Forum

Notifiche
Cancella tutti

trasferirmi  

Pagina 1 / 3
  RSS

Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
28/08/2015 8:17 am  

Ciao ragazzi, stavo pensando di trasferirmi in UK, per una maggiore qualita' di vita, opportunità, meno tasse e cambiare vita, magari intraprendere lì qualcosa, visto che qui sono con le mani legate, anche se volessi aprire una mia attivita', gia' sapete...

Sinceramente potreste scandalizzarvi ma quando penso di trasferirmi in un posto, vedo la % di bianchi in esso residenti (e automaticamente le % di altre razze)

ci sono varie città in UK con una % di bianchi superiore al 90% (in generale, la nazione ha 91% bianchi).
Le città maggiori tendono ad avere più neri/asiatici. Londra, al momento, è solo 60% bianca (e 44% bianchi inglesi, di essi)

Nel 2011 andai a Bristol, e mi innamorai della città. davvero molto carina. ordinata. 84% bianchi, non male, ma si può fare di meglio.

Se guardate gli indici di qualita' di vita e sviluppo umano, e soprattutto di sicurezza, vi accorgerete che sono inversamente proporzionali alla presenza di non bianchi nei suddetti posti

il maggiore predittore della criminalità in un posto non è la povertà, la differenza di ricchezza, la densita' di popolazione, la disoccupazione etc. ma la % di non bianchi. [FONTE]

Londra è la peggiore ovviamente, ma anche per altri motivi; una città di 10 milioni di abitanti non può offrire una buona qualità di vita, in generale. ma non ci ho pensato manco un momento ad andare a londra.

Perchè ho scelto l'inghilterra?

Sinceramente, a me gli inglesi e l'inghilterra fanno abbastanza cacare. Non si lavano, mettono le magliette da calcio tutto il tempo, si ubriacano, puzzano, hanno i brufoli e sono volgari. Credo che la cultura anglosassone sia meglio espressa in altri posti al momento (australia, canada, alcune parti degli USA, etc.).

l'asia la escludo perchè non mi ci troverei bene, nonostante la reputi un'area interessante del pianeta, ma poi anche con le mie abitudini alimentari, non va bene. troppa gente, etc. (se un giorno avro' soldi, tempo e voglia, mi piacerebbe trascorrere del tempo in Taiwan, veramente interessante e con tipette che ti fanno bei massaggi!)

il nord america, compreso il messico, è OK per me, ma lontano per ora. vediamo in futuro. (poi il visto e' difficile in usa). in messico troppa criminalita', poi dove mi vado a mettere... se conoscessi qualcuno, forse... il messico centrale è una bella zona, con buone altitudini, buon cibo a basso costo.

rimane l'europa, ma in germania non ci vado (nel 1933 ci avrei fatto un pensierino, se avessi avuto gli occhi azzurri). la svizzera costa troppo, è per chi parte gia' ricco. questi sono i posti. rimane l'olanda, la danimarca, etc. ma a questo punto vado in UK che e' meglio, cultura anglosassone, imparo bene l'inglese, e c'è un ambiente stimolante per quanto riguarda il commercio, l'impresa, lo sviluppo.

stavo vedendo le citta' per % di bianchi.
alcune zone, specialmente non le grandi città, sono ok. diciamo che piu' bianchi ci sono e meglio è, ovviamente (sia inglesi che europei in generale)

Bristol, come ho detto, 84% whites. 450k abitanti, 1mln area metro. non male, però ho visto Bath, ad esempio, che ha 97% bianchi, anche se è una citta' turistica (che ho visitato) e quindi i costi potrebbero essere altini.

L'ultima che ho visto, che mi ha colpito, è Canterbury, nel sud-est. 95-97% bianchi, col secondo gruppo etnico che sono gli asiatici che sono l'1,8% (gli asiatici del sud, sono leggermente meglio dei neri), e neri allo 0,5% (ottimo. come si dice in fisica, tendente allo 0...)....

C'è anche una piccola comunità di italiani, probabilmente 100-200 persone, ma non è che mi interessi piu' di tanto. a Bristol ce ne sono 6000. ma comunque, nelle città progressiste non mi troverei bene, come Brighton. qualsiasi posto con gente conservatrice e bianca è OK e Canterbury mi sembra una di essi.

Il costo della vita in UK, lontano dalle grandi citta', è moderato. il latte e la carne costano uguale o addirittura meno, a volte. siamo li'. però, comparati con la ricchezza/stipendi medi, il potere d'acquisto e' superiore che in italia.

Checchè se ne dica, il cibo inglese per chi mangia in un certo modo, non è poi così male. Nel senso che è male per chi mangia mediterraneo e la pasta al pomodoro, ma come cibo animale, la qualita' e' buona. latte, formaggi e carne sono persino meglio. (occhio, non confondete la MANIFATTURA dei formaggi con la qualita' delle materie prime su larga scala). Molte mucche in UK sono ancora grass-fed, e ci sono molti allevamenti che trattano bene gli animali e forniscono prodotti di qualita'. la maggior parte delle mie calorie viene dal bestiame (di questo, 95% mucche) quindi e' ottimo per me questo fatto. la frutta è un problema, ma le arance non tanto (o il succo d'arancia, mi han detto che si trova di alta qualita', se si e' preparati a pagare...)

