Forum

Notifiche
Cancella tutti

fermenti lattici yogurt fatto in casa  

 

fallenhero
(@fallenhero)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 14
21/01/2018 2:29 pm  

buongiorno,
i fermenti lattici che si possono usare per fare uno yogurt sono meglio degli integratori di fermenti lattici che si possono prendere in farmacia?
quali fermenti si dovrebbero usare? cioè quali arrivano davvero vivi all'intestino? 
da alcune parti ho letto che alcuni servono solo a migliorare la digeribilità dello yogurt ma che non arrivano all'intestino

tra l'altro vorrei provare a fare uno yogurt vegetale quindi non so nemmeno se riescono. il procedimento classico li uccide?

grazie


Quota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 3 anni fa
Post: 884
21/01/2018 2:54 pm  

Secondo me i cibi fermentati sono migliori degli integratori ma non tutti tollerano tutti i cibi, e in commercio ci sono formulazioni di probiotici di qualità che non sono malaccio in alcuni casi.
Per lo yogurt credo servano lactobacillus (acidophilus e bulgaricus forse anche plantarum se non erro), si trovano nei negozi bio delle formulazioni già pronte, o puoi utilizzare come starter un cucchiaio di yogurt industriale, forse hanno qualcosa anche in farmacia o parafarmacia.
Conviene utilizzare una fermentazione almeno di 24h per il latte vaccino, per altre bevande vegetali forse bastano 8 ore ma ad ogni modo userei il latte di cocco che mi pare il migliore.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


RispondiQuota
fallenhero
(@fallenhero)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 14
22/01/2018 2:29 pm  

altri consigli?

anche perchè i prodotti che ho visto funzionano che si mette la bustina nella prima preparazione e poi per le successive si deve prendere ogni volta qualche cucchiaino degli yogurt prodotti la volta precedente, fino ad un massimo di 25 volte.

questo implica che prima o poi si esauriscono ma soprattutto non c'è nessuna indicazione sulla resa, cioè se la seconda volta ci sono davvero un numero sufficiente di fermenti o meno.


RispondiQuota
Matz
 Matz
(@matz)
Utenti
Registrato: 3 anni fa
Post: 884
22/01/2018 3:00 pm  

Se fai le verdure lattofermentate non serve nessuno starter, solo acqua e sale, un barattolo sterilizzato e 3 giorni di fermentazione poi sono pronte.
Altrimenti il kombucha, credo che uno scooby cioè lo starter, abbia una durata tendenzialmente infinita ma devi rimediartelo online, il kefir anche penso che i grani siano tendenzialmente infiniti.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


RispondiQuota
fallenhero
(@fallenhero)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 14
23/01/2018 3:04 pm  

Se fai le verdure lattofermentate non serve nessuno starter, solo acqua e sale, un barattolo sterilizzato e 3 giorni di fermentazione poi sono pronte.
Altrimenti il kombucha, credo che uno scooby cioè lo starter, abbia una durata tendenzialmente infinita ma devi rimediartelo online, il kefir anche penso che i grani siano tendenzialmente infiniti.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

mi sono spiegato male.

secondo me sarebbe meglio avere 1 bustina per fare ogni litro di yogurt, in modo che così 1 litro di yogurt avrebbe sempre lo stesso quantitativo di fermenti. non so se esistono prodotti che si usano così, non sembra, puntano tutti sulla comodità di poter riusare la produzione precedente...capisco che dal punto di vista commerciale sia un punto forte... ma a me non sembra una comodità...


RispondiQuota