Forum

In linea con le mie...
 
Notifiche
Cancella tutti

In linea con le mie ipotesi...  

  RSS

salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
30/09/2011 1:26 pm  

Vi ricordate che avevo supposto prima di leggere gli ormoni della felicità che il lavoro bnaturale dell'uomo fosse esercizio aerobico prolungato a bassa intensità intervallato da sforzi anaerobici infrequenti?

Bene a parte gli ormoni della felciità, riporto questo riassunto che a breve tradurrò in italiano...

http://www.youtube.com/watch?v=wGXep32_qiI&NR=1

Noterete che verso la fine concorda molto con me...

Attività aerobica quanto più diluita e lunga possibile...

Scusate dimenticavo tra l'altro emerge che lo sport agonistico è il male
puro, mostrando chiaramente che molti atleti alla lunga subiscono danni dalla
loro attività...


Quota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
30/09/2011 1:26 pm  

Giusto,infatti mi sono convinto che ricaricare troppo spesso a suon di carbo ad alto ig,pur dando l'illusione di stare benissimo,fa sì recuperare prima,ma nn penso sia troppo salutare.
Sempre meglio cmq che non ricaricare affatto.
Bisogna vedere quanto uno vuole sacrificare sè stesso per lo sport,e qui non mi addentro in una questione di principio.
Mi sto trovando bene ad alternare periodi di iponutrizione (dieta lievemente ipocalorica)con annessi esercizi blandi lunghi ed aerobici,con giorni di pesante ipernutrizione(sempre però omeostatica mangiando però con glicemia lievemente maggiore rispetto alla norma consigliata da ciampolini,in breve con 87,che sarebbe la fame iniziale, invece che con 81,fame vera)e sfrozi anaerobici e brevi,simulando i cicli riposo e caccia.
Risultati ottimi.


RispondiQuota
Andrea
(@andrea)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 707
30/09/2011 1:26 pm  

Ohh!! benissimo! io penso che nell'agonismo ci sia per forza la necessita di ridurre i tempi di recupero quindi appunto si devono adottare certi escamotage a discapito poi alla lunga della propria salute, ma noi che non siamo in competizione con nessuno e possiamo permetterci tempi di recupero maggiorni perche dobbiamo adottarli..
io sono ancora dell idea che seguire l istinto sia la cosa migliore, percio se ho fame mangio (alcune volte mi capita di avere fame verso cereali e amidi ma di verdure e carne, pesce neanche un po, in questa condizione non mangio, spero di far bene), idem nel post-wo..non penso che nel paleolitico :neanderthal: dopo una estenuante caccia si mangiassero alimenti ad alto ig come riso, patate oppure un bel shaker di destrosio e pro :sarcastic2:


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
30/09/2011 1:27 pm  

Assolutamente no, dovevo aspettare che di poter estrarre i carboidrati dai vegetali e in questo la flora li aiutava, dato che i microbi possono scindere la fibra in glucosio, quindi alla lunga riuscivano a ricaricarsi e questa ricarica li portava a caricarsi anche di amminoacidi quindi a sviluppare imponenti masse muscolari, dato che del cortisolo manco l'ombra...

Siccome il corpo impara, se vede che deve sostenere ipersofrzi, tende ad accumulare energia da usare e gli amminoacidi che vi piaccia oppure no, servono a quello, per essere bruciati in caso di bisogno...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9779
30/09/2011 1:27 pm  

Il BIIO mi sembra rispettoso di questi principi...con la fase di scarico in cui un atleta potrebbe fare solo della blanda attività aerobica

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
30/09/2011 1:28 pm  

Anche se vorrei aggiungere che si potrebbero fare altri sport, visto che il culturismo è troppo monotono e non fa bene al fisico.

Attività a corpo libero con pesi secondo me darebbe risultati migliori.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9779
30/09/2011 1:29 pm  

Sicuramente è uno "sport" non naturale... esercizi a corpo libero sono migliori e non meno efficaci...certi ballerini hanno un fisico invidiabile.
Però quando uno ha il pallino del ferro è difficile farlo andare via e in fin dei conti tra tutte le cose che ci sono in giro non è poi così nefasto se fatto senza estremismi e senza iperalimentazione.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
30/09/2011 1:29 pm  

Ha detto bene tropico,guardate i fisici dei ballerini!!
Sicuramente integrano la loro attività con la palestra,io vedo i pesi come un utile integrazione ad un attività sportiva,se ovviamente resta il tempo(e le forze)di aggiungere un giorno alla settimana di pesi.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
30/09/2011 1:29 pm  

Per non parlare di un fisico alla Yuri Chechi....

http://www.victoriafermo.com/Schede/Varie/NAZ04/chechi.html


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
30/09/2011 1:30 pm  

AH concordo mai considerato uno sport, ma semplicemente unintegrazione agli altri sports.


RispondiQuota