Forum

Proteine Concentrat...
 

Proteine Concentrate di Pisello e Riso  

Pagina 2 / 2
 

fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7357
29/12/2012 12:49 pm  

Anche perchè spiegano, almeno a me, come mai i vegani che prendono polveri proteiche vegetali crescono bene lo stesso.

Su questo punto non ho avuto mai dubbi: anche io da vegano avevo una buona massa muscolare. Se non mi fossi "scottato con il fruttarianesimo", probabilmente lo sarei ancora adesso... vegano.
Ora però, che mi sono tolto qualche paranoia dalla testa, ho una marcia in più: posso, a mio piacimento, alternare periodi da vegano, vegetariano e carnivoro senza più nessun impedimento morale!:)
Se mi va di mangiare solo vegetali per un mese lo faccio; se vado a mangiare con amici e parenti mangio di tutto e me ne fotto, se domani ho voglia di carne la mangio; se dopodomani ho voglia di mangiare latte e uova idem; se voglio digiunare a cena... ok e cosi via...
Ciao:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9666
02/01/2013 3:28 am  

Proteina di pisello come sostituto di proteine ​​di soia nelle diete per suinetti: Effetti sulle caratteristiche di produttività e tratto digestivo
In questo studio le proteine isolate del pisello sono risultate inferiori nella crescita dei suinetti rispetto a quelle isolate della soia.
Leggendo lo studio intero i fattori limitanti sono stati gli antinutrienti del pisello non eliminati dal processo di produzione, oligosaccaridi, lectine e soprattutto saponine non sono stati rimossi, rendendo amaro il prodotto cosicché i suinetti ne hanno mangiato anche meno oltre ai problemi digestivi derivanti.


Vicilin e convicilin sono importanti potenziali allergeni del pisello.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15544600
BACKGROUND:
Reazioni allergiche a pisello (Pisum sativum) ingestione sono frequentemente associate con l'allergia di lenticchie nella popolazione spagnola. Vicilin sono stati descritti come un allergene principale lenticchia.
OBIETTIVO:
Per identificare i componenti principali di IgE vincolanti da semi di pisello e studiare il loro potenziale reattività crociata con vicilin lenticchie.
METODI:
Un pool di siero o sieri singoli da 18 pazienti con allergia piselli sono stati usati per rilevare le proteine ​​IgE vincolanti da semi di pisello da saggi di inibizione immunorivelazione e immunoblot. Preparati proteici arricchiti in vicilin pisello sono stati ottenuti mediante cromatografia di gel filtrazione seguita dalla fase inversa ad alte prestazioni (HPLC). Componenti IgE sono stati identificati mediante sequenziamento N-terminale amminoacido. CDNA completo codificante pisello vicilin stati isolati mediante PCR, utilizzando primer basati sulla sequenza aminoacidica delle proteine ​​reattive.
RISULTATI:
Immunorivelazione IgE di estratti grezzi pisello rivelato che convicilin (63 kDa), nonché vicilin (44 kDa) e uno dei suoi frammenti proteolitici (32 kDa), fatto reagire con più del 50% dei sieri individuale esaminato. Ulteriori subunità proteolitici della vicilin kDa (36, 16 e 13) vincolato IgE da circa il 20% dei sieri. L'allergene vicilin lenticchia Len c 1 fortemente inibita l'associazione a tutti i componenti di cui sopra IgE. La caratterizzazione dei cloni di cDNA codificanti vicilin pisello ha consentito la deduzione della sua sequenza amminoacidica completa (90% di identità di sequenza di Len c 1), così come quelle del suo proteolitica reattiva subunità trasformati.
CONCLUSIONI:
Vicilin e convicilin sono potenziali allergeni maggiori di semi di pisello. Inoltre, frammenti proteolitici da vicilin sono anche rilevanti componenti pisello IgE vincolanti. Tutte queste proteine ​​cross-reagiscono con l'allergene principale lenticchia Len c 1.


Effetto antipertensivo di un idrolizzato di proteine ​​di piselli in ratti ipertesi e negli esseri umani.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21854068


Identificazione e proprietà inibitorie di Peptidi multifunzione da idrolizzato di proteina di pisello.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20929253
Isolato proteico di pisello fu idrolizzata con Alcalase, e l'idrolizzato passare attraverso una membrana di ultrafiltrazione 1 cutoff kDa. Il permeato viene liofilizzato e frazionato su un cationico estrazione in fase solida (SPE) colonna. Tutte le frazioni sono state testate per le loro attività inibitoria nei confronti di enzima di conversione dell'angiotensina (ACE), renina, e calmodulina-dipendente fosfodiesterasi 1 (CaMPDE). Con l'eccezione della prima frazione eluita, proprietà inibitorie delle frazioni SPE contro CaMPDE (ma non ACE e renina) erano direttamente correlate a carattere cationico (tempo di permanenza nella colonna). Tuttavia, la frazione che eluisce con idrossido di ammonio 1% (SPE 1%) aveva il più alto rendimento peptide e successivamente fu frazionato utilizzando due cicli consecutivi di fase inversa alte prestazioni cromatografia liquida ad ottenere tre picchi principali con peptidi identificati come IR, KF , e EF da ultra spettrometria di massa cromatografia liquida-tandem. I tre dipeptidi hanno mostrato deboli proprietà inibitorie nei confronti inibizioni CaMPDE ma forte (IC (50) valori <25 mm) di ACE e renina. In generale, i peptidi hanno una maggiore potenza contro ACE che contro renina. È indicato dai risultati che questi peptidi possono essere utilizzati come ingredienti potenziali per formulare prodotti alimentari multifunzionali e nutraceutici.


Composizione in acidi Amino e le proprietà antiossidanti del seme di pisello (Pisum sativum L.) enzimatiche frazioni idrolizzato proteico.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20359226
Gli aminoacidi attività di composizione e di antiossidanti di frazioni peptidiche ottenute dalla separazione HPLC di un idrolizzato proteico di pisello (PPH) sono stati studiati. Idrolisi termolisina di isolato proteico di pisello e ultrafiltrazione (3 kDa membrana taglio di peso molecolare) ha prodotto una PPH che è stato separato in cinque frazioni (F1-F5) su un C (18) colonna a fase inversa HPLC. Le frazioni eluite che successivamente dalla colonna (F3-F5) conteneva elevati contenuti idrofobi e amminoacidi aromatici rispetto alle frazioni eluite che presto o il PPH originale. Frazioni F3-F5 mostra anche il più forte scavenging radicale e metallo attività chelanti, tuttavia, carattere idrofobo non sembra contribuire a ridurre il potere dei peptidi. In confronto al glutatione, le frazioni peptidiche hanno significativamente maggiore (p <0,05) capacità di inibire l'ossidazione di acido linoleico e metalli chelati. In contrasto, il glutatione aveva significativamente superiore (p <0,05) liberi proprietà antiradicalica rispetto alle frazioni peptidiche.


L'assorbimento del ferro da alimenti per lattanti sperimentali sulla base di pisello (Pisum sativum)-proteine ​​isolate: l'effetto di acido fitico e acido ascorbico.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11227034
Lattanti base pisello (Pisum sativum)-proteina isolato è stato suggerito come alternativa alla formula soia nei paesi in cui soia non è una coltura nativa, o quando le proteine ​​di soia non può essere usato a causa di reazioni allergiche o intolleranze. Nel presente studio, l'assorbimento di Fe da lattanti sperimentali basati su pisello proteico isolato è stata misurata in donne sane giovani non anemici. L'influenza di acido fitico e acido ascorbico sull'assorbimento Fe è stata valutata, con un isotopo stabile-tecnica basata sulla costituzione di Fe-isotopi stabili etichette negli eritrociti 14 d dopo la somministrazione. Geometrica assorbimento medio è aumentato dal 20,7 Fe (+1 SD 41,6, -1 SD 10.3)% a 33,1 (+1 SD 58,6, -1 SD 18,7)%, (p <0,0001; n = 10) dopo la degradazione enzimatica di praticamente tutto l'acido fitico . Raddoppiare il rapporto molare Fe: acido ascorbico da 1:2.1 a 1:4.2 nel latte in polvere con contenuto di acido fitico nativo è aumentato assorbimento di Fe in modo significativo (p <0,0001, n = 10); geometrica assorbimento medio di Fe è aumentato dal 14,8 (+1 SD 32,1, -1 SD 6,8) a 22,1% (+1 SD 47,2, -1 SD 10.4)%. Questi risultati confermano gli effetti inibitori e miglioramento di acido fitico e acido ascorbico rispettivamente sull'assorbimento Fe, ma indicano anche relativamente elevato assorbimento frazionale Fe dal pisello proteico a base di formule. Dopo aggiustamento per differenze di status Fe, i nostri dati indicano che l'assorbimento del Fe da proteina di pisello defitizzata potrebbe essere meno inibitoria delle proteine ​​di soia defitizzate misurata in uno studio precedente (Hurrell et al. 1998).