Se qualcuno conosce bene l'inghilterra e può darmi qualche altro consiglio, anche in generale sull'esperienza, ve ne sarei grato.

Ciao !


Quota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
28/08/2015 10:01 am  

vai in scozia, poca gente, tanto spazio, tanta natura, e li c'è un alta % di donne rosse >_< (tu guardi l'indice dei neri, io guardo l'indice delle rosse 🙂 )

PS: un mio amico fece l'erasmus a new castle dicendone bene.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
28/08/2015 11:16 am  

hai ragione... le rosse sono il top! <3
in realtà gli altri paesi del regno unito, sembrano un pò meglio per alcuni fattori, hanno meno immigrati, etc. ma se non erro il costo della vita e' piu' alto che in UK. newcastle è troppo a nord


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9782
28/08/2015 12:53 pm  

Se uno deve scegliere un posto dove andare se lo sceglie come vuole, quindi anche con poca immigrazione, non stiamo qui a fare del marxismo culturale per fortuna. Saresti a tua volta un immigrato ma ci vai in maniera legale ed è tuo diritto scegliere un paese che abbia usi e costumi più simili al tuo modo di pensare.
A me le donne piacciono rosse, more, bionde... XD
In Scozia c'è stato un mio amico e non è il massimo per perfezionare l'inglese, hanno una pronuncia diversa, il mio amico non capiva nemmeno quando dicevano "milk" 😀 .
Oltre a dirmi che le donne giovani purtroppo bevono da fare schifo...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
28/08/2015 1:26 pm  

Io non vado a stuprare le donne inglesi, al massimo, quando non sono cesse come la media, provo a corteggiarle...
Non compirò crimini violenti se non per auto-difesa;
Inoltre vado a contribuire alla loro economia, se rimango, non vado lì a succhiare il welfare, come notoriamente fanno molti neri a londra e non solo, anche bianchi. in quel caso è il sistema che è degenerato, infatti lo stanno per cambiare, come ti dissi...
il fatto è che in un mondo normale io avrei potuto scrivere queste cose sul mio profilo facebook o dirle in pubblico, invece in quel caso uno viene anche minacciato di morte. e la gente crede di essere "libera" e non sotto dittatura... ah, che posto strano, il mondo


comunque a parte questo issue, in generale, cosa ne pensate? questioni di immigrazione/razza a parte


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9782
28/08/2015 1:57 pm  

Che per un giovane il futuro qui è fatto di stenti, come dice anche Alberto Forchielli, bisogna andare via, per il resto non so se Bristol sia ideale non essendoci mai stato.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
28/08/2015 2:23 pm  

@"fabietto" dimmi la tua invece che leggere solamente!


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
28/08/2015 2:39 pm  

Sinceramente non saprei... Io me ne andrei a vendere limonata in spiaggia a Malibù: adoro la California.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
28/08/2015 3:31 pm  

è difficile il visto in america, non fanno entrare chi vuole vendere la limonata...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
28/08/2015 3:43 pm  

XD

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
28/08/2015 3:46 pm  

è incredibile come l'america difenda i suoi confini; certo, avere l'oceano ai lati e il canada sopra, aiuta molto, ma in generale, per vivere negli stati uniti devi avere un lavoro altamente qualificato, oppure investire cifre a partire da 100.000$ credo. ci sono cinesi che in cliniche abusive fanno partorire le mogli in modo che i figli siano americani, visto che lì vige lo ius soli, cioè chi nasce in america è americano automaticamente. lo fanno anche molte donne incinte messicane o del sud america, in qualche modo fanno in modo di ritrovarsi sul suolo americano quando incinte. sugli aerei, controllano. una volta arrivata lì, una donna, se incinta, la mandano indietro. assurdo!


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
28/08/2015 3:51 pm  

La limonata la venderei pure in Croazia. Potrei impiantare una fabbrica di limonata con manodopera a basso costo che esporterei nel resto del mondo. XD A parte gli scherzi, vorrei vivere dove è estate tutto l'anno e vorrei stare tutto il giono in ciabatte e bermuda.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
28/08/2015 3:55 pm  

ci sono vari posti per farlo; però servirebbe un lavoro dove sfrutti l'online, ad esempio, che non dipende dal posto in cui stai. non penso ci sia spazio per fare queste robe, di solito in posti rurali e' gente del posto che fa queste robe. i caraibi, se hai come mantenerti, non sembrano male. ma tra il dire e il fare...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
28/08/2015 4:10 pm  

Tra dire e il fare c'è di mezzo "e il"...:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
28/08/2015 4:15 pm  

tra i dire e il fare c'è di mezzo un mazzo tanto di soldi, solo quelli...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
28/08/2015 4:21 pm  

Sì, purtroppo dipende tutto dal denaro...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Pagina 1 / 3