Forum

Notifiche
Cancella tutti

Legumi ammollo con rejuvelac...  

Pagina 1 / 2
  RSS

salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
21/09/2011 1:07 am  

Credo sia una buona idea fare almeno il primo ammollo con un liquido ricco di batteri e lieviti in fondo le semenze li ritrovano nel terriccio quando sono nella loro sede naturale.

Quindi usare il rejuvelac almeno nella fase di primo ammollo credo sia una buona idea, poi si faranno i lavaggi ulteriori con acqua.

Tra l'altro si spera che il rejuvelac faccia qualcosa del genere:

http://www.focus.it/Salute/notizia/Fagioli_anti-puzzette.aspx

Si chiamano Lactobacillus casei e Lactobacillus plantarum i batteri che, aggiunti ai legumi, si sono dimostrati utili a limitare il diffondersi degli organismi che all'interno del colon sono causa di gonfiori e, ovviamente, di “sgonfiamenti” decisamente poco piacevoli. I risultati dello studio - pubblicati sulla rivista “Journal of the Science of Food and Agriculture” - hanno dimostrato che, facendo fermentare i fagioli con i due batteri antiodori, le fibre solubili e i livelli di raffinosio responsabili dei gas possono essere ridotti tra il 60 e l'88%. Non solo: da indagini successive si è anche notato che l'aggiunta di questi batteri non compromette le qualità nutrizionali del legume.


Quota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
21/09/2011 1:08 am  

Mmmm da provare,non mangio legumi da un anno circa,se non come ingrediente di qualche piatto al ristorante.
Una buona occasione per rispolverarli.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
21/09/2011 1:08 am  

ma guarda che anche io se li reintroduco è solo perchè onestamente devo dare atto che stabilizzano la glicemia molto bene, ma per chi soffre di problemi intestinali sono un calvario, mo sta ricercatrice dice di poter minimizzare l'effetto gas, ben venga.


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
21/09/2011 1:09 am  

Anche l'orzo la stabilizza molto bene,peccato per il glutine e i fitati...
Consigli in merito?Forse trattandolo per una notte con il rejuvelac come si fa con i legumi...


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
21/09/2011 1:09 am  

No quale notte, almeno 2-3 giorni, lascia stare che se no personalmente per me so tabù, infatti se va penso di prepararli cuocerli a vapore e congelarli, non è il top, ma almeno faccio adattare pian piano il mio intestino.

---

Trovato anche un riferimento temporale:

http://www.scientificamerican.com/article.cfm?id=beans-no-longer-a-gas

For many diners who enjoy beans, the side effects can be somewhat unpleasant--the legumes are notorious for causing flatulence. But the results of a new study indicate that beans need not lead to gas. Findings published in the July issue of the Journal of the Science of Food and Agriculture indicate that natural fermentation can remove nearly all of the compounds known to cause flatulence.

Two components of beans, alpha-galactosidic compounds and soluble dietary fiber, are thought to cause intestinal troubles when they are broken down by bacteria and produce gas as a by-product. A team led by Marisela Granito of the Food Analysis Laboratory at Simon Bolivar University in Venezuela tested the effects of fermentation--a reaction in which complex organic compounds are split into relatively simple substances--on dry beans. They tested two types of fermentation: a controlled version, in which yeast is first added to the beans, and the natural variety, which proceeds without the addition of yeast. They found that controlled fermentation removed 11 percent of stachyose (the main alpha-galactosidic in beans) after 96 hours. Natural fermentation, meanwhile, reduced the concentration of stachyose by 72 percent after 48 hours and 95 percent after 96 hours.

The natural fermentation process also lowered the beans' soluble dietary fiber content significantly in 48 hours. Thus, beans fermented prior to packaging could be easier to eat. Granito notes, "Natural fermentation also has positive effects on protein digestibility, texture and aroma, making it a very favorable method to use." So pass the beans.

Quindi loro hanno provato due tipi di fermentazioni. Una con lieviti e l'altra con fermentazione naturale, inutile dire che quella naturale ne è uscita vincente e di brutto riducendo in 4 giorni il 95% di questo stachiosio, abbassandolo giù dopo 48 ore del 72%.

