una donna ancora abbastanza giovane e non soffrendo di nessuna patologia medica importante, fortunatamente riesco a digerire 60gr. di riso basmati bollito e se così non fosse scusa la franchezza ma starei messa malino,
l'unica cosa che mi da un po' fastidio oltre le troppe fibre ma penso sia una cosa comune e fisiologica è il lattosio, penso perchè per anni l'ho evitato, formaggi stagionati tipo parmigiano non mi danno nessun problema ma quelli freschi li evito, comunque latticini e formaggi li mangio raramente per via dei grassi e del SALE, uno yogurt intero da 150gr. a settimana per gola e stop.

se devo essere sincera digerisco benissimo anche la nutella e lo zola che non mangio solo perchè so che non hanno un buon impatto nutritivo, così non parliamo di calorie, anche se partendo dal presupposto vero che è l'impatto che il cibo provoca sui vari ormoni a incidere molto sul metabolismo e di conseguenza sulla forma fisica resta il fatto che ingrassi al 90% perchè mangi troppo per te.

Io ho fatto per due anni la paleo rigorosa no latticini, no cereali, no legumi pochissimi sgarri,
aspetti positivi:

sicuramente mi ha regolato il senso di sazietà
ha migliorato tantissimo coliti e disturbi intestinali vari,

aspetti negativi,
ho preso due chili, probabilmente mangiavo troppo per quel che consumavo ero più appannata, troppe proteine e troppi grassi per il mio stile di vita,
e prendere i carbo senza i cereali per me è diffile, perchè mangiare troppa frutta e verdura mi crea gonfiore anche se ripeto mangio senza glutine, cereali, latticini, legumi

So che la paleo non nasce come low carb ma di fatto a mio avviso è molto facile che lo diventi,

Quindi ora mangio un simil paleo con l'aggiunta dei cereali tenendo abbastanza basse le porzioni proprio per evitare impatti negativi su intestino e insulina e con qualche sporadico latticino mangiato per gola e tutto sommato mi trovo bene,

gli unici problemi fisici che ho penso siano legati alla tiroide, freddo e sonno disturbato
Cita messaggio
#14
Mmm non so, io attualmente ho un idea totalmente diversa invece. Ad ogni modo se sei contenta così probabilmente è la strada giusta!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Cita messaggio
#15
Hai notato se i valori di colesterolo sono variati ?
Capita sovente che quando il metabolismo è basso il colesterolo sale, infatti è noto che la tiroide abbassa efficacemente il colesterolo ematico.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley

[-] The following 1 user Likes Tropico's post:
  • Yankee
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)