Forum

Notifiche
Cancella tutti

Anabolica-fasica di De Bernardis  

Pagina 2 / 2

Andrea
(@andrea)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 707
 

salvio per rendere l idea potresti postare una tua giornata tipo?

quindi un ectomorfo con poco grasso sottocutaneo dovra nella giornata di
scarico usare quello esogeno dal cibo..quindi alta in grassi bassa in carbo e
bassa in proteine..poi ovviamente dovra ricaricare le scorte di glicogeno ogni
tanto in base alle sensazioni.
Se Di Pasquale faceva ricaricare ogni 5 giorni
per un obeso, per un ectomorfo non sarà la stessa cosa se simula l'obeso
mangiando piu grassi?


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
Topic starter  

No non la posterò, non esiste la mia giornata tipo e ho già detto come ho impostato la dieta.

Si ma L'obeso sicuro ha il garsso che gli serve perchè c'è l'h aaddosso indipendentemente dal metabolismo, quello magro non sa con precisione quanto grasso dovrà usare per mantenere il suo metabolismo, cogli la diferenza?


RispondiQuota
Andrea
(@andrea)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 707
 

si la colgo..pensi che ci sia un adattamento dell organismo nel bruciare grassi fancendo un giorno di scarica e uno di ricarica..non è troppo poco l'intervallo tra le due fasi? di Pasquale faceva fare nella metabolica un transizione di 2 settimane con carbo quasi assenti per entrare in chetosi e abituare l organismo a bruciare i grassi..non so ma tutto dipende dall'allenamento che si fa..allenandosi 3 volte a settimana la vedo dura mantenere questa ciclicizazzione..avrebbe piu senso in un ciclo come quello h-po di Cianti o in allenamenti ad alta intensità e a frequenza rarefatta come l'heavy duty o biio


RispondiQuota
Pondle
(@pondle)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 66
 

Ottimo l'ultimo intervento di Salvio però vorrei aggiungere delle considerazioni:
che senso ha "forzare" lo shift metabolico sui grassi quando si ha la possibilità di avere carbo a volontà? In passato o eri uno adatto a bruciare grasso o eri fregato perchè in natura tanti carbo non li trovi con facilità; oggi questa situazione potrebbe ripresentarsi per l'agonista di uno sport di endurance, ectomorfo, che, dopo gare e allenamenti, si brucia tutto anche se tracanna carbo a volontà; ad esempio un corridore mesomorfo che predilige un'alimentazione a base di grassi potrebbe star bene e diventare pure una branda con due gambe così mentre l'ectomofmo incapace di brucuare grasso diventa uno stecco e magari va anche in ipercortisolemia ed iperandrogenismo.
Però noi, che non siamo agonisti, perlomeno io, avendo la possibilità di mangiare sempre almeno tre volte in 24 ore potremmo non avere bisogno di "shiftare" sui grassi ma si potrebbe, in teoria, "giocare" anche solo con i carbo...
Aumenta il freddo aumento i carbo, mi debbo allenare aumento i carbo, mi sento così e così aumento i carbo, di contro se devo stare seduto o in macchina, magari al caldo, abbasso i cardo drasticamente...Quando salgo molto con i carbo devo scendere con le proteine; la quota minima di grassi che devo assumere mi serve solo per rallentare l'assorbimento dei carbo e, glucometro alla mano per i primi tempi, dovrei verificare di non avere impennate insuliniche...
Che ne pensate


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Pondle ha scritto:Si, ho abbandonato il cncetto di ricarica ma
nei giorni in cui ne ho bisogno che, oltre all'allenamento, possono essere
quelli più stressanti o quando mi sento qualche sintomo parainfluenzale,
aumento, anche di molto, il riso o le patate durante i pasti
principali.
Carter quando ti disintossichi dalla voglia smodata di carbo
derivante dalla pizza e affibni vedrai che è il tuo corpo che ti dice di quanti
ne hai bisogno. In vie pratiche considera nei giorni di calma un piatto normale
di riso UNA VOLTA AL GIORNO (considera però anche la tanta verdura e la frutta),
quando miu alleno o quando sono nelle suddette condizioni riso a pranzo e a cena
o anche patate al posto del riso a pranzo o, addirittura, riso a pranzo e a cena
e patate a pranzo o a cena.

