Forum

Notifiche
Cancella tutti

Metabolismo basale spesso sovrastimato.  

 

salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
13/12/2011 12:20 am  

http://forum.corriere.it/nutrizione/25-07-2011/metabolismo-basale-e-bilancia-impedenziometrica-1846442.html

Riporto i passi fondamentali.

Lui ragazzo di 31, diciamo pure uomo va.

Pesa 80 kg e dei quali molta è massa grassa, una bialncia impendezionometrica gli dice che ha un basale di 1735 kcal.

Lui pensa che sia altino e il medico conferma dicendo che debba essere corretto al ribasso di un paio di 100 kcal ovvero 200 kcal per un basale di 1535 kcal.

E il medico conclude:

"Ovviamente l'unico parametro affidabile è misurarlo, non calcolarlo il metabolismo basale"


Quota
fedex
(@fedex)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 221
13/12/2011 11:35 am  

sarebe preferibile prendere sempre come riferimento la massa magra, che è la vera caldaia che alimenta il metabolismo


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
13/12/2011 9:51 pm  

Ma poi mettiamo che uno ha pochi muscoli e ossa molto grandi avrà un metabolismo inferiore a uno con ossa piccole e muscoli grandi, ci sono talmente tante possibilità di combinazioni genetiche che 3 persone dello stesso peso potrebbero avere basali completamente diversi, magari uno è grasso, uno è muscoloso e uno ha ossa molto pesanti, sono già 3 metabolismi diversi. Magari uno ha molti mitocondri e molto grasso bruno...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9778
13/12/2011 10:35 pm  

2+2 non fai mai 4 nella biochimica umana, si può andare solo per approssimazioni, ma comunque si può restringere abbastanza bene il campo delle variabili e fare delle valutazioni verosimili, ma sempre con valutazioni empiriche sul singolo individuo. Ma non si dice niente di nuovo 🙂

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
14/12/2011 1:21 am  

Infatti secondo me il basale andrebbe determinato con apposita apparecchiatura, però Alessio non ha tutti i torti, alla fine un modello matematico è una approssimazione della realtà, però puo' aiutare a capire come funzionano le cose.

Ad esempio si potrebbe dire che nel caso di mio fratello quando era molto magro il rapporto tra basale ed energia fosse circa di 20, quindi tirare fuori una equazione che esprima un rapporto tra basale e peso corporeo.

Basale = 20 * Peso;

La costante di proporzionalità, ovvero quel 20 è un numero che ingloba i parametri antropometrici e l'età di mio fratello. Però ad esempio si puo' dire che in prima approssimazine la formula la si puo' usare anche se il vero varia di qualche chilogrammo, alal fine quel 20 aumenta se aumenta nel peso la frazione dei muscoli.

Magari se ad esempio mio fratello arriva a un 70 kg quel 20 puo' diventare un 22, comunque in prima approssimazione il basale sarà un po' sottostimato, ma basta sovrastimarlo di poco per essere più o meno là.

Voglio solo dire che un altro tizio molto e magro probabilmente seguirà la legge empirica elaborata per il basale di mio fratello, semmai ci sarà un fattore determinante sarà l'età.

Poi il basale risente fortemente dello stress indotto, visto che il cortisolo rallenta la funzione della tiroide e quindi ne abbassa ulteriolmente il metabolismo, mentre una leggera alimentazione ipercaloria e ricca di carbo smorzano la risposta surrenale e alzano il metabolismo dato che la tiroide agisce aumentando la sua attività se si fa alimentazione ipercalorie e/o iperglucidica.

Chissà se nelle farmacie si puo' misurare il metabolismo basale, voi che ne sapere a riguardo?


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9778
14/12/2011 3:05 am  

Chissà se nelle farmacie si puo' misurare il metabolismo basale, voi che ne sapere a riguardo?

A parte la vendita di bilance con questa funzione non mi pare di aver visto nulla a riguardo.
Solo in uno studio dietetico ho visto uno strano apparecchio riconducibile ad una macchina calorimetrica che calcola anche la dispersione del calore del soggetto.
Ci sono comunque dei macchinari che calcolano il basale tramite la respirazione in base alla percentuale di ossigeno e anidride carbonica. Ma tutto ciò non si trova nelle comuni farmacie credo.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9778
14/12/2011 3:44 am  

http://www.cosmed.it/index.php?option=com_content&view=article&id=245&Itemid=170&lang=it

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fedex
(@fedex)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 221
15/12/2011 12:34 am  

anke io conosco solo quello strumento li.. oppure una ipendenziometria.. ma la richiesta calorica di un kilogrammo di massa muscolare, ovviamente semrpe a livello approssimativo non era di 27 kcal ?

muso-- è vero che tra due corpi la struttura ossea può variare, però a parità di altezza la massa ossea non ha un livello di incidenza superiore ai 2-4 kg massimo di differenza tra 2 soggetti, il più seconod me lo fa la massa muscolare e gli stimoli ambientali- ormonali ( es. soggetto nervoso e leggermente ipercinetico, rapporto cortisolo- testosterone etc)


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
15/12/2011 12:27 pm  

anke io conosco solo quello strumento li.. oppure una ipendenziometria.. ma la richiesta calorica di un kilogrammo di massa muscolare, ovviamente semrpe a livello approssimativo non era di 27 kcal ?

muso-- è vero che tra due corpi la struttura ossea può variare, però a parità di altezza la massa ossea non ha un livello di incidenza superiore ai 2-4 kg massimo di differenza tra 2 soggetti, il più seconod me lo fa la massa muscolare e gli stimoli ambientali- ormonali ( es. soggetto nervoso e leggermente ipercinetico, rapporto cortisolo- testosterone etc)

Sì sicuramente, lo dicevo solo per fare un esempio, in ogni caso 2-4kg nn sono pochi, immagina queste due persone alte 180cm e pesanti entrambe 75kg: una muscolosa, con ossa piccole; l'altra con pochi muscoli, ossa grosse.
Quindi ci sarà una differenza di 10kg di muscoli a favore del primo o forse anche di più, che non è poco.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
17/12/2011 1:19 am  

Va bè morale della favola, va misurato non calcolato.

anke io conosco solo quello strumento li.. oppure una ipendenziometria.. ma la richiesta calorica di un kilogrammo di massa muscolare, ovviamente semrpe a livello approssimativo non era di 27 kcal ?

E come la stimi la massa maggra di un soggettom senza misura impendeziometrica, sta parola mi uccideva anhe quando facevo Fisica 2 all'Università.

Ecco un altro genio che l'ha sovrastimato di 700 kcal, usando un calcolo:

http://www.lipid.org/newcommunity/orca/topic/resting-metabolic-rate.htm


RispondiQuota