Sapete sono combattuto tra rejuvelac e il liquido delle verdure lattofermetate, secondo voi cosa conviene usare? Il punto è che far assorbire a dei germogli del liquido salato li uccide mentre il rejuvelac in teoria no.

Ho trpvato anche questo dove si parla di aumento delle vitamine B e di facile assorbimento delle stesse.

http://www.goldtalk.com/discuspro/messages/14/13674.html?1058411103


RispondiQuota
mardok80
(@mardok80)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 106
07/03/2012 5:20 pm  

Volevo chiedervi come vi regolavate voi con le proteine dei legumi.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
07/03/2012 5:59 pm  

Escludendole 🙂

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
mardok80
(@mardok80)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 106
07/03/2012 6:43 pm  

Escludendole 🙂

Tutte??


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
07/03/2012 6:59 pm  

Se per voi intendi tutti gli utenti del forum, io non le escludo.
Diciamo che le consumo saltuariamente.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
07/03/2012 7:07 pm  

Diciamo quasi tutti i legumi, fave fresche e qualche arachide li mangio senza patemi. Ma i classici fagioli et similia non li mangio, anche per il fatto che mi creano meteorismo.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
mardok80
(@mardok80)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 106
07/03/2012 7:07 pm  

Se per voi intendi tutti gli utenti del forum, io non le escludo.
Diciamo che le consumo saltuariamente.

Io diciamo che le conto con il metodo della dieta a zona cioe' circa la meta',se sono 20gr su100 di legumi calcolo 10gr di proteine essendo a basso valore biologico.


RispondiQuota
Dodo
 Dodo
(@dodo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 106
07/03/2012 7:18 pm  

Ho letto da più parti di questi 2 batteri (Lactobaciullus casei e Lactobacillus plantarum) da aggiungere durante la preparazione dei fagioli. Però non saprei dove prenderli e come gestirli... come svolgere tutto il procedimento... Sarebbe un'ottima cosa potersi servire dei legumi eliminando alcune delle loro problematiche. E' anche vero che fare operazioni che richiedono 2-3 giorni di pazienza... dovrebbero commercializzare un prodotto sottoposto a questa procedura e magari congelato, penso che così sarebbe proponibile.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
07/03/2012 7:21 pm  

Sulla commercializzazione di legumi trattati non penso che ci sia una domanda che ne giustifichi la messa in commercio. Trattare con ammollo e fermentazione è sì una bella rottura di scatole, vuoi mettere una braciola cotta in 5 minuti senza dover preparare niente? Se come un tempo la donna aveva tempo di preparare il cibo era ipotizzabile stare dietro costantemente alla preparazione idonea di legumi, ma oggi entrambi i sessi lavorano e hanno una vita frenetica.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
biker40
(@biker40)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 544
07/03/2012 9:22 pm  

Se per voi intendi tutti gli utenti del forum, io non le escludo.
Diciamo che le consumo saltuariamente.

Io diciamo che le conto con il metodo della dieta a zona cioe' circa la meta',se sono 20gr su100 di legumi calcolo 10gr di proteine essendo a basso valore biologico.

Sei male informato.
Per la dieta a zona i legumi si calcolano solo come carboidrati (giustamente).
Ho fatto la zona 3 anni ti puoi fidare.

In ogni caso meglio non mangiare i legumi in qualsiasi forma e preparazione.

Saluti.


RispondiQuota
mardok80
(@mardok80)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 106
07/03/2012 10:12 pm  

Se per voi intendi tutti gli utenti del forum, io non le escludo.
Diciamo che le consumo saltuariamente.

Io diciamo che le conto con il metodo della dieta a zona cioe' circa la meta',se sono 20gr su100 di legumi calcolo 10gr di proteine essendo a basso valore biologico.

Sei male informato.
Per la dieta a zona i legumi si calcolano solo come carboidrati (giustamente).
Ho fatto la zona 3 anni ti puoi fidare.

In ogni caso meglio non mangiare i legumi in qualsiasi forma e preparazione.

Saluti.

Come mai evitarli?


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
07/03/2012 10:31 pm  

proteine imperfette che irritano l'intestino, inibitori della proteasi, lectine, carboidrati che creano flatulenza, fitati...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Pagina 1 / 2