Category Archives: INTEGRATORI

Olio di pesce oppure olio di serpente?

Olio di pesce oppure olio di serpente? La maggior parte delle capsule non contiene ciò che promette Mia madre e mio padre sono agenti di polizia. Ogni mattina, nel tentativo di allontanare vecchiaia e decadenza, buttano giù un cucchiaio di grasso e puzzolente olio di pesce. Questo viene fatto senza evidenti segni di disagio – chiaramente sono di… Read More »

I Gladiatori facevano la bevanda post-workout

È stato scoperto che i gladiatori romani consumavano una dieta prevalentemente vegetariana e bevevano ceneri come un tonico post sforzo fisico. Questi sono i risultati delle indagini antropologiche effettuate su ossa di guerrieri rinvenute durante gli scavi nell’antica città di Efeso. Università medica di Vienna Fonti storiche affermano che i gladiatori avevano una propria dieta, comprendente fagioli e… Read More »

Olio di Pesce ed omega 3, il ritorno.

  Premessa: questo blog ha assunto già da tempo una posizione circa l’olio di pesce e gli omega 3, ai nuovi lettori vale segnalare la mia traduzione (fatta in maniera sbrigativa, lo so 🙂 ) di un articolo di Ray Peat su questo argomento, per farsene un’idea. In assoluto è l’articolo più letto del blog, segno che quest’argomento… Read More »

Vitamine Naturali vs Vitamine Sintetiche

Premessa: nel precedente articolo si è parlato del ruolo delle vitamine antiossidanti nella prestazione fisica, e non solo, poiché però si tratta di una questione complessa, è indispensabile riconsiderare alcuni fatti sulle vitamine. Da quell’articolo è emerso che i radicali liberi in realtà servono anche come segnali di miglioramento adattativo in risposta ad uno sforzo fisico. Una certa… Read More »

Antiossidanti più allenamento? Meglio evitare!

In un recente lavoro di Higashida et al. (5), gli autori riportano che dosi molto elevate di vitamine antiossidanti non impediscono le risposte adattative (mitocondri muscolari, GLUT4, azione insulinica ) indotte dall’esercizio fisico. Come chiaramente indicato di seguito, i dati non sono concordi con quelli riportati da tre gruppi di ricerca indipendenti provenienti da Germania (14), Australia (17), e… Read More »