Forum

Notifiche
Cancella tutti

Alimentazione e umore  

  RSS

Arthur
(@arthur)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 160
11/12/2012 5:07 pm  

Ciao a tutti, non ho trovato topic centrati sull'argomento, se ce ne fossero o la mia discussione fosse fuori luogo spostatela tranquillamente.

La questione è questa, da alcuni tempi sto sperimentando con l'aiuto di un diario sul quale segno ciò che mangio il collegamento fra cibo e stato psichico (quindi magari non essenzialmente benessere fisico), intendo quindi stato dell'umore e non solo: tranquillità, pace, chiarezza mentale o al contrario agitazione, depressione, ansia e quant'altro (escludendo quindi anche il benessere indotto dall'attività fisica).
Io sinceramente non son riuscito a cavarci un ragno dal buco o quasi e vorrei per questo le vostre esperienze che potrebbero illuminarmi.
Personalmente quel poco che ho scoperto è:
carne rossa in abbondanza: grande agitazione la notte, difficoltà a prender sonno, mattinata depressa.
grassi animali in quantità (lardo in particolare): grande stato di agitazione
formaggi grassi: idem
verdura cruda in quantità (a differenza di quella cotta per esempio): chiarezza mentale
carboidrati complessi: grande carica ed euforia ma se protratti nel tempo umore in discesa
zucchero: niente in particolare
sale: lucidità mentale
frutta: kiwi/ananas, dicono sia molto calmante, io in realtà ho trovato effetti benefici sulla libido ma non sull'umore.

Attendo qualche esempio pratico da voi, grazie per la collaborazione! 🙂


Quota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
11/12/2012 6:18 pm  

Un argomento difficile da trattare, perché è veramente arduo da esaminare senza "contaminazioni" personali soggettive.
Possiamo riportare aneddoti personali per vedere se si delinea una via comune però.
Quello che posso dire io, è che o sto bene o sto male e non ho vie di mezzo o correlazioni forti con cibi in particolare.
Se la dieta è sbagliata, come lo era in precedenza essendo troppo low carb (caso mio personale) ho poca lucidità, svogliatezza, affaticamento da stress con conseguente ricaduta sull'umore.
Quando feci la dieta Ehretista, avevo più calma sessuale, avevo meno desiderio, questo stato può favorire la meditazione ma lo reputo un effetto collaterale che torna utile solo per questi scopi. Non lo considero un giusto equilibrio.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota