Forum

trazioni alla sbarr...
 
Notifiche
Cancella tutti

trazioni alla sbarra  

Pagina 1 / 5
  RSS

crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
11/04/2012 7:09 pm  

sono la mia fissa, ed io sono una sega...:angry:

Non ne faccio più di 3-4 pulite, con i palmi rivolti verso me. Mentre con i palmi fuori 1...

Voi?

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


Quota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
11/04/2012 7:52 pm  

sono la mia fissa, ed io sono una sega...:angry:

Non ne faccio più di 3-4 pulite, con i palmi rivolti verso me. Mentre con i palmi fuori 1...

Voi?

Le trazioni non mi hanno mai entusiasmato, è molto facile causarsi infiammazioni che poi vanno a inficiare l'esecuzione degli altri esercizi (fondamentali).
Altro punto a sfavore lo starting point è fortemente dipendente dalla massa corporea (anche se adesso sto rivalutando alla grande gli esercizi a corpo libero).
Nel periodo migliore arrivai a 9 (risultato veramente scarso), ora credo molto meno.
Parlo di trazioni prone.
Comunque ricordo che applicando il metodo ladder migliorai abbastanza.

Una scheda può essere questa:

prendi il tuo max e lo moltiplichi per 3 (ma credo anche per 4 vada bene), così hai il volume totale per seduta
poi suddividi questo totale in ladder (non arrivando mai al max)

es.

max rep 3

3rx3 = 9 (volume totale da raggiungere)

la sequenza di ripetizioni sarà la seguente
121212

con più volume

3rx4 = 12r totali

la sequenza sarà
12121212

Puoi provare questo programma per 4 settimane poi ritesti il max e ricalcoli l'allenamento.
Comunque, ripeto, attento alle infiammazioni, gomiti e polsi sono sotto pesante stress.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
biker40
(@biker40)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 544
11/04/2012 7:55 pm  

Confermo: sei una pippa!
Ora il moderatore mi banna per 3 giorni...

Scherzi a parte io ne faccio oltre 10 con palmi rivolti verso di me e 7-8 con i palmi fuori.
In ogni caso quando facevo BB arrivavo a farne molte di più tipo una 15ina con sovraccarico di un manubrio di 8 kg incastrato alle caviglie.
Parliamo di 20 anni or sono...
Sono convinto che se mi allenassi alla sbarra con costanza oggi arriverei a farne molte di più dato il mio peso corporeo davvero basso.

Ciao.


Quoto Gian, anche io m'infiammo sempre l'attaccatura del bicipite destro se le eseguo senza adeguato riscaldamento.
Ciao.


RispondiQuota
teo
 teo
(@teo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 706
11/04/2012 8:16 pm  

se vi infiammate le fate male isolate e usate solo il dorso io da quando le faccio bene arrivo al petto tenendo l'impugnatura larghissima


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
11/04/2012 10:10 pm  

Ottimo! Mi sembra un buon metodo....da provare!

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
biker40
(@biker40)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 544
11/04/2012 10:47 pm  

Io devo simulare il movimento del nuoto, pertanto l'impugnatura larga non andrebbe bene.
Oltretutto ho una sbarra di quelle che si utilizzano tra le porte di casa ed è molto corta.
Ciao.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
11/04/2012 10:55 pm  

A quanto dicono è una cagata la sbarra da porta....fortunatamente avevo trovato una stazione di lavoro in offertissima(80 euro tipo) e ci faccio dips, addominali e trazioni

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
11/04/2012 11:41 pm  

Io uso questa

Veramente scarsa, si sta lacerando e piegando e ogni tanto tento di rinforzarla alla meglio.
Ma se i tubi fossero più spessi sarebbe più che discreta per fare trazioni, tra l'altro si può usare l'impugnatura larga.
Con la presa prona (larga) faccio 6rep x 4 serie con l'ultima a cedimento.
Presa supina stretta svariate in più ma è da un pò che non le faccio.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
11/04/2012 11:59 pm  

Secondo me per migliorare puoi fare un bel po' di singole, senza nemmeno guardare l'orologio, riposi quanto basta per eseguire in modo impeccabile la successiva. Quando senti di aver accumulato un bel po' di lavoro ti metti sopra uno sgabello con un sovraccarico di 10kg e fai solamente delle negative, ovvero ti imposti come aver appena eseguito una trazione con l'aiuto dello sgabello e poi esegui la fase negativa senza alcun aiuto. Dopo aver fatto 5-10 negative (valuta tu quante per eseguirle sempre in sicurezza) puoi tentare di fare un altro paio di singole complete.
Quando le singole ti verranno facili inizia a fare delle doppie, poi triple ecc...
Io di sbarra ne uso una così: http://www.mvpshop.it/product.php?id_product=938 ce l'ho da 2 anni e funziona benissimo, riesco a fare una 15ina di trazioni prone e una 20ina supine. Sporcando la tecnica e rimbalzando, come vedo essere in auge per i crossfitter, anche molte di più.


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
12/04/2012 12:29 am  

Io reputo le trazioni uno degli esercizi più produttivi, al pari delle distensioni alle parallele. Pesando pochissimo come Biker è un esercizio che mi riesce piuttosto bene, oggi ad esempio ho fatto una serie da 4 rip con 22kg seguita da una serie da 6 rip con 14kg. Presa supina invece ne avevo fatte 6 con 26kg e 8 con 18kg un paio di settimane fa.


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
12/04/2012 12:38 am  

Muso, quella secondo me è la migliore di tutte.
Tropico, la tua è la peggiore 🙂
Anche piacciono molto, secondo me insieme alle parallele sono perfette per sviluppare la parte superiore. Soprattutto se non ci si può allenare con i pesi

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
teo
 teo
(@teo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 706
12/04/2012 12:46 pm  

le trazioni dopo lo stacco sono la base della schiena , io le faccio a impugnatura + larga delle spalle guarda la sbarra e impara a tirarti su sSENZA USARE IL CORPO l'unica cosa che devi fare è tirare giù i gomiti hai presenti braccia immobili tira solo giù i gomiti , se ti alleni costantemente , con rematori stacchi e trazioni fatte così riuscirai piano piano , ti assicuro che farne 3 così anche fino alla bocca è un buon risultato che cavolo conta slanciarsi con bicipiti gambe e scrodinarsi per portarsi inforutni ? focalizza tutto sul dorso bel respiro e giù i gomiti , già nel primo mese farne una fino a petto è una progressione se ora non riesci a levarti usando solo i gomiti ..... io ne sto facendo un poche al parco su quelle giostrine a V rovesciata dove hanno da una parte i bastoni e dall'altra le corde , io entro nella V e prendo l'ultimo bastone in cima purtroppo nn è come farle in gym dove ne facevo di + 6 ora 4 perchè l'impugnatura è + spessa e comunqe è diverso .....
però se nn si ha la possibilità ben venga il RAW parallele su panchine e trazioni fatte oggi in super sets .....


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
12/04/2012 1:22 pm  

L'esecuzione errata comunque non c'entra niente con le infiammazioni che con le trazioni ci sono sempre e comunque.
Comunque per terminare il post metto il link alla miglior guida disponibile in rete: http://smartlifting.org/2011/08/08/dcss-trainingtrazioni-da-zero-a-mito/ (sarò ripetitivo?)

Crixus questa ti basta per adesso e per gli anni a seguire.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
12/04/2012 1:38 pm  

Gianlnicc in che senso che le infiammazioni ci saranno sempre con le trazioni?

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
12/04/2012 2:27 pm  

Andrea Biasci mi spiegò esattamente questo: http://www.accademiaitalianaforza.it/?p=1311

La posizione di pronazione e supinazione devono variare al variare dell'estensione dell'articolazione altrimenti si incorre in svantaggi "fisiologici", che possono portare ad infortuni e infiammazioni.
Meglio utilizzare anelli, asciugamani o qualsiasi altra strategia che permette di passare dalla prona-distesi alla supina-piegato.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
12/04/2012 2:39 pm  

Nella fase di discesa, con le mani supine, basta non distendere tutte le braccia per non far ruotare male la spalla/cuffia dei rotatori, ma mantenere le braccia leggermente piegate, almeno questo mi è parso di capire con l'esperienza di allenamento. Per i gomiti idem.
Al limite invece di una sbarra orizzontale se ne fa una leggermente a V alla stregua di un attrezzo per le dips.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Pagina 1 / 5