Effetti fisiologici di un isolato proteico di pisello in ratti gnotobiotic: confronto con un isolato di soia e carne.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9522965
Proteine ​​di pisello sono stati considerati per l'introduzione nella dieta umana solo di recente. Questa fonte di proteine ​​è stato testato su parametri nutrizionali e digestivi in ​​heteroxenic ratti maschi Fischer inoculati con una microflora fecale umano da un produttore di metano. Rispetto alle proteine ​​di soia, proteine ​​di pisello avere effetti simili su endogena del ratto e modelli digestivi batteriche. Rispetto alle proteine ​​di pisello, una dieta contenente un pasto standard avanzato il pH e la produzione di ammoniaca, mentre una carne di manzo liofilizzato arricchito quella dell'urea. La dieta contenente carne norma diminuisce acidi grassi a catena corta e modifica il rapporto di cecale acidi grassi a catena corta. Entrambe le diete degli animali è diminuito le attività specifiche della proteasi pancreatiche come la chimotripsina (CE 3.4.21.1), tripsina (CE 3.4.21.4), e carbossipeptidasi A (CE 3.4.17.1) rispetto alla dieta contenente il pisello isolato. In conclusione, l'intera composizione della dieta, più che l'origine delle proteine ​​alimentari, influenza il modello digestivo del ratto.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7357
02/01/2013 10:28 am  

Le proteine di pisello che prendi te sono amare? Il veganblend, che per la maggiore è composto da proteine di pisello, non è amaro ma dolciastro. Forse quelle per uso umano, al contrario di quelle per il bestiame, sono più raffinate e quindi in esse sono presenti meno antinutrienti? Mi ricordo l'orrendo sapore del lievito di birra per uso zootecnico confronto a quello più appetibile per uso umano.:giggle:

--------------------------------------------

Ma nell'esperimento su gli allergeni "vicilin e company" presenti nel pisello e nelle lenticchie, sono stati iniettati direttamente nel sangue o ingeriti? Sono convinto che se non è presente disbiosi e/o permeabilità intestinale, difficilmente si diventa allergici a determinati alimenti. Ho notato il manifestarsi di "risposta immunitaria" a certi alimenti, sempre dopo qualche cura di antibiotico. Ai pollini sono diventato allergico dopo una cura di un mese di cortisone.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9666
02/01/2013 3:58 pm  

No, quelle che ho preso sono dolciastre, quindi bassa o trascurabile presenza di saponine, nessuna o poca flatulenza quindi bassa o trascurabile presenza di oligosaccaridi, trattate con enzima fitasi, non so per le lectine invece.
Per quanto riguarda le frazioni proteiche vicilline and company, le hanno semplicemente isolate per confrontarle con quelle della lenticchia e sono risultate molto simili, come era lecito aspettarsi, sono entrambi legumi, e quindi a rischio allergeni in chi predisposto.
Onestamente i piselli sono il legume al quale non ho mai manifestato alcun problema, solo una volta quando mangiai quelli in scatola di marca "primo prezzo", con flatulenza. Per il resto mangiati crudi (giusto per curiosità visto che erano dolciastri) o nel riso sempre zero problemi. Anche se normalmente non sono presenti nel mio menù attuale.
Ho visto anche che molti antinutrienti dipendono dalla cultivar del pisello, forse ad uso zootecnico sono scadenti.
Finchè le proteine sono isolate e trattate per eliminare gli antinutrienti, nonché gli inibitori della tripsina, non ci sono problemi.
Io le ho prese per curiosità, per il post-workout, se dovessi manifestare indisposizione verso di esse andranno alle galline 😀

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9666
03/01/2013 3:42 am  

http://helpdesk.myprotein.com/index.php?_m=knowledgebase&_a=viewarticle&kbarticleid=698
Abbiamo sviluppato un originale processo per l'estrazione della proteina solubile pisello. Condizioni molto miti senza uso di solventi chimici consentono di mantenere eccellenti proprietà funzionali e valore nutrizionale. La produzione è sicuro e semplice: si usa un processo a secco per la produzione di farina di piselli. Allora questa farina è idratata. Dopo separazione amido e fibre, la proteina viene coagulato, purificato e accuratamente essiccato in un essiccatore a spruzzo a più fasi.