Mi trovo nella tua stessa
situazione. Soprattutto ora che fa freddo e scio quasi tutti i giorni ho bisogno
di due pasti amidacei (riso o patate) sempre accompagnati da saturi.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
Topic starter  

Ma avete provato nell'altro giorno o giorni a inserire più grassi?

Calcolate che una deficienza di grassi e di nutrimento quindi non aiuta a secernere GH come risposta omeostatica, ma fa sercernere cortisolo.

Così arrivate che dovete aggiungere sempre e comuqnue i carboidrati.

Dovete capire se avete o meno energia da vendere, la cortisolemia alta è subdola potreste non accorgervi di mangiare meno di quanto dovete.

Il GH è fortemente lipolitico, ma se non ci sono lipidi in circolo, non è che serva.

http://www.bodyweb.com/forums/threads/52519-Ad-ognuno-il-suo-%28Seconda-parte%29

La parte che interessa è questa:

"
Da molto tempo i bodybuilder sanno che il GH è un potente agente lipolitico . Il GH viene secreto in risposta ad un'azione ipoglicemizzante dell'insulina. L'insulina infatti “spazza” via il glucosio dal sangue, per polimerizzarlo a livello epatico sotto forma di glicogeno. Quando però digiuniamo l'insulina avrà già spazzato gran parte del glucosio nel sangue, per cui si ha ipoglicemia. In risposta ad essa viene secreto il GH, che determina la lipolisi e l'assunzione di acidi grassi da parte del tessuto muscolare per scopi energetici. Un forte aiuto quindi ci proviene da questo ormone in termini di anabolismo (quindi aumento di massa) e di lipolisi (perdita di grasso). Finita la lezione, vediamo ora le strategie da utilizzare per incrementare la secrezione endogena di questo ormone. Il primo aiuto ci proviene dalla dieta . Mangiando la sera un pasto a base di proteine e una quantità media di grassi, impediamo al corpo di produrre eccessiva insulina, in quanto non abbiamo un aumento della glicemia a livello ematico. Siamo quindi in una situazione di bassi livelli di glucosio (ipoglicemia), il cui risultato si tradurrà in un aumento nella secrezione del GH notturno. Quindi il non mangiare carboidrati la sera non è una tecnica senza raziocinio alcuno, bensì sostenuta da fondamenti scientifici. Un altro importante fattore sembra essere l'allenamento .
"

Risultato se l'ultima ricarica la si fa di pomeriggio e poi si scalano le calorie, man mano il GH inizio a prendere il predominio, a patto che nell'ectomorfo ci sia grasso ematico, perchè dalle riserve dubito che ce ne sarà a sufficienza per poter resistere a lungo.

E' cosa logica che io dico di abbasare le calorie quando ci si riempie di grassi e proteine, ma abbassarle compatibilmente con una assunzione di grassi atta a evitare fenomeni controinsulari da parte del cortioso.

Voi se posso permettermi secondo me non assumete abbastanza grassi, perciò vis ervono carboidrati complessi tutti i giorni, il vostro problema probabilmente è un deficit calorico.

O siete troppo scoperti e perdete troppo calore in fretta.

A chi dice che ci vuoel tempo per avere aumento di GH, dico che dice una fregnaccia, già dopo 3 ore dall'ultimo pasto questo ormone tende ad aumentare per indurre il corpo a bruciare grasso e a risparmiare carboidrati.

Ricordate che se uno riesce a usare poca insulina e molto ormone della crescita tramite lo stile di vita, si mantiene giovane ed efficiente per lunghissimo tempo, forse anche oltre i 50 anni.

Ve lo ripeto, se siete in ipoglicemia (non in iponutrimento) il GH a meno di non avere riserve di grasso endogene o assumerle dall'esterno, ve lo scordate nona ppena andate in riserva di energia da grasso (che il corpo non vi fa usare pena la distruzione delle cellule) costringendovi ad abbassare il metabolismo, se siete consumatori abituali di carboidrati ad alta densità vi indurrà a mangiarne per salvaguardarvi e impedire che il metabolsimo scenda.

Altrimenti il sistema prima alza la cortisolemia, poi abbassa il metabolismo e infine rialza la cortisolemia.

Da questo non si scappa...


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
 

Ormai vado molto a sensazioni cmq i grassi sono sempre l'elemento
predominante, soprattutto ghee, olio di cocco e tuorli.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
Topic starter  

Comunque mi chiedo che differenza ci sarà tra la fasica di Dell'Olio e la
anabolica-fasica di De Bernardis


RispondiQuota
Pagina 2 / 2