http://helpdesk.myprotein.com/index.php?_m=knowledgebase&_a=viewarticle&kbarticleid=485
Da dove proviene la proteina derivata dal Pisello?
Proteina del Pisello proviene da piselli gialli.

http://helpdesk.myprotein.com/index.php?_m=knowledgebase&_a=view&parentcategoryid=166
Il vostro isolato proteico di pisello è biologico e OGM free?
Non è organico ma è senza OGM.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9666
18/01/2013 11:15 am  

Dopo diverse assunzioni, credo che non le riprenderò le pro del pisello, il sapore non è cattivo ma neanche buono, sanno di mangime, la digestione delle stesse risulta più o meno nella norma ma nel latte sono più pesanti da digerire.
La miscibilità è discreta, fanno un pò di schiuma e rimane sempre un pochino di polvere insoluta.
Sensazioni fisiche/salutari nessuna.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7357
18/01/2013 12:21 pm  

Ti capisco, le proteine in polvere senza aromi sono tutte disgustose! Le più disgustose di tutte, secondo me,sono quelle dell'uovo. Aromatizzate, invece, mi ricordo che le più buone che ebbi provato furono le whey della Weider al cioccolato.
Io, con il veganblend (pisello, riso, canapa ed enzimi digestivi) mi trovo bene. Fino ad'ora ne ho consumato già 5 kg. insieme a 2,5 kg. di avena in polvere. Come solvente, per il frullato, uso l'acqua (il latte lo bevo da solo)e per dolcificarlo, siccome le pere e le banane di questo periodo non mi piacciono, sto usando dello zucchero grezzo di canna che ho trovato a buon prezzo all'Eurospin. Il miele, che in questo periodo è cristallizzato, nel frullatore non si scioglie bene.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 1335
16/05/2013 8:27 pm  

Ciao Fabietto stai ancora usando il vegan blend della myprotein? Siccome vorrei fare un ordine dal loro sito, sarei quasi tentato di provare questo integratore di proteine...


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7357
16/05/2013 8:44 pm  

Sì, lo sto usando in pianta stabile, mischiato anche con le proteine del siero, con della leucina, taurina, avena istantanea, olio di oliva e miele di arancio. Dopo ogni frullato mi prendo anche il 100% RDA del complesso B e una compressa di enzimi digestivi.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 1335
17/05/2013 12:20 am  

Grazie, mi hai convinto a prenderle!


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7357
02/07/2014 9:37 pm  

Come dissi in un altro post, le proteine del riso hanno il sapore più vomitevole che abbia mai provato in vita mia. Un sapore difficilissimo da coprire. Oggi le ho provate mischiate a quelle del pisello e per aromatizzarle ho usato del caffè decaffeinato solubile e dello zucchero di canna. Così combinato, il frullato, risulta bevibile.XD
Confermo che le proteine vegetali in polvere, anche se hanno un saporaccio, le digerisco veramente bene!:like:

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9666
03/07/2014 12:03 am  

Io ho ancora quelle del pisello che uso raramente dopo palestra, quando vado di fretta e salto la cena in attesa di mangiare quel che c'è da altre parti...
Da sole le digerisco bene e la flatulenza è minima, con il latte la flatulenza aumenta un pò ma le digerisco sempre bene, il sapore invece... mangiabili ma troppo "fagiolose".

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 8 anni fa
Post: 7357
16/10/2014 1:23 pm  

Gli effetti di 8 settimane di siero di latte di riso o di supplementazione di proteine ​​sulla composizione corporea e le prestazioni esercizio.

Results
No detectable differences were present in psychometric scores of perceived recovery, soreness, or readiness to train (p > 0.05). Significant time effects were observed in which lean body mass, muscle mass, strength and power all increased and fat mass decreased; however, no condition by time interactions were observed (p > 0.05).

Conclusion
Both whey and rice protein isolate administration post resistance exercise improved indices of body composition and exercise performance; however, there were no differences between the two groups.

http://www.nutritionj.com/content/12/1/86

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 8 anni fa
Post: 9666
16/10/2014 5:32 pm  

Se così non fosse i vegani non crescerebbero di massa con le sole proteine vegetali, invece i BB crescono lo stesso .

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Pagina 2 